Connect with us
Pubblicità

Trento

Dall’assestamento di bilancio altri 5 milioni di euro per zootecnia e agricoltura

Pubblicato

-

Zootecnia, grandi predatori, apicoltura, rinnovo frutteti, biologico, protezione dagli insetti: queste le azioni principali messe in campo dalla Giunta provinciale nell’ambito della manovra di assestamento e con specifiche deliberazioni a favore di un settore strategico per la conservazione del nostro paesaggio rurale.

Indennità compensativa, recupero e smaltimento carcasse, condizionalità, incremento del premio benessere per gli animali in alpeggio, prevenzione ed indennizzi, supporto tecnico e gestione delle emergenze: queste alcune misure che la Giunta provinciale assicura a favore del settore zootecnico, anche come aiuto rispetto alla presenza sul territorio provinciale dei grandi predatori.

“Per un territorio di montagna come il nostro – afferma l’assessore all’agricoltura foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli – la zootecnia costituisce un’attività fondamentale per assicurare il mantenimento dell’ambiente e del paesaggio e va quindi sostenuta e salvaguardata.”

Pubblicità
Pubblicità

“Dall’altro, se vogliamo perseguire l’obiettivo prioritario di mantenere le nostre comunità sui territori e scongiurare il rischio dell’abbandono, come è emerso in modo forte dagli Stati Generali della Montagna, dobbiamo assicurare servizi di qualità e condizioni di sicurezza adeguate che garantiscano la qualità della vita.”

5 milioni di euro per l’indennità compensativa: In coerenza con queste finalità, nell’ambito della manovra di assestamento di bilancio, la Giunta provinciale ha integrato con quasi 5 milioni lo stanziamento dedicato alla corresponsione dell’indennità compensativa a favore della zootecnia trentina.

“In questo modo – sottolinea l’assessore Giulia Zanotelli – sarà possibile assicurare il pagamento del 100% dell’indennità compensativa 2018. E’ un segnale che si vuole dare agli allevatori trentini rispetto alle difficoltà, ai disagi e ai costi aggiuntivi che si trovano ad affrontare in relazione alla crescente presenza dei grandi predatori sul nostro territorio”.

Pubblicità
Pubblicità

Grandi carnivori, smaltimento carcasse animali predati e indennizzi: E’ stato implementato, e lo sarà anche nei prossimi mesi in relazione alle necessità che si registreranno, anche lo stanziamento per il recupero e lo smaltimento delle carcasse degli animali oggetto di predazione da parte i grandi carnivori:

“Si tratta di uno strumento già attivo in provincia di Trento – spiega l’assessore Zanotelli – gestito attraverso la Federazione Provinciale degli Allevatori, con la quale ci siamo confrontati al fine di assicurare un pieno supporto agli allevatori per i danni che subiscono a causa delle predazioni da parte di lupi o orsi. Inoltre, attraverso una specifica integrazione di fondi operata nell’ambito della manovra di assestamento, anche quest’anno vengono assicurate le coperture per la prevenzione e per l’indennizzo dei danni provocati dei grandi carnivori al patrimonio agricolo, apistico e zootecnico.”

Condizionalità, meno penalizzato il rientro anticipato dalle malghe: Si ricorda che con una delibera di qualche settimana fa dell’assessore Zanotelli relativa alla condizionalità, è stata anche dettata una nuova disciplina per i gestori che fossero costretti, malauguratamente, a scendere dalle malghe prima dei 70 giorni previsti dalla disciplina relativa appunto alla condizionalità.

“In questo caso – evidenzia l’assessore – se fino ad oggi, non essendo possibile riconoscere le cause di forza maggiore, scattava come sanzione la perdita integrale del contributo, ora, con effetto anche sul 2018, viene introdotta una riduzione proporzionale di una quota del medesimo contributo, fino al limite minimo obbligatorio di permanenza di 40 giorni.”

Programma triennale di rinnovo dei frutteti: Sempre nell’ambito della manovra di assestamento, sono stati integrati i fondi a sostegno dell’agricoltura biologica, previste le risorse per l’attivazione di bandi a sostegno dell’apicoltura – pesantemente colpita dalle condizioni avverse primaverili -, per finanziare la messa in opera di reti a protezione di insetti nocivi e per le attività di pesca e acquacoltura.

Di particolare rilevanza anche lo stanziamento di 2,5 milioni di euro, che sarà integrato con il bilancio 2020 al fine di assicurare il finanziamento di un programma triennale, per il rinnovo dei frutteti operato sia da strutture cooperative, sia da parte di privati.

Si tratta di un investimento importante per favorire il percorso volto ad accrescere progressivamente la qualità e la sostenibilità dell’agricoltura trentina che già oggi, rispetto ad altri territori, garantisce standard molto elevati.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]

Categorie

di tendenza