Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

INPS, la procedura elettronica per gli assegni familiari è un disastro

Pubblicato

-


L’INPS quest’anno ha varato una nuova procedura elettronica per la richiesta degli assegni familiari (link all’articolo) che in alcuni casi si è dimostrata un vero disastro, almeno secondo l’esperienza di un nostro lettore che ci racconta le proprie vicissitudini, ancora irrisolte, con l’ente previdenziale.

«Gentile direttore,

Quest’anno a marzo ho appreso che per richiedere gli assegni familiari a sostegno del reddito l’INPS ha cambiato modalità, almeno per i lavoratori dipendenti di imprese private non agricole, ed ha adottato una procedura elettronica che consente di effettuare la domanda online, comodamente da casa propria.

Avendo però un figlio maggiorenne disabile a carico pensavo di dover ricevere l’autorizzazione (ANF43) dall’INPS per accedere a questa prestazione sociale, quindi, per non farmi trovare impreparato al consueto appuntamento di luglio, ho pensato bene di richiedere l’autorizzazione, sempre online, in data 14/04/19.

Dopo circa un mese, a seguito di un mio sollecito telefonico al customer service dell’INPS (803164), finalmente mi viene risposto in data 15/05/19 dalla sede competente di Trento, via ticket telematico, che non ho bisogno dell’autorizzazione ANF43 per richiedere l’assegno per mio figlio, in quanto lo stesso ha un verbale della commissione medica per l’accertamento di invalidità civile in cui è riportato il cod. 06 – Invalido con totale e permanente inabilità lavorativa e con necessità di assistenza continua, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita, inoltre, la sua potenzialità lavorativa è abolita.

In pratica i codd. 06 e 07 sono esenti dalla richiesta ANF43 basta fornire copia del certificato d’invalidità all’INPS. In seguito, l’INPS di Trento mi invia anche un’e-mail e poi una lettera, via posta ordinaria, dove comunica che non ho bisogno di autorizzazione.

Tranquillizzato da ciò il 18/06/19 compilo online il modello di richiesta degli assegni familiari, e inizio a sperare di poter vedere l’assegno con l’importo attualizzato nel foglio paga di luglio, senza soluzione di continuità, ma ben presto mi rendo conto di aver riposto male le mie speranze.

Infatti, il 22/07/19, verificando lo stato di lavorazione della domanda per gli assegni, scopro che è in segnalazione/verifica con la motivazione: il familiare xxx necessita di autorizzazione in quanto disabile.

Faccio presente che nella procedura elettronica per la richiesta degli assegni familiari non ho trovato un campo note nel quale potere descrivere la situazione di mio figlio né la possibilità di potere caricare il certificato di invalidità.

A questo punto invio nuovamente alla sede INPS di Trento tutti i certificati utili a definire la pratica, a mezzo e-mail certificata (PEC), ed apro una nuova segnalazione elettronica sul sistema di caring nazionale, la sede di Trento risponde al ticket il giorno seguente comunicando di aver sbloccato la pratica, verifico ed in effetti la richiesta di assegni risulta approvata e mi illudo di aver risolto.

Sì, perché il giorno 29/07/19, non riscontrando gli assegni familiari nel foglio paga di luglio, accedo alla mia richiesta sul sito dell’INPS e trovo nuovamente la pratica in stato: segnalazione/verifica con la motivazione: il familiare xxx necessita di autorizzazione in quanto disabile.

Bisogna che i funzionari e le procedure dell’INPS si mettano d’accordo una buona volta… io intanto ricomincio, il giro di reclami elettronici/telefonici che chissà quando finirà.

Rimane ingiusto però lo stress che sto subendo e la quantità di tempo spesa tra telefonate e ticket telematici che non mi portano ad alcuna soluzione. Una situazione tipicamente Kafkiana!

Lettera firmata»

Ecco una dimostrazione pratica di come l’elettronica e la burocrazia invece di semplificare le procedure finiscano col complicarle fino a produrre situazioni paradossali.

Speriamo vivamente che questa storia possa sensibilizzare l’INPS ad essere più vicina alle esigenze dei cittadini senza complicare la vita di chi, in fondo, chiede solo i propri diritti.

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza