Connect with us
Pubblicità

Trento

Buche e degrado: segnalati altri tre casi a Trento

Pubblicato

-

Continuano le segnalazioni da parte dei lettori di casi di degrado nel capoluogo.

Oggi abbiamo scelto tre segnalazioni arrivate corredate di fotografie al numero whatsApp della redazione (3922640625)

Due riguardano le ormai tradizionali buche nelle strade che  a Trento cominciano ad essere preoccupanti ed una l‘abbandono dei rifiuti, un fenomeno purtroppo in aumento anche nella nostra provincia.

Pubblicità
Pubblicità

VIA TRENER – VIA CHIOCCHETTI – La situazione è così da molti anni nonostante le lamentele dei residenti.

Le due strade sono per metà private e metà pubbliche. Le enormi buche sono posizionate uniformemente su tutta la carreggiata.

I residenti capiscono che la strada privata non è competenza del comune, ma l’usura riguarda anche la parte pubblica e in quel caso vanno prese delle contromisure. (le foto in fondo all’articolo)

Pubblicità
Pubblicità

MADONNA BIANCA – Siamo presso la Torre 1, la prima costruita agli inizi degli anni 70.

La struttura qui è di ITEA ed il completo abbandono va avanti ormai dal 2016. In quell’anno i residenti avevano anche redatto un documento per mettere a conoscenza dei vertici ITEA della situazione che si stava deteriorando. Ma poi nulla è successo.

Anche in questo caso negli anni si sono aperte profonde buche, alcune delle quali riconducibili al servizio del camion delle immondizie. (foto in fondo)

Il parcheggio è bombardato da enormi crateri. Nel 2018 i residenti tornano alla carica di Itea per sottolineare che il problema non solo persista ma si sta aggravando e propongono di spostare l’area rifiuti in altro posto per così evitare il passaggio di camion che peggiorano ancora di più la situazione del manto stradale ormai usurato.

Un altro grave problema della torre 1 è legato alla copertura delle mura della struttura che stanno perdendo i pezzi. (foto) Le pareti infatti si stanno scrostando e spesso scaricano dei pezzi di muratura a terra con il rischio di colpire qualcuno.

I sassi che cadono a terra dall’altezza di 35 metri diventano veri proiettili ed è un miracolo se fino ad ora non si è fatto male qualcuno.

EX AREA ZUFFO – Qui entra in ballo l’inciviltà e la maleducazione dei soliti noti. L’area interessata è la nuovissima struttura per il parcheggio delle biciclette che è diventata una vera e propria cloaca dove viene buttato di tutto.

Un vero peccato che a fronte di una spesa imponente per questo ottimo servizio l’area venga adoperata come discarica.

Le foto dell’ex area Zuffo

Le foto di via Trener e via Chiocchetti 

Le foto della torre 1 di Madonna bianca

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza