Connect with us
Pubblicità

Politica

Assestamento di bilancio senza spiragli d’intesa: tutti gli emendamenti delle minoranze respinti

Pubblicato

-

Nella mattinata di oggi, domenica 28 luglio 2018  in Consiglio non si è fatto altro che votare emendamento per emendamento sull’articolo 20, quello che ripristina il sovrintendente scolastico.

Va ricordato che il ddl sull’assestamento di bilancio è composto da 45 articoli.

In quattro ore ci sono state effettuate, ad una “velocità” media di 200 all’ora, 833 votazioni su altrettanti emendamenti, tutti bocciati, che sono stati tolti dal numero iniziale di circa 7500 (erano 7.869, 377 dei quali sono stati dichiarati inammissibili).

Pubblicità
Pubblicità

Da quando è iniziata la discussione dell’articolato dell’assestamento, cioè nella notte tra mercoledì e giovedì, le votazioni sono state 3127.

Rimangono, anche se il calcolo non è preciso perché alcuni decadono assorbiti da altri, circa 4000 emendamenti.

Da lunedì mattina alle 13 di oggi sono state fatte 66 ore di seduta.

Pubblicità
Pubblicità

L’opposizione, tranne nella prima mezz’ora, ha chiesto la votazione segreta per ogni emendamento per rallentare le operazioni.

Richieste delle quali si incaricato per tutta la mattinata il consigliere Alessio Manica (Pd); mentre il “ritmo” delle votazioni ai consiglieri di maggioranza è stato dato da Alessia Ambrosi (Lega). L’aula è stata guidata ininterrottamente dal presidente Kaswalder.

Assestamento in Aula senza spiragli d’intesa tra maggioranza e opposizione anche nel pomeriggio dove le minoranze si sono viste respingere 950 emendamenti.

Alla ripresa pomeridiana della seduta si sono cominciati a votare gli emendamenti dedicati al ddl 21 proposto dalla Giunta sull’assestamento di bilancio.

Dopo uno stop chiesto dalle minoranze è ripartita la serie delle votazioni relative agli emendamenti proposti tutti dalle minoranze all’articolo 20 (sui 45 del ddl).

Votazioni avvenute molto spesso non a scrutinio segreto nonostante le sistematiche richieste di Manica (5 stelle) e Marini (5 stelle), in mancanza del numero minimo necessario di consiglieri favorevoli a questa modalità (8).

Tra le 15.00 e 20.00, ora di sospensione dei lavori, sono stati votati e respinti circa 950 emendamenti proposti dalle minoranze.

Da annotare, sull’articolo 20 che modifica la legge provinciale del 2006, il ritiro di 50 emendamenti (dal 1225 al 1275) da parte dell’esponente del Patt Lorenzo Ossanna, che i consiglieri Alex Marini (5 Stelle) e Paolo Ghezzi (Futura) hanno chiesto di fare propri, nel numero consentito dal regolamento, 5 ciascuno.

Oltre all’infinita serie di proposte di modifica respinte, segnaliamo, sempre sull’articolo 20, la bocciatura dell’emendamento 1304 a firma Claudio Cia (Agire) che toglieva l’obbligo dell’intesa tra Giunta e Università per la nomina del Presidente dell’Opera universitaria.

Un emendamento sul quale le opposizioni avevano posto, in sede di capigruppo, oltre che la contrarietà anche la questione dell’ammissibilità.

Da evidenziare la non partecipazione al voto del consigliere Cia alle votazioni successive a questa e il suo abbandono dell’aula un’ora prima della chiusura.

Sulla maggior parte delle votazioni si sono astenuti i consiglieri Pietro Degodenz (UpT) e Lorenzo Ossanna (Patt).

I lavori sono quindi proseguiti nella notte con la votazione dell’articolo 21 in materia di scuole dell’infanzia, del 22 relativo ad assunzioni di personale del comparto scuola, del 23 sulla stabilizzazione del personale insegnante delle scuole per l’infanzia e del 24 di modifica della legge provinciale sulla promozione turistica del 2002.

Su questo pacchetto sono stati respinti oltre 230 emendamenti, mentre è stato approvato l’emendamento di Claudio Cia all’articolo 23 che prevede che per il concorso straordinario 2019 per il personale delle scuole dell’infanzia provinciale vengano fatti valere i titoli, escludendo la fattispecie dell’esame-colloquio. Si è quindi aperto l’esame dell’articolo 25 che modifica la legge del 2002 sulla ricettività turistica, sul quale pendono oltre 700 proposte di modifica, di cui ne sono state fin qui esaminate 185.

Si è calcolato che la richiesta di voto segreto da parte delle minoranze, di cui si sono fatti carico in quest’ultima fase i consiglieri Manica e Marini, rallenti le votazioni facendo passare la velocità di esame degli emendamenti da 200 a 125 all’ora.

Ad una settimana dall’inizio di questa sessione di lavori, interamente dedicata al pacchetto di cui si compone la manovra, i consiglieri sono rimasti in aula per ben 74 ore, votando fin qui circa 4000 dei 7500 emendamenti al disegno di legge di assestamento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia
    Da oggi sarà più semplice accedere e richiedere lo sgravio per il superbonus 110%, grazie ad una norma all’interno del Decreto Semplificazioni che dimezza la burocrazia. CILA, il documento semplificato per l’accesso al Superbonus, come... The post Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia appeared first on Benessere Economico.
  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza