Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Ors an Festa”: a Spormaggiore il primo evento interamente dedicato all’orso

Pubblicato

-

Foto Parco Faunistico

L’orso diventa protagonista di una due giorni che permetterà di conoscere meglio lui e il suo mondo, tra laboratori, incontri con gli esperti e un po’ di ironia.

Sabato e domenica prossimi, 3 e 4 agosto, il centro di Spormaggiore cambierà volto per diventare il “paese dell’orso” con “Ors an Festa… a Sporgrant”, il primo evento in Trentino interamente dedicato all’animale simbolo del paese di Spormaggiore.

La festa, alla sua prima edizione, nasce dalla volontà della Pro Loco di Spormaggiore di creare un evento che sia espressione dei principali fattori caratterizzanti il paese: tra tutti il famoso plantigrado, che da sempre vive a Spormaggiore nel locale Parco Faunistico (visitato da 60 mila persone l’anno), ma anche l’enogastronomia, con il tortel di patate e il tonco de pontesel, piatti presenti da sempre nelle cucine della comunità, che si potranno assaggiare durante la manifestazione.

Pubblicità
Pubblicità

Saranno due giornate in cui si parlerà dell’orso con un taglio totalmente diverso dal solito, presentandolo con una varietà di temi e approcci, da quello scientifico a quello ludico.

L’orso verrà festeggiato facendolo conoscere attraverso momenti creativi per bambini, con laboratori e giochi; dal vivo, con visite speciali al parco, dopo un percorso nei boschi con partenza dalla piazza accompagnati dai volontari della Sat di Spormaggiore; si scopriranno le sue abitudini, capiremo come dobbiamo comportarci in caso di suo incontro dall’esperienza di chi lo ha incontrato, guidati dalla biologa Elisabetta Filosi, esperta di grandi carnivori. Ma lo conosceremo anche per aspetti che non ci saremmo mai immaginati, che solo l’ironia di Lucio Gardin può tratteggiare.

Durante la festa l’offerta enogastronomica sarà particolarmente invogliante, con il tortel di patate che si potrà degustare sia a pranzo che a cena e a cui si affiancherà la possibilità di conoscere anche il “Tonco del Pontesel”, piatto della tradizione trentina, oltre ai dolci trentini e alle frittelle di mele (preparati dalla Pro Loco di Livo).

Pubblicità
Pubblicità

Gli organizzatori ci tengono a sottolineare che la scelta di dedicare all’orso la festa non è legata al particolare momento mediatico che, purtroppo, sta vivendo l’animale in questi giorni. “Anzi, speriamo non faccia fraintendere lo spirito con cui nasce – dichiarano –. La ragione sta invece nel dato di fatto che ormai è dal 1994 che l’orso vive a Spormaggiore, nell’area faunistica inizialmente dedicata solo a questo grande carnivoro che nel tempo si è estesa fino a diventare un vero parco zoologico. Ormai tutte le nuove generazioni del paese sono cresciute avendo questo animale, il suo aspetto e la sua presenza come qualcosa di semplicemente normale nella nostra comunità”.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il sogno realizzato di Chiara: il Bar Alessandri di Livo apre una Piccola Ristorazione

Pubblicato

-

Una stube graziosa, calda e accogliente, un menù semplice ma gustoso, con sapori tipici della tradizione nonesa e trentina. Un sogno trasformato in realtà. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro”: in occasione di Pomaria aperture straordinarie per la mostra allestita a Coredo

Pubblicato

-

La mostra "1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro" è allestita all'interno di Casa da Marta, a Coredo

Cambia orari d’apertura la mostra allestita a Casa da Marta, a Coredo nel Comune di Predaia, intitolata “1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro”, che sarà visitabile dal lunedì al giovedì su prenotazione e venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 18.30. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“Ville Creative” fa il botto: grande successo per la mostra dei 23 artisti di Ville d’Anaunia

Pubblicato

-

Il giorno dell'inaugurazione immortalato da Giuseppe Mendini

Ventitré artisti delle Ville, esposti tutti insieme a Palazzo Pilati. Ha riscosso un grande successo di pubblico la mostra collettiva “Ville creative”, promossa dal Comune di Ville d’Anaunia all’interno della galleria di Palazzo Pilati. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza