Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ronzone ha ricordato Vladimir Pacl e Sandro Recla: buona la prima per l’evento di orientamento culturale

Pubblicato

-

Il momento della consegna dei premi ad Antonia Pini e Adriana Recla (al centro della foto), a sinistra il prof. Davide Montanari e a destra Alberto Zambiasi

Il paese di Ronzone ha vissuto un momento storico nella mattinata di domenica. L’evento di orientamento culturale voluto per ricordare i 45 anni della prima manifestazione italiana dello sport con carta e bussola, è stato archiviato con soddisfazione.

L’organizzazione è stata curata dal Gruppo CTG “Terre Alte” con l’indispensabile collaborazione della Pro Loco di Ronzone e il sostegno del Comune di Ronzone.

Nell’occasione è stata anche inaugurata la nuova cartina del centro storico del paesino anaune e della zona a nord, verso Malosco. Uno strumento che ora sarà utile per future iniziative promozionali sul territorio.

PubblicitàPubblicità

Durante la manifestazione si è voluto fare memoria di Vladimir Pacl, il padre fondatore dell’orienteering italiano, e di Sandro Recla, suo fedele amico di Ronzone e uno dei pionieri a livello italiano.

Dal 1971 al 1975 Vladimir Pacl ha vissuto a Ronzone e in questo periodo è stato grande il suo impegno come animatore sportivo e turistico: dallo sci fondo al telemark, e ancora l’orienteering, il nuoto, il tennis e la realizzazione del percorso vita (il primo in Italia) nel bosco vicino al campo sportivo di Ronzone.

Il Centro Sportivo Turistico e Sportivo, quello creato a Ronzone in quegli anni, era ricco di iniziative per tutte le età: un’animazione impareggiabile, che è stata anche molto educativa. Gli eventi di rilievo organizzati sono divenuti nel tempo avvenimenti storici da non dimenticare.

Pubblicità
Pubblicità

Sandro Recla, invece, con il suo sorriso e il suo impegno ha assicurato in quel periodo tutto l’aiuto possibile a Vladimir Pacl. Merita di non essere dimenticato l’operato di entrambi anche all’interno della Sat di Fondo, di cui sono stati soci, e importante risulta il dossier relativo alle Maddalene scritto dai due con l’intento di valorizzarle, riuscendo anche a ideare un sentiero dedicato al grande alpinista Bonacossa.

Pubblicità
Pubblicità

Per far conoscere la storia dei quegli anni, nei Musei di Ronzone è stata inoltre allestita una sala specifica con documenti e fotografie che permettono di compiere un viaggio interessante nel passato.

Al momento conclusivo dell’evento hanno preso parte Claudio Battisti, ex sindaco di Ronzone e il primo ad accogliere Vladimir in Trentino, Antonia Pini, sua fedele amica, e Alberto Zambiasi, uno dei primi allievi di Vladimir Pacl. Nei loro interventi, i tre ospiti si sono soffermati sulla grandezza d’animo dei due defunti amici e del loro instancabile operato a Ronzone, purtroppo ancora oggi poco conosciuto.

L’intervento di Claudio Battisti, ex sindaco di Ronzone, insieme ad Antonia Pini, fedele amica di Vladimir Pacl

Due quadri ricordo sono stati consegnati ad Antonia Pini e ad Adriana Recla, come segno di riconoscenza per tutto ciò che hanno compiuto con e per Vladimir e Sandro prima e dopo la loro scomparsa.

Non è mancata l’estrazione di alcuni premi speciali, messi gentilmente a disposizione dall’Aqualido di Ronzone, dal Parco Fluviale Novella, dalla Cooperativa Smeraldo e da altri enti e privati.

Un grazie finale è andato alla Pro Loco di Ronzone, guidata dalla presidentessa Giorgia Bertoldi, per l’aiuto e la sensibilità dimostrata; un particolare plauso è stato inoltre rivolto alla collaboratrice Mara Pedergnana per la realizzazione grafica della locandina dell’evento.

Al termine degli interventi si è data lettura del messaggio inviato dallo storico presidente della Fiso, Carlo Stassano, che 25 anni fa era proprio a Ronzone per la festa dei vent’anni della prima gara di orientamento italiano e che così ha scritto: “Vladimir Pacl e con lui Sandro Recla hanno rappresentato la più alta capacità del dono, affrontando difficoltà immani a fronte di limitate gratificazioni interiori e non sempre riconosciute. ‘Si tratta di vivere il tempo che ci è stato dato con tutte le sue difficoltà’: così scriveva Aldo Moro e così, parimenti, Vladimir ha vissuto il tempo che ha donato agli amici trentini, ai cittadini di tutt’Italia che ha voluto incontrare per seminare come un vero pastore i semi-i frutti della sua generosità, della sua passione, del suo amore per lo sport e per le persone”.

Ronzone, la culla dell’orienteering italiano, non ha scordato una bella pagina di storia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]

Categorie

di tendenza