Connect with us
Pubblicità

Psicologia & Crescita personale

Il dubbio nella relazione di coppia: coltivarlo o distruggerlo

Pubblicato

-


Non si dubita mai abbastanza di chi non dubita di niente. (Roberto Gervaso)

Il dubbio, è tendenzialmente lo stato d’animo che ci pervade quando non siamo più sicuri di qualcosa. In amore è qualcosa che può sgretolare anche la più forte delle certezze, ovvero che qualcuno ci ami sempre. 

Può essere un sintomo, una debolezza, o di contro la testimonianza di un’intelligenza che non si spegne, ma sente, e cerca quello che è probabile ci sia al di là delle apparenze.

Pubblicità
Pubblicità

E’ decisamente un carattere della personalità, che cambia con le persone, e quindi non ha per tutti lo stesso effetto. Può essere indotto dai pensieri di altri, dai fatti, dalle insicurezze, dalla paura. Certo che, essendo un sentimento molto diffuso, ha la sua importanza e risulta determinante nelle scelte di vita.

Per questo, come per molti altri aspetti che riguardano la capacità di utilizzare la nostra intelligenza emotiva, risulta fondamentale educarsi alla sua comprensione, innanzittutto conoscendo il proprio modo di stare al mondo, e quindi, agendo per regolare i propri atteggiamenti.

Nella relazione di coppia, parlo sempre di quando siamo in presenza di persone autentiche, responsabili e dotate di volontà costruttiva e progettuale, la sensibilità di carattere, soprattutto femminile, è molto perspicace e attenta ad ogni aspetto del quotidiano vivere insieme.

Pubblicità
Pubblicità

Si può dire che qualsiasi cambio di umore, o mutamento di carattere, puo essere preda di dubbi, che in menti particolarmente predisposte alla proiezione, costituiscono oggetto delle più svariate letture nel senso del incertezza. 

Il classico pensiero “…non sia mai che…”, innescato dal dubbio, ha una potenza che può diventare devastante sulla rappresentazione mentale di situazioni percepite. Nella mente e nell’animo di persone predisposte a vivere il dubbio come condizione prevalente, in particolare personalità ansiose, o instabili, ma anche semplicemente di chi ha vissuto precedentemente traumi di tradimenti o episodi mancata fiducia, prima latente e poi manifesta,  quello che sembra…è!”

Difficile distogliere il pensiero di chi ha mentalizzato una convinzione così, ancorata ad un vissuto che l’ha confermata. Tutto sarà come è stato quella volte che…

I dubbi fioriscono nei silenzi del partner, nelle risposte incomplete, veloci e rallentate. Il dubbio cresce quando non ci sono le conferme al telefono, quando manca la memoria dei ricordi e degli anniversari. Il dubbio si insinua, quando ci sembra di non essere più al centro dell’attenzione di chi ci sta vicino. Tante sono le radici che fanno vacillare la fiducia. 

Un aspetto che si cela dietro il dubbio, è che comunque può esserci e quasi sempre c’è un problema, e il fatto che non viene manifestato, aumenta la possibilità che la percezione ci dà, di essere difronte ad una questione importante, altrimenti non ci sarebbe timore a confidarla.

Che atteggiamento seguire?

Come in tutte le situazioni di relazione, sia amore che lavoro, o gruppi informali e amicali, che poggiano molto il loro valore sulla fiducia reciproca, quello che non può mancare è un’efficace comunicazione, un dialogo quotidiano, nel rispetto dell’altro, ma impostato sul benessere della coppia, che sicuramente ha le sue prime avvisaglie di crisi, quando proprio si percepisce un distacco non solo emotivo, ma anche semplicemente verbale. 

Ha un’altra relazione”, altrimenti non si spiegherebbe il silenzio, e il cambio di atteggiamento. Questo il risultato più immediato del dubbio. 

Decidere di essere coppia, vivere la propria egocentricità in una dimensione di coppia, accettando la presenza costante di un’altra persona, di cui certamente si è innamorati, e per cui si ha un trasporto affettivo ed emozionale, è, che lo si voglia capire o meno, anche un impegno.

Un impegno piacevole, quando la reciprocità affettiva colma quotidianamente il nostro bisogno d’amore, un po’ meno quando si sente sciogliersi il legame, per una serie di mancate attenzioni, che una volta erano naturali e direttamente volute. 

C’è un aspetto endogeno, interno alla relazione di coppia, legato alla passione, sia dell’innamoramento, sia la passione prettamente fisica, che va vissuta sempre, non posticipata, aspettata, desiderata e concessa come fosse un dovere. Sentire la passione che traspare viva e voluta nel partner, è un segnale molto chiaro di presenza di un legame che pulsa.

I dubbi che potrebbero alimentarsi da nostre osservazioni o valutazioni dell’altro, nel momento del rapporto sessuale e della vita intima di coppia, tendenzialmente svaniscono, o comunque non rappresentano più un pensiero dominante.

Il momento decisivo avviene, quando i dubbi si rivelano realtà.

Un dolore latente sopito nell’incertezza che mina la fiducia verso il partner, precipita nel rifiuto e nel disgusto sentimentale. Il vivere la coppia nel dubbio è una delle situazioni più difficili da portare avanti. Perché non c’è più certezza, né convinzione di ripristinarla.

Anche se il dubbio si vuole superare, quando c’è l’evidenza del fatto, la domanda, “Ma vale la pena andare avanti, o cambiare strada?”, chiunque si trovi ferito, se la pone. 

Quello che distingue la forza del dubbio è di esplicitare un fatto relazionale. Anche in una relazione solida, l’attrazione verso qualcuno che ti capita di incontrare nel corso della vita, tanto più se viene corrisposta magari in maniera inaspettata, è assolutamente possibile.

La capacità di gestire questo fatto in una dimensione di coppia, è invece patrimonio di chi la coppia l’ha creata, e ritiene che debba esistere e vissuta. Se la coppia esiste, vive e manifesta le sue capacità. Per cui il dubbio, esplicitato in una dimensione di coppia, quando questo deriva da un’impressione, che potrebbe essere anche solo tale, viene ad essere qualcosa di fisiologico e normale nelle dinamiche della vita. Anzi, segno di attenzione, e di cura della coppia. Troppi silenzi, e mancati chiarimenti tempestivi, sono l’anticamente del disamore.

E se un “raffreddore di coppia”, fisiologicamente presente nel corso del tempo si affronta, con una semplice aspirina d’amore, viene superato.

Se invece, non viene affrontato e si tende a negarne la presenza, il dubbio fa il suo lavoro, continuando ad agire sullo screditamento e sul pensiero negativo.

La lenta conferma dei dubbi, molto spesso amplificata dal contesto delle opinioni amicali, o di superficiali letture basate sulle apparenze, finisce per creare un clima di scontro.

Il risultato non può essere che il distacco, e il disamore.

Il dubbio ha raggiunto il suo scopo negativo, minare alle basi lo schema di fiducia, su cui si fonda la coppia. 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza