Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Poia di Comano: travolta dai cavalli, grave una ventiduenne

Pubblicato

-

Ieri pomeriggio Giulia Dallavalle, ventiduenne, è stata travolta e schiacciata da alcuni cavalli mentre li stava  riportando in un recinto della sua fattoria didattica.

Ora la giovane di Poia, nel Lomaso, si trova all’ospedale Santa Chiara in gravi condizioni.

La 22 enne insieme allo zio Bortolo Alberti gestisce la fattoria didattica En Galavra, immersa fra i prati che dominano l’abitato di Ponte Arche e con una splendida vista sul Bleggio  e sul Banale.

Pubblicità
Pubblicità

L’allarme è scattato alle 16.00 quando stavano spostando i cavalli nel recinto.

Gli animali però hanno cominciato ad innervosirsi e nessuno è riuscito a calmarli.

Zio e Nipote sono finiti a terra nel tentativo di placarli, con la giovane che subito dopo è stata travolta.

Immediato l’arrivo dei soccorsi.

Pubblicità
Pubblicità

Sul luogo dell’incidente sono giunti i vigili del fuoco volontari di Lomaso, i sanitari del 118 di Tione e gli agenti della polizia locale delle Giudicarie.

Viste le gravi condizioni della ragazza da Brescia si è alzato anche l’elisoccorso che ha trasportato la ragazza, che per fortuna è sempre stata cosciente,  all’ospedale Santa Chiara.

Le sue condizioni sono gravi per le numerose fratture e ferite riportata, anche se la 22 enne non è in pericolo di vita.

Nel frattempo resta da capire cosa abbia spaventato i cavalli in maniera cosi tanto repentina. Escluso il movente legato al maltempo (era sereno), una delle ipotesi che gli agenti stanno valutando è legata al fatto che i cavalli possano aver avvertito una minaccia, rappresentata forse da qualche animale selvatico che si aggirava nelle vicinanze.

 

Pubblicità
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Incendio allo stabilimento Erika Eis di Fiavè. La produzione è stata interrotta.

Pubblicato

-

Ieri sera è avvenuto un incendio all’interno dello stabilimento Erika Eis di Fiavè.

Dalla struttura si è alzata una colonna di fumo che ha reso urgente l’intervento dei vigili del fuoco.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Fiavè, Tione e Lomaso, oltre alla presenza del titolare Alberto Bertolini, del sindaco di Fiavè Luciano Degli Esposti e degli agenti della polizia locale delle Giudicarie.

PubblicitàPubblicità

Il fuoco si era ormai diffuso all’interno di tutto lo stabilimento ed è stato necessario un intervento di sanificazione.

L’incendio è stato provocato da un cortocircuito in magazzino e si pensa sia partito dal motore di una cella.

Nella giornata di oggi verranno fatte tutte le pulizie necessaria affinché la produzione possa riprendere regolarmente nella giornata di domani, o al massimo di martedì.

Lo stabilimento Erika Eis si sviluppa su un’area di 10mila metri quadrati, che un tempo ospitava l’ex caseificio, e che ora produce circa 7 mila krapfen all’ora, diventandone il secondo produttore in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Frontale a Comano Terme, 47 enne grave

Pubblicato

-

Sinistro stradale poco dopo le 8.30 di stamane martedì 21 gennaio 2019 a Comano terme, sulla strada che porta in Bleggio.

Due autovetture si sono scontrate poco dopo un tornante.

Uno dei due conducenti dopo aver affrontato la curva ha perso il controllo della vettura invadendo la carreggiata opposta e centrando in pieno frontalmente l’altra auto che stava salendo.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto sono immediati arrivati i soccorsi di Croce Rossa Italiana coordinati da Centrale Unica delle Emergenze 112, la Polizia locale e i vigili del fuoco di Bleggio Inferiore.

Ad avere la peggio una donna di 47 anni, trasportata al Pronto Soccorso di Tione i condizioni definite gravi. Ferito lievemente anche l’altro conducente, un giovane di 24 anni.

Non si esclude un malore da parte della donna.

 

Pubblicità
Pubblicità

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Tione: sanzionate dieci persone per abbandono dei rifiuti

Pubblicato

-

Lo scorso fine settimana a Tione 10 persone sono state multate dalla Polizia delle Giudicarie per conferimento non corretto nel gettare i rifiuti nei cassonetti.

Continua la lotta da parte degli agenti della locale polizia contro i furbetti dei rifiuti che vengono ripresi dalle telecamere di sorveglianza mentre gettano le immondizie non differenziate nei bidoni della spazzatura.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza