Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ronzone, la strada per l’Aqualido porta ora il nome di Frank Borzage

Pubblicato

-

Il momento del taglio del nastro immortalato dal fotografo Bruno Battocletti

Il nuovo tratto stradale di Ronzone che porta all’Aqualido porta ora il nome di Frank Borzage, celebre attore, regista e produttore cinematografico americano, vincitore di due Premi Oscar.

Frank Borzage, mito del cinema hollywoodiano, affonda le proprie origini a Ronzone, dove il padre Luigi Borzaga era nato e cresciuto prima di trasferirsi al di là dell’oceano insieme alla moglie svizzera Maria Ruegg.

L’Aqualido è l’opera pubblica più importante realizzata dal Comune negli ultimi anni – ha dichiarato con orgoglio il sindaco Stefano Endrizzi prima di tagliare il nastro e di scoprire la targa con il nome della via –. Si tratta dell’unica piscina in Val di Non e non potevamo che dedicare la strada che si percorre per raggiungerla a una figura eclettica che rende onore a Ronzone, alla nostra valle e al Trentino”.

PubblicitàPubblicità

Il paese di Ronzone ha infatti voluto omaggiare Borzage con una serie di appuntamenti promossi dal Comune e dalla Provincia che hanno preso il via venerdì scorso con l’inaugurazione della mostra “Frank Borzage – Dalla Val di Non a Hollywood” e, come detto, con l’intitolazione all’attore e regista americano della nuova strada che porta all’Aqualido, gioiellino di cui l’amministrazione comunale va giustamente tanto fiera.

Il sindaco Endrizzi scopre la targa (foto Bruno Battocletti)

Pubblicità
Pubblicità

Il sindaco Endrizzi, insieme ai consiglieri presenti, ha quindi tagliato il nastro tricolore e alzato il velo sul cartello che riporta la scritta “Via Frank Borzage (Borzaga)”, prima di percorrere il tratto di strada con la moglie Sabrina, i figli Rebecca e Francesco e tutti i presenti fino alla terrazza della piscina che si affaccia sulla Val di Non.

Il giorno prima un’altra iniziativa dedicata al vincitore di due Premi Oscar per la cinematografia nato nel 1894 aveva vissuto il suo momento inaugurale: era infatti stata aperta al pubblico la mostra che ripercorre il vissuto di Frank Borzage attraverso il racconto dei suoi oltre 100 film.

Pubblicità
Pubblicità

Un momento particolarmente sentito che ha visto la partecipazione di coloro che hanno collaborato alla sua ideazione e all’allestimento, ma anche di parecchi cittadini e autorità locali.

La mostra, ospitata ai Musei di Ronzone e curata dal Roberto Festi con la collaborazione di Gianluigi Bozza, presenta una serie di materiali iconografici d’epoca di grande suggestione: manifesti italiani e internazionali, lobby card, locandine, fotobuste, foto di scena. Il tutto accompagnato da testi, citazioni e didascalie.

Il 2020 vedrà poi l’organizzazione di una retrospettiva dei film più significativi, grazie alla collaborazione dell’associazione “Sguardi” di Cles, la stampa di un volume e la produzione di un video.

Per continuare a omaggiare e a onorare in maniera tangibile e duratura un grande personaggio che ha influito particolarmente nel mondo cinematografico.

Fotoservizio Bruno Battocletti

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Cresce l’attesa a Vermiglio per la 24esima “Sgabanada”

Pubblicato

-

Il percorso della 24esima "Sgabanada" prevede un dislivello di 700 metri

A Vermiglio è tutto pronto per la 24esima edizione della tradizionale “Sgabanada – Memorial Vito Panizza e Alba Vareschi ”, in programma domenica prossima, 26 gennaio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Castelfondo: cervo prigioniero delle reti nei meleti salvato da due contadini. Il video

Pubblicato

-

Due contadini di Castelfondo hanno salvato un cervo che era rimasto impigliato nelle reti fra i meleti 

È successo nella campagne di Castelfondo dove per liberare l’animale i due contadini hanno anche rischiato di essere incornati.

L’operazione è durata quasi 10 minuti, fra momenti di apprensione e paura e non è stata così facile. Poi appena il Cervo si è liberato non è fuggito subito ma è rimasto per alcuni secondi a fissare i due contadini forse in segno di ringraziamento per avergli salvato la vita.

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Incendio a Vigo di Ton, dopo la paura scatta la solidarietà

Pubblicato

-

L'incendio di venerdì scorso ha devastato il tetto dell'abitazione della famiglia Gosetti (foto Davide Buzzi)

È scattata la solidarietà a Vigo di Ton. Dopo il furioso incendio che venerdì scorso ha distrutto il tetto dell’abitazione di Michele Gosetti (qui l’articolo e il video), i Vigili del Fuoco volontari di Ton, grazie anche alla preziosa collaborazione dell’assessore Orietta Viola, hanno dato il via a una raccolta fondi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza