Connect with us
Pubblicità

Hi Tech e Ricerca

Foxxcube: costruite a Rovereto le candele intelligenti che fanno l’autodiagnosi

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Una nuova scintilla si accende nel motore.

Candeleintelligenti”, in grado di capire e segnalare quando il loro stato di usura è avanzato e necessitano la sostituzione.

Il prodotto, ideato da Foxxcube, azienda insediata in Polo Meccatronica, l’incubatore hi-tech di Trentino Sviluppo, sarà sul mercato nel mese di settembre e verrà prodotto a Rovereto nella sede dell’azienda grazie a macchinari unici in Italia per lavorare metallo, vetro e ceramica.

Pubblicità
Pubblicità

Foxxcube – nome che combina la furbizia della volpe alla termodinamica e meccanica unita all’elettronica – è un’azienda innovativa che ha già importanti commesse internazionali grazie ad accordi con gruppi austro-tedeschi che costruiscono motori per la produzione di energia termica.

Quattro soci (italiani, svizzeri, italo-tedeschi) e cinque dipendenti per competere su un mercato globale molto ristretto ma che premia la specializzazione e l’alta qualità che il know-how e i processi di prototipazione di Polo Meccatronica permettono.

La decisione di investire in Trentino, da parte di Foxxcube, è il risultato dell’attività di scouting svolta da Trentino Sviluppo.

Pubblicità
Pubblicità

«Grazie all’attività del nostro team di Attrazione – spiega Nicola Polito, direttore operativo di Trentino Sviluppo – abbiamo intercettato questa iniziativa che ha scelto Polo Meccatronica come luogo ideale per sviluppare il proprio progetto.»

«In linea con i risultati della Carta di Rovereto sull’Innovazione, siamo al lavoro per addensare nel nostro hub tecnologico le migliori aziende che sviluppano ricerca industriale, avvalendosi del sistema della ricerca trentina e del laboratorio Prom Facility, creando così un volano di innovazione in grado generare opportunità anche per le grandi aziende del territorio».

Foxxcube prevede di produrre a Rovereto 3 mila candele “intelligenti” entro la fine dell’anno.

Nel 2020 si punta a circa 15 mila pezzi per un fatturato pari a 1 milione di euro. I clienti sono soprattutto in Germania e Austria: tre aziende produttrici di grandi motori a gas per produrre energia hanno già presentato ordini per la componentistica hi-tech prodotta dall’azienda.

«Normalmente le componenti meccaniche dei motori per la produzione di energia vengono sostituite a ritmi e scadenze fisse – spiega Michele Schilirò, ingegnere e amministratore delegato di Foxxcube – ma spesso è tardi, altre volte è prematuro, e quindi diventa un costo inutile. Con la nostra meccatronica di precisione rendiamo intelligenti candele e piccole componenti, che diventano così in grado di segnalare il proprio stato di usura prematura o la piena efficienza anche dopo la presunta scadenza. Migliorare anche solo dell’1% le prestazioni di uno di questi motori significa un vantaggio economico che può arrivare anche ad un milione di euro».

I componenti meccanici che sono ospitati nei grandi motori per la produzione di energia elettrica sono sottoposti a forti sollecitazioni termiche e di pressione (600 gradi C, 500 bar) e a ritmi di lavoro di 8 mila ore l’anno. Per produrli Foxxcube realizza la fusione di metalli con ceramica e vetro.

L’ingegner Schilirò è italiano di origine ma da quando aveva dieci anni si è trasferito in Germania, dove ha lavorato per importanti multinazionali del mondo dell’elettricità, nel settore ricerca e sviluppo, occupandosi di combustione.

«Dal 2007 – racconta – ho fondato un ufficio di ingegneria che ha collaborato con l’Università di Zurigo per riscrivere le equazioni alla base di alcuni processi di combustione. Abbiamo deciso di investire a Rovereto – prosegue Schilirò – valutando la posizione geografica cruciale tra Germania e Italia, apprezzando le politiche di attrazione e innovazione di Trentino Sviluppo così come la possibilità di entrare in progetti di collaborazione con altre aziende meccatroniche e di poterci avvalere dei laboratori di prototipazione meccatronica ProM Facility, a disposizione nel Polo, per testare le nostre candele».

A settembre la produzione entrerà a pieno regime: il management, composto da Michele Schilirò, da Kristina Martin (tedesca, product manager e responsabile finanza), Pietro Conti (responsabile amministrativo) e un quarto socio italiano in arrivo, cerca un ingegnere meccatronico e un esperto di software per il microcontrollo da affiancare alle tre figure già in organico.

Nel frattempo si stanno concludendo i lavori per attrezzare gli spazi – 300 metri quadri di ambienti produttivi e 50 mq di ufficio – a disposizione nel Corpo P di Polo Meccatronica.

La prima ad arrivare, lo scorso giugno, è stata una macchina statunitense, prodotta in California: è un tornio-fresa di precisione, con utensili motorizzati, pressocché unica in Italia.

In questi giorni stano arrivando altri macchinari di dimensioni più grandi per lavorare materiali meccatronici da 20 millimetri di lunghezza fino a 60-70 mm, da utilizzare nei grandi impianti di produzione di energia elettrica termica da gas e impianti di cogenerazione. (d.b.)

Immagini ed interviste a cura dell’Ufficio stampa

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Le Vignette di Fabuffa18 minuti fa

Aborto, legge 194: i pro e i contro e la Boldrini contestata dalle femministe

Italia ed estero14 ore fa

Bambina di 8 mesi picchiata dal compagno della madre: è gravissima

Fiemme, Fassa e Cembra14 ore fa

A fuoco una cucina a Moena, il rapido intervento dei vigili del fuoco limita i danni

Trento14 ore fa

Coronavirus, 512 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Trentino

Le ultime dal Web19 ore fa

Morto Bruno Bolchi il primo calciatore a comparire sulle figurine Panini

Trento19 ore fa

Alta Formazione Professionale: al CFP ENAIP di Villazzano, la cerimonia di consegna dei diplomi

Italia ed estero19 ore fa

Scontri tra tifosi per una partita di calcio: 185 morti in Indonesia – IL VIDEO

Italia ed estero23 ore fa

Anche in Italia le zanzare mutano geneticamente adattandosi ai pesticidi

Trento23 ore fa

Attività motoria e sport nelle scuole, 420 mila euro per il 2022/2023

Trento23 ore fa

Sistemazioni idrauliche e forestali, in campo risorse per 116 milioni di euro in 5 anni

Bolzano23 ore fa

Erano morte dopo un volo di 100 metri: ieri il complicato recupero del mezzo

Italia ed estero24 ore fa

15 chilometri di follia: rapinatore in fuga ruba 3 auto e uccide un ciclista

Arte e Cultura1 giorno fa

Da domani la delegazione di Trento a Praga 1 per i vent’anni del gemellaggio

Vita & Famiglia1 giorno fa

Festa Nonni. Pro Vita & Famiglia: «Serve Sottosegretario per anziani poveri e soli»

Spettacolo1 giorno fa

Blonde: stellare Ana de Armas nelle vesti di Marilyn Monroe

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento6 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica7 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…4 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

Le ultime dal Web6 giorni fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza