Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ancora un triplo oro per Eleonora Berti e Francesco Endrizzi ai Campionati Italiani Fids

Pubblicato

-

Eleonora Berti e Francesco Endrizzi hanno bissato il triplo oro dell'anno scorso ai Campionati Italiani Fids

Per Eleonora Berti e Francesco Endrizzi, 14 anni entrambi, anche la stagione agonistica 2019 si è conclusa con risultati di eccellenza.

Dopo aver affrontato con successo diverse competizioni nel corso dell’anno e aver conseguito il titolo di campioni regionali 2019 in ben quattro discipline, per il quarto anno di fila i giovani atleti dell’Anaunia Team Dance sono saliti sul podio ai Campionati Italiani Fids di Rimini.

Un risultato stupefacente e un ulteriore fiore all’occhiello per lo sport agonistico del Trentino e della Val di Non.

Pubblicità
Pubblicità

La coppia di ballerini, rispettivamente di Casez e di Fondo, inizia il suo percorso agonistico nel 2015 evidenziando fin da subito un’intesa e una complicità fondamentali per quello che è stato poi il suo futuro.

Francesco comincia a ballare sulle orme dei fratelli maggiori, che a loro volta hanno praticato la danza sportiva per diversi anni. Eleonora invece intraprende il suo percorso autonomamente e inizialmente entrambi ballano con altri partner, fino al momento in cui i maestri decidono di metterli in coppia.

Pubblicità
Pubblicità

Una decisione che si è dimostrata vincente sotto tutti gli aspetti.

La coppia di quattordicenni ha iniziato a ballare insieme nel 2015

Pubblicità
Pubblicità

Le potenzialità della coppia sono state infatti da subito evidenti per i maestri Davide Pellizzari, Isabel Pellizzari, Domizio Giovannini e Marco Poli, che con la loro dedizione e professionalità hanno guidato i ragazzi fin dai primi passi, accompagnandoli in un percorso non solo agonistico ma anche di educazione e crescita personale.

Come previsto i risultati, frutto degli insegnamenti dei maestri e dell’impegno dei ragazzi, non hanno tardato ad arrivare.

Già nel 2016 Eleonora e Francesco si aggiudicano il titolo di vicecampioni italiani nelle discipline del ballo da sala e combinata nazionale. Nel 2017 conquistano il primo titolo italiano nel ballo da sala. Nel 2018 inanellano una serie di primi posti in tutte le competizioni affrontate, fino a ottenere ben tre titoli italiani nelle discipline del liscio unificato (mazurka, valzer viennese e polka), ballo da sala (valzer lento, tango e foxtrot) e combinata nazionale, che unifica le due discipline.

Quest’anno, dopo un’altra stagione ricca di soddisfazioni e vittorie, ottengono nuovamente il titolo di campioni italiani, ancora nel liscio unificato, ballo da sala e combinata nazionale.

Tre ori quindi per questi promettenti ragazzi, che anche nelle danze standard (valzer inglese, tango, valzer viennese e quickstep) hanno ottenuto un ottimo piazzamento concludendo in tredicesima posizione su 40 coppie.

Una vittoria frutto di passione, impegno, lavoro, rinunce e sacrifici, ma anche di amicizia, rispetto, complicità, crescita atletica e personale che consente ora a Eleonora e Francesco il passaggio alla classe A, il massimo livello previsto per la loro età nella disciplina della danza sportiva.

Le medaglie conquistate da Eleonora e Francesco ai Campionati Italiani Fids di Rimini

Non sono da dimenticare naturalmente gli importantissimi risultati ottenuti dagli altri atleti dell’Anaunia Team Dance, a partire da Iris Codalonga e Nicolas Zucal, medaglia d’argento nel ballo da sala e combinata nazionale 8\11 classe C, per proseguire con le meritatissime medaglie di Manuela Betta e Cristian Magnani, campioni italiani nel liscio unificato, ballo da sala e combinata nazionale 45/54 classe B2 (qui l’articolo) e infine la medaglia di bronzo nelle danze standard per Martina Chini e Giordano Taller.

Per Eleonora Berti e Francesco Endrizzi si apre ora un anno agonistico ancora più impegnativo, ma fin da ora ricco di aspettative, che sicuramente affronteranno con la consueta grinta e dedizione.

A questi splendidi ragazzi, promettenti agonisti e futuro dello sport trentino, un augurio nel migliore stile olimpico: più in alto, più veloce, più forte.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il Presepe di Lino Peroceschi di Cles in Consiglio regionale

Pubblicato

-

Anche quest’anno il Consiglio regionale ospita, in occasione del Santo Natale, un’opera di Lino Peroceschi, appassionato artista del Presepe, che ha allestito una piccola ma significativa opera nell’atrio, affacciato su Piazza Dante, del Palazzo della Regione.

“Il Presepe appartiene alla cultura della gente trentina – spiega il Presidente Roberto Paccher – ed è un simbolo di quei valori, nel rispetto di tutte le sensibilità religiose, che hanno portato alla costituzione dell’Europa moderna.  Per questo è importante che anche in una sede istituzionale come quella del Consiglio regionale, che rappresenta la storia della nostra Autonomia, possa trovare spazio un Presepe come questo che, pur piccolo, racchiude uno spaccato della storia trentina e altoatesina”.

Il primo Presepe (dal latino praesepe, mangiatoia), secondo la Legenda Maior, fu fatto da San Francesco d’Assisi: tornato da poco dal viaggio in Egitto e Palestina, in occasione del Natale del 1223 allestì nel borgo di Greccio, in Lazio, una rappresentazione vivente della natività.

Pubblicità
Pubblicità

Da allora la tradizione del Presepe si è diffusa in tutta l’Italia e l’Europa medievale, per giungere fino a noi.

Lino Peroceschi, di Cles, da più di trent’anni si dedica con passione alla costruzione artigianale di Presepi che sono oggi visibili in molti luoghi della nostra Regione.

Pubblicità
Pubblicità

In quest’opera, che è visibile nell’ingresso del Consiglio e dalle vetrate affacciate su Piazza Dante, ha voluto rappresentare la natività all’interno di una casa contadina tradizionale trentina e l’ha collocata accanto alla torre di Castelforte, una antica e suggestiva rocca nei pressi di Andriano, in Alto Adige.

Il presepe sarà visibile da Piazza Dante fino al  6 gennaio.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Castel Belasi si veste di magia per Natale e si prepara a un weekend fatto di musica, arte e laboratori

Pubblicato

-

Castel Belasi in versione "invernale" (foto Alberto Franzoi)

Sarà un Natale magico a Castel Belasi. Sabato e domenica prossimi, 14 e 15 dicembre, il maniero di Campodenno ospiterà una due giorni di eventi, musica e laboratori per adulti e bambini. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A fuoco un’abitazione a Denno: 17 persone evacuate, 100 Vigili del Fuoco sul posto

Pubblicato

-

Risveglio tra le fiamme a Denno, dove è scoppiato un incendio in una palazzina in via Santi Gervasio e Protasio, proprio in prossimità della caserma dei Vigili del Fuoco volontari e della canonica. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza