Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Dragononesa più forte della pioggia: sulle acque di Santa Giustina trionfa Piné

Pubblicato

-

L'equipaggio di Piné ha fatto sua la 13esima edizione della Dragononesa (foto Mauro Fedrizzi)
Pubblicità

Pubblicità

Neanche il maltempo è riuscito a fermare i dragoni. Ed è stata una giornata all’insegna dello sport, della musica e del divertimento. Ieri, domenica 28 luglio 2019, il Lago di Santa Giustina ha ospitato la 13a edizione della Dragononesa, immancabile appuntamento di dragonboat inserito nel palinsesto estivo della Val di Non.

Dopo aver trascorso l’edizione 2018 in una cornice affascinante e suggestiva come il Lago Smeraldo di Fondo, quest’anno la manifestazione ha festeggiato il suo rientro a casa, nella classica e rinnovata location delle Plaze, oggetto di importanti interventi di valorizzazione negli ultimi mesi, con un’ottima partecipazione di equipaggi e di pubblico.

Nonostante il meteo incerto e la pioggia che ha accompagnato le fasi di gara nel pomeriggio, il comitato organizzativo, guidato dal presidente dell’associazione sportiva Flamingo Luca Inama e composto dal patron Andrea Paternoster e dai rappresentanti delle associazioni che collaborano all’iniziativa (Pro Loco di Sanzeno e Fondo, associazione Notti di Maggio e Gruppo Rionale Caltron), si è detto soddisfatto dell’affluenza e del coinvolgimento da parte delle tante persone accorse in Val di Non per uno degli eventi clou dell’estate.

La gara dei dragoni, una vera e propria “maratona” sulla distanza di 9.000 metri valida per il Campionato Uisp e curata dai padroni di casa della DragoNos, ha preso il via intorno alle 15, con i 13 equipaggi partecipanti (suddivisi in 3 batterie) che si sono dati battaglia a colpi di pagaia.

Un piccolo disguido tecnico legato al maltempo e all’ancoraggio non perfetto di una boa ha creato qualche intoppo alla gara, ma grazie al lavoro della giuria e alla collaborazione dei capisquadra tutto si è risolto nel migliore dei modi.

Ieri è stata battaglia sulle acque nonese: ben 13 gli equipaggi in gara, di cui uno proveniente dalla Repubblica Ceca (foto Mauro Fedrizzi)

Pubblicità
Pubblicità

A trionfare sulle acque nonese è stato l’equipaggio di Piné, che ha preceduto La Remenga. Sul gradino più basso del podio è salito il team di Borgo.

Gli Over Broz, squadra formata dalle “vecchie glorie” dell’equipaggio Dragonbroz, ha invece fatto suo il palio della Val di Non, che premia la prima formazione nonesa al traguardo.

Di seguito la classifica:

1° Piné (32’ 14’’) 2° La Remenga (32’ 43’’) 3° Borgo (32’ 51’’) 4° Paniza Pirat (32’ 58’’) 5° Famigerata (32’ 59’’) 6° Over Broz (33’ 11’’) 7° Nutria (33’ 21’’) 8° Tchen-Tchen (33’ 27’’) 9° DragoNos (33’ 57’’) 10° Bardolino (34’ 02’’) 11° Dragonbroz (34’ 12’’) 12° Power Piné (36’ 58’’) 13° Chaotix (42’ 46’’).

Alle premiazioni erano presenti numerose autorità locali, tra cui il presidente dell’Apt Val di Non Lorenzo Paoli, il vicesindaco di Predaia Lorenzo Rizzardi, il sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzari, il presidente del Bim dell’Adige Donato Preti, il consigliere provinciale Lorenzo Ossanna, l’ex consigliere provinciale Caterina Dominici e l’ex senatore Franco Panizza.

Già dal tardo pomeriggio, poi, il Sunset Dj Set con Fabio Milani, Marco Deledda Spyna e Sandro Santoro ha iniziato a scaldare l’atmosfera e a far ballare la gente sulla pista da ballo open air.

Migliaia di persone hanno animato la spiaggia delle Plaze fino a notte (foto Mauro Fedrizzi)

Ma il momento più atteso è arrivato intorno alle 21, quando sul palco sono saliti Pietro Civera, Maurizio Bonori e Andrea Widmann Lou Albert, che hanno dato ufficialmente il via al beach party di Radio Vivafm. Una marea di persone si è scatenata così in riva al Lago di Santa Giustina.

Da sottolineare la massima attenzione garantita dagli organizzatori in termini di sicurezza, grazie ai numerosi addetti alla security, e di prevenzione riguardo all’abuso di alcolici con controlli sui pullman e all’ingresso della festa.

Particolarmente apprezzato è stato anche il servizio di bus navetta, che ha consentito ai partecipanti di raggiungere comodamente e in sicurezza il luogo dell’evento.

La manifestazione è stata resa possibile grazie al supporto dello sponsor ufficiale Dolomiti Edison Energy e di Zadra Bevande con il gruppo Forst, che anche quest’anno non hanno fatto mancare il loro contributo, e al sostegno di altri numerosi partner.

Fondamentale, inoltre, è stato l’apporto della Polizia Locale Anaunia, dei Vigili del Fuoco di Taio e dei Corpi limitrofi, del Corpo Volontari Val di Non, delle forze dell’ordine e delle Pro Loco di Sanzeno e Fondo, dell’associazione Notti di Maggio e del Gruppo Rionale Caltron.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Su «Mi manda Rai3» la testimonianza di Giovanni Battista Maestri sullo scandalo del caseificio di Coredo

Trento2 ore fa

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Trento2 ore fa

Rifiuti: è di 186 euro la spesa media per famiglia in Trentino nel 2022

Trento2 ore fa

Ieri la colletta alimentare in tutti i supermercati trentini

Italia ed estero2 ore fa

Pensioni, polemiche sulla nuova “Opzione donna”: per i giuristi è incostituzionale discrimina chi non è mamma

Le ultime dal Web2 ore fa

“Corpo Libero”: un romanzo thriller e di formazione, tra luci e ombre di sport e adolescenza

Trento2 ore fa

Attività socio assistenziali e sanitarie: in arrivo misure straordinarie per i rincari energetici anno 2022

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Il Parco dello Stelvio verso il rinnovo della CETS

Arte e Cultura4 ore fa

Al Castello del Buonconsiglio la mostra «Incontri in Giappone»

Trento4 ore fa

In Trentino le Comunità di valle diventano “Amiche delle famiglie”

Trento15 ore fa

Azienda sanitaria: per smaltire le liste di attesa ci vorranno 3 o 4 anni

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

In Cassa Rurale “Energia e Ambiente”: a Cles un convegno con il professor Maurizio Fauri

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Dal flash mob in piazza a Mollaro alla panchina decorata dagli studenti clesiani: la Val di Non dice “no” alla violenza sulle donne

Piana Rotaliana16 ore fa

L’Assessore Zanotelli nominata membro della Confraternita della vite e del Vino di Trento

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

A Nomi l’albero di Natale «Granny» contro gli sprechi e il caro bollette

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento4 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento6 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza