Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Approvati dal Consiglio provinciale gli ordini del giorno sulla SS421 e sui passaggi a livello a Mezzolombardo. Paoli: «La conferma di come questa Legislatura sia vicina alle esigenze dei territori»

Pubblicato

-

Il consigliere provinciale della Lega Trentino Denis Paoli
Pubblicità

Pubblicità

Il consigliere provinciale della Lega Denis Paoli si è detto molto soddisfatto dell’approvazione da parte del Consiglio provinciale delle sue proposte di Ordine del giorno, a partire da quella sulla necessità di intervenire in tempi brevi con lavori di sistemazione della strada SS421 nel tratto in cui si snoda tra i centri abitati di Molveno e di San Lorenzo in Dorsino.

Come ben sa chi la frequenta o la percorre anche sporadicamente, questa arteria stradale necessita di interventi di sistemazione – dichiara il consigliere della Lega Trentino –. Interventi che, peraltro, sono attesi da tempo dai Comuni limitrofi, ovviamente tutti ben a conoscenza di una questione che ha anzitutto a che vedere con la sicurezza”.

A detta di Paoli è evidente, nello specifico, la necessità di intervenire con lavori di allargamento e messa in sicurezza di diversi tratti della strada che si snoda per una decina di chilometri, metà dei quali costeggiano il lago di Molveno, e che in diversi passaggi si presenta agli automobilisti se non pericolosa certamente poco agevole da percorrere.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo motivo, in occasione dell’Assestamento di bilancio, il consigliere della Lega aveva voluto presentare un’apposita proposta di Ordine del giorno su questo argomento. “Sono particolarmente lieto del fatto che il Consiglio provinciale l’abbia approvata – continua il consigliere – dando un concreto e forte segnale di apertura e confermando come, quella in corso, sia una Legislatura del fare, vicina alle vere esigenze dei territori”.

Nel contempo è stato approvato anche un altro importante ordine del giorno riguardante la messa in sicurezza e la riduzione dei disagi causati dai passaggi a livello della Trento-Malé a Mezzolombardo.

Da diversi anni, ormai, i residenti di Mezzolombardo e coloro che per lavoro o altri motivi transitano regolarmente nella zona, lamentano infatti forti e frequenti disagi determinati dalla presenza dei passaggi a livello della Trento-Malé disposti nel centro al paese.

Pubblicità
Pubblicità

La Giunta provinciale – afferma in conclusione Denis Paoli – si impegnerà ora a trovare le soluzioni più idonee per affrontare un problema che le precedenti amministrazioni provinciali hanno ignorato, sebbene informate sul tema”.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento4 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento4 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento6 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento7 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano7 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero9 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C10 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia11 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano20 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana21 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento21 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza