Connect with us
Pubblicità

Trento

Rifugio Campel nell’assestamento di bilancio provinciale: Claudio Cia (AGIRE) chiede alla Provincia di sostenere il recupero della struttura

Pubblicato

-


Il consigliere provinciale Claudio Cia (AGIRE per il Trentino) chiede alla Provincia di “sostenere l’attività di recupero del rifugio Campel”, e lo fa con una proposta di ordine del giorno collegato all’assestamento del bilancio 2019-2021 in discussione in questi giorni in Consiglio provinciale.

Cia ricostruisce nella sua premessa la storia recente del rifugio.

Dal 2012, a causa della mancata adeguazione dei locali alla normativa igienico-sanitaria e alla forte necessità di una ristrutturazione della struttura, il rifugio è chiuso.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 2013 veniva costituita l’ASUC di Villamontagna, per rappresentare gli interessi della comunità, tra i quali vi era proprio quello di una maggiore valorizzazione della struttura del rifugio Campel.

L’ASUC di Villamontagna, fin dalla sua costituzione, si è fortemente impegnata presso la Provincia autonoma di Trento e il Comune per recuperare un contributo idoneo alla ristrutturazione della struttura e poter riconsegnare alla città di Trento un punto di incontro.

Claudio Cia segue la vicenda del rifugio Campel ormai dal 2013 quando si era visto bocciare dalla maggioranza cittadina del centrosinistra, quando era consigliere comunale della città di Trento, una proposta per arrivare alla sistemazione dell’edificio.

Pubblicità
Pubblicità

Nel suo ordine del giorno Cia ricorda che il rifugio è stato costruito su un terreno ad uso civico nei primi anni ’70 dal Gruppo Alpini di Villamontagna “che hanno sempre donato alla Comunità il ricavato dall’affitto (peraltro molto esiguo), permettendo – tra le altre cose – la ristrutturazione della casa parrocchiale e della scuola materna”.

“Nel caso in cui la Provincia autonoma di Trento decidesse di sostenere la Comunità di Villamontagna nella ristrutturazione del rifugio Campel – scrive il consigliere di AGIRE per il Trentino – non solo si permetterebbe l’apertura di una nuova attività con ricadute positive in termini fiscali e di occupazione ma si scongiurerebbe anche lo scioglimento del Comitato ASUC locale. Infatti, i soldi derivanti dall’affitto del ristorante garantirebbero un minimo di entrate all’ASUC di Villamontagna (la quale non dispone di altre voci di entrata), permettendo quindi di gestire al meglio i centodieci ettari di boschi e strade forestali che ricadono sotto le proprietà collettive di Villamontagna”.

Secondo il progetto di ristrutturazione, all’interno del rifugio verrebbe ricavata una sala usufruibile da tutta la Comunità di Villamontagna, composta da quasi 1.400 persone, che attualmente non dispone di un punto di incontro e di aggregazione. E’ inoltre importante ricordare che il rifugio Campel sarebbe l’unica struttura sul Monte Calisio in grado di fornire un servizio agli escursionisti e ai turisti che lo frequentano.

Da qui la proposta del consigliere di AGIRE di impegnare la Giunta provinciale a “ valutare quali eventuali modalità possono essere attivate per sostenere l’attività di recupero del rifugio Campel, finalizzato alla valorizzazione della Comunità di Villamontagna, del lavoro del suo Gruppo Alpini e a conferire un luogo d’incontro e di aggregazione per la stessa che – al momento – purtroppo manca.”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza