Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Levico Terme: cancellati tutti i concerti. Una storia che parte da lontano

Pubblicato

-

E’ notizia recente la cancellazione di tutti i concerti di musica classica che si sarebbero dovuti tenere presso il Palalevico nel periodo di agosto.

Il motivo principale pare sia la mancata prevendita di biglietti.

Niente di particolarmente strano visto che la musica classica a pagamento è proposta in agosto quando la maggior parte dei turisti stranieri è di giovane età e gli Italiani sono per la maggior parte famiglie con bambini piccoli.

Pubblicità
Pubblicità

Forse in altro periodo sarebbe stato un successo.

Ufficialmente quindi si prende atto di quanto dichiarato dall’APT locale e dall’organizzatore.

Alla base di tutto riteniamo però che vi siano problemi ben più gravi.

Pubblicità
Pubblicità

Se analizziamo bene le politiche Comunali di Levico Terme negli ultimi 20 anni ci rendiamo facilmente conto che nessuno ha mai tracciato (lontano dalle logiche o illogiche politiche) una strada da percorrere cercando di emulare sistemi di business vincenti presenti in altri territori.

A Levico, tra le varie Amministrazioni Comunali e il vecchio Regime Provinciale si è sempre preferito parlare dello sci in Panarotta, fallimentare sotto tutti gli aspetti e, come se non bastassero 40 o più anni di disastri ancora se ne parla!

In tutto questo ovviamente si è trascurato il resto, denaro nelle casse Pubbliche ve ne è sempre meno e la conseguenza ovvia è che il declino è continuo, lento ma continuo e purtroppo inesorabile.

Capiamoci, la situazione che vede il calo di affluenza turistica provoca un inevitabile calo delle tariffe nei settori turistici, evidenti minori entrate rendendo qualsivoglia intenzione di sviluppo del tutto impossibile sia per l’Ente Pubblico che per il Privato.

Oltre questo si abbassa la qualità dei servizi.

Il lago e le terme ci sono e sono realtà che senza uno sviluppo e quindi una loro evoluzione non portano ad un incremento del business.

Il concetto “gaven le terme, gaven el lac” non basta; aggiungiamo anche l’altro ben noto concetto “tanto c’è mamma Provincia”.

Esistono mille modi per fare business, Comuni, albergatori, commercianti ecc.. possono tranquillamente cavarsela da soli; a patto vi siano le competenze.

Il “ventennio” di centro sinistra, distribuendo soldi a pioggia e a caso anziché insegnare ha distrutto l’economia locale e se ne pagano le conseguenze adesso.

“Se un turista, visitando Levico, sogna di poterci vivere, allora significa che si lavora bene”; questo si dovrebbero chiedere i Levicensi!

Levico ha bisogno di un “punto di interesse” per citare un esempio come proposto dal candidato Sindaco Acler alle ultime elezioni.

Un parco faunistico (Familiepark) sulla traccia delle esperienze Norvegesi, Svedesi e Austriache.

Non uno zoo come alcuni hanno detto ma un centro naturalistico con la presenza di animali vivi, con un centro visite all’altezza e con una priorità quale l’educazione ambientale.

Una realtà che attragga turisti durante tutto l’arco dell’anno.

Una realtà che funga da volano e che consenta l’organizzazione di eventi gratuiti proprio come un eventuale festival della musica classica.

Se l’ubicazione di detta struttura fosse la sopra citata Panarotta servirebbe anche altri Comuni e sarebbe interessante per tutta l’Alta Valsugana.

Certo, bisognerebbe abbattere tutti i campanilismi che ancora sono presenti tra valli e Comuni, missioni quasi impossibile ma siamo convinti che se si muovessero i giovani al di là del colore politico si chiuderebbe una volta per tutte la porta del passato e di quell’assistenzialismo che oggi è improponibile.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

RSS Error: WP HTTP Error: cURL error 60: Peer's Certificate has expired.

Necrologi

Categorie

di tendenza