Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Il folle sorpasso di un motociclista che rischia la vita

Pubblicato

-

Nei giorni precedenti sono state contestate ben 76 violazioni ai motociclisti a spasso (si fa per dire) per Trentino. (qui articolo)

Il motociclista ritratto nella foto, scaricata da una dash cam installata sull’autovettura, o non ha letto i giornali oppure deve essere annoverato nel palmarès dei centauri indisciplinati che pare essere in forte aumento visto le numerose sanzioni commutate ultimamente a chi viaggia in moto.

In questo caso il sorpasso è davvero da suicidio.

Pubblicità
Pubblicità

Siamo sulla strada che porta da Lizzana a Marco e il motociclista decide di superare un camion, sulla curva, con tanto di linea continua e visibilità pari a zero.

Buon per lui che di fronte l’autovettura che lo ha ripreso è a distanza e dopo aver rallentato ha lasciato rientrare il «folle» motociclista. Qui davvero il conducente ha rischiato la vita. 

La testimonianza fotografica è stata inviata al numero whatsApp della redazione (3922640625) da Daniele Demattè.

Tornando alle 76 contravvenzioni elevate negli ultimi giorni, e solo dai Carabinieri quella che ricorre di più è per la velocità pericolosa, non commisurata al tipo di strada che si stava percorrendo (26), seguita dai sorpassi pericolosi (22), a contromano (17), e poi via via per  superamento strisce continue, mancate revisioni, e addirittura uno si era “dimenticato” la carta di circolazione.

Infine, è stato multato anche un motociclista che aveva inclinato troppo la targa per renderla poco visibile.

Inoltre, sono stati disposti 3 fermi amministrativi, contestualmente ritirate le relative carte di circolazioni, poiché i proprietari avevano effettuato modifiche strutturali al motoveicolo (art. 78 cds) e una patente ritirata perché il titolare non l’aveva rinnovata facendola scadere.

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Famiglia roveretana derubata a Olbia: “I nostri vestiti addosso a delle zingare”

Pubblicato

-

Oltre al danno anche la beffa. Non riusciva a credere ai suoi occhi Debora Pedrotti, la commercialista roveretana che una settimana fa ha vissuto l’incubo di essere stata completamente derubata di tutti i propri averi durante una breve sosta sulla bellissima spiaggia di Capo Comino, in provincia di Nuoro.  (qui articolo)

Una vacanza iniziata in maniera gioiosa che si è presto trasformata in un inferno. «Ci hanno lasciato solo i costumi e le scarpe che avevamo addosso, un paradiso che improvvisamente si è trasformato in inferno» – aveva spiegato sulla sua pagina Facebook la commercialista.

E oggi l’incubo si ripete. Poco più di un’ora fa, dal suo profilo Facebook la donna, quasi incredula, commenta: “Siamo nel parcheggio esterno dell’Auchan ad Olbia. Abbiamo riconosciuto alcuni dei nostri abiti addosso a delle zingare. La bambina piccola indossa i pantaloncini e la maglia di Matilde (la mia piccola) e la mamma indossa la maglia di Lucrezia (la mia grande) e la mia gonna“.

Pubblicità
Pubblicità

Con incredibile disinvoltura dunque, pare che le nomadi abbiano “sfilato” proprio davanti agli occhi della commercialista indossando gli abiti che risulterebbero rubati alla famiglia.

Debora Pedrotti, che aveva subito sporto denuncia e tramite il social aveva invano lanciato un appello agli autori del furto, ha scritto di trovarsi con i carabinieri di Olbia e le presunte ladre, per cercare di chiarire una situazione drammatica che purtroppo sta assumendo ora anche i contorni dell’assurdo.

Nel momento dell’allerta ai carabinieri tutti i maschi della famiglia rom sono fuggiti a gambe levate lasciando sole donne e bambini. 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Ala: domenica trekking con Dante

Pubblicato

-

Per concludere il festival che ha animato i Lessini di Ala con altri due concerti, gli organizzatori – l’associazione Le Falìe, sostenuta dal Comune di Ala e dalla cassa rurale Vallagarina – hanno pensato ad una proposta del tutto originale:una camminata leggendo Dante.

A settecento anni dalla morte di Dante Alighieri (1321 – 2021), Alessandro Anderloni (ideatore del festival) propone la Divina Commedia in forma di cammino.

Partendo da Sega di Ala e salendo alle malghe dell’alta Lessinia, tre tappe con altrettanti canti tratti dall’Inferno, dal Purgatorio e dal Paradiso recitati a memoria.

Pubblicità
Pubblicità

Un’esperienza poetica e naturalistica, a confrontare il paesaggio della Lessinia con i luoghi e le sensazioni ricreate nel poema dantesco. Ad accompagnare la narrazione i flauti di Emanuele Zanfretta, la voce, l’arpa e le percussioni di Matteo Zenatti con musiche del tempo di Dante.

Il ritrovo per domenica 18 agosto sarà alle 8 alla Sega di Ala, l’arrivo a Malga Lavacion.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Dal 15 al 18 agosto a Brentonico torna “Baldo Bio Benessere”

Pubblicato

-

Per il terzo anno di fila torna “Baldo Bio Benessere“, un evento dedicato alla ricerca del benessere psicofisico e ai prodotti biologici del Parco del Baldo.

Dal 15 al 18 agosto nella piazza Cesare Battisti di Brentonico si svolgeranno varie attività sportive, trattamenti per il corpo e approfondimenti sul tema a cura di associazioni operanti nel settore e operatori olistici.

Secondo l’assessore comunale al turismo e allo sport Moreno Togni tra gli appuntamenti più significativi figura domenica alle 16 la presentazione del libro di Antonella Belluti “La vita è come andare in bicicletta”.

Pubblicità
Pubblicità

Anche per questo Ferragosto, il tavolo del turismo di Brentonico con l’associazione il Gradino, l’Apt e il Comune hanno deciso di proporre quattro intense giornate sul tema del bio.

Nel Parco Naturale del Monte Baldo saranno presenti dei laboratori per scoprire i pipistrelli o l’illustrazione di piante e fiori ad acquerello.

Il Gas (gruppo di acquisto solidale) “Brentagas” presenterà il proprio progetto per gli acquisti solidali, e nel giardino di Palazzo Eccheli Baisi ci saranno vari intrattenimenti come l’osservazione astronomica e gli spettacoli per le famiglie.

Saranno previsti anche appuntamenti sportivi come le sessioni di prova delle e-bike, la pratica del nordic walking, la corsa campestre proposta dal Gruppo Sciatori e il Giro delle fraziòm organizzato dagli alpini.

7Saranno protagonisti anche i cani con l’Associazione Dogs into the wild, oltre a vari incontri con lo Yoga, il Tai Chi, il Qi Gong e lo Shiatsu.

Inoltre non mancherà l’appuntamento con lo street food bio e vegano. Saranno in programma anche dei laboratori per scoprire come fare bevande frizzanti con le piante spontanee e sugli estratti erbali.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza