Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Albert Pillowsky il re dei «gialli» fai da te: «Il libro non ha una data di scadenza»

Pubblicato

-

È uscito il terzo libro dello scrittore trentino Alberto Pilloni, in arte “Albert Pillowsky”, originario della Valle di Non, ma da anni residente a Pergine.

Pilloni ha 45 anni ed ha intrapreso degli studi nell’economia.

Vanta un passato agonistico di pilota motociclistico, che gli ha dato la possibilità di conoscere molte persone, sparse su tutto il territorio nazionale e di vivere delle vere e proprie avventure.

PubblicitàPubblicità

Non si reputa affatto uno scrittore, ma piuttosto “uno che scrive” e nel suo passato di “scribacchino” non sono passate inosservate le pubblicazioni de “Lo Giornale” (1994/95) e gli articoli motoristici apparsi su Motolaggy (2004/2006).

Padre di una splendida figlia di nome Sofia avuta con la compagna Sabrina, ha deciso di scrivere per conto suo, senza alcun freno e senza alcuna regola, dei testi che ha pubblicato per se stesso e per chi ha la pazienza di leggerli e di sopportare le “diavolerie” che lo stesso Pillowsky scrive.

«Non sono un tipo che si prende sul serio, del resto di serio, in questo mondo è rimasto ben poco» – Dice di se stesso sul suo blog

Abbiamo deciso di intervistarlo perché si tratta di un personaggio particolare che sta prendendo sempre più piede nel mondo dell’editoria self.

Pilloni si auto produce in senso assoluto e segue direttamente la preparazione del testo per la stampa e la promozione commerciale ed in modo del tutto indipendente.

Ad oggi ha scritto ed editato tre “gialli”.

Perché pubblichi da solo e non con una Casa Editrice?

«Purtroppo, al giorno d’oggi, le Case Editrici non investono più su scrittori emergenti. Vale più una pagina Facebook ricca di contatti, o i followers di un personaggio, piuttosto di una storia ben raccontata. Questione di numeri.»

Quindi non esistono più i talent-scout in questo settore?

«Purtroppo no. Ho mandato i miei libri precedenti a tutte le Case Editrici possibili ed immaginabili, ma le risposte sono arrivate solo da quelle a pagamento che speculano sui sogni degli scrittori.»

Hai scritto il tuo terzo libro, anche questa volta si tratta di un giallo poliziesco?

«Non proprio, questa volta ho inserito un personaggio di fantasia in fatti realmente accaduti. Si tratta di un romanzo di spionaggio ambientato nel periodo degli anni di piombo. Una storia verosimile che, a quanto pare dalle prime recensioni che mi sono arrivate, piace tantissimo. Anche se ho parzialmente distorto la storia, la formula sta funzionando.»

Stai già lavorando a qualcos’altro?

«Certo, ho tre cose in cantiere. Un libro a quatto mani, giunto più o meno a metà e che prevedo di terminare in autunno. Un libretto per piccoli, che sto scrivendo e illustrando con l’aiuto di mia figlia Sofia, ed ho cominciato anche il mio quarto romanzo. Inoltre, vorrei creare io stesso una sorta di Casa Editrice dedicata agli scrittori esordienti. Sto lavorando, a tempo perso, su un progetto che ho chiamato La Libreria Ubriaca. Ci vorrà tempo e mi servirà dell’aiuto, ma credo che si possa fare. Una vetrina per chi scrive bene e propone nuove idee, credo debba esistere nel panorama letterario.»

Dove vendi le tue opere?

«Diciamo che mi sto inventando un mercato parallelo. Van bene librerie e edicole, ma non disdegno bar, parrucchieri e fruttivendoli. Insomma, un libro non ha scadenza e la gente va sempre meno nelle librerie.»

Hai pensato al mercato on-line?

«Certo, sono presente sulle piattaforme di Amazon e Kobo, ma vendo direttamente anche dal mio sito. Dedico tutti i libri che mi è possibile e la spedizione è gratuita, compresa di simpatiche caramelle. Curo tutto dei miei libri, dalla grafica, all’editing fino alla distribuzione e marketing. Tutta una cosa artigianale che mi dà grandi soddisfazioni. Indipendentemente dalle copie che riesco a vendere.»

Possiamo dare i tuoi contatti al pubblico?

«Ci mancherebbe, trovate tutto su di me sul sito www.pillowsky.it »

Non ci resta altro che augurarti buona fortuna. «Non è mai stata una mia prerogativa quella di essere fortunato!» risponde sorridendo

Pubblicità
Pubblicità

Arte e Cultura

«Obtorto Collo»: il Noir della trentina Camilla Maturi conquista la Regina della Riviera Romagnola

Pubblicato

-

Nella foto: Raffaello Tonon, Camilla Maturi, Nicoletta Olivieri, Daniela Bartoli e il sindaco Mariano Gennari

Domenica 18 Agosto, nella suggestiva cornice della Piazzetta del Tramonto a Cattolica, ospite del Sindaco Mariano Gennari e dell’Assessore al Turismo Nicoletta Olivieri, Camilla H. Maturi, giovane promessa della letteratura Noir targata Trentino, ha presentato la sua prima pubblicazione, Obtorto Collo, edita da Scatole Parlanti.

Moderata da Daniela Bartoli, “artigiana della parola” e dallo spumeggiante Raffaele Tonon, ospite d’onore della serata, un bagno di folla ha partecipato al simposio culturale.

Il battesimo del tour promozionale che toccherà le principali città italiane, rappresenta un tassello importante per la nostra concittadina che con grinta e determinazione concilia gli impegni della Professione con la passione per la scrittura e letteratura.

Pubblicità
Pubblicità

Quasi un fuori programma per Cattolica, molto affezionata al genere Giallo, che quest’anno ha accolto la 46esima rassegna dedicata a questo genere letterario, il Myst Fest, Festival Internazionale del Giallo e del Mistero, che ha visto tra i suoi ospiti autori del calibro di Giancarlo De Cataldo, Carlo Luccarelli, Maurizio de Giovanni e Joe R. Lansdale.

L’importante palcoscenico ha indagato il sottile confine che separa il libro giallo dal genere Noir: “penso a Obtorto Collo come a un giallo sociale – racconta Maturi – dove il confine tra colpevolezza e giustizia si fa labile e l’attenzione narrativa si focalizza maggiormente sull’ambiente e i fattori che hanno reso possibile il delitto piuttosto che sull’assassinio tout court”. Un gioco di luci e ombre, all’interno del quale il lettore si trova sorprendentemente a immedesimarsi nelle paure e negli incubi che hanno portato a “una vendetta impensabile e a una giustizia solitaria”.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

Lunedì al cinema: “L’ultimo imperatore”

Pubblicato

-

Appuntamento con “Lunedì al cinema“, rassegna di film sotto le stelle dedicata al regista Bernardo Bertolucci, organizzata da Comune di Trento, Trentino film Commission e Opera universitaria.

Il 19 agosto è in programma “L’ultimo imperatore“.

Il prezzo del biglietto è di 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto per ragazzi fino a 15 anni), la proiezione si terrà alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; la vendita dei biglietti inizia alle 20.

Pubblicità
Pubblicità

Sinossi – La vera storia di Pu-Yi, incoronato nel 1908 all’età di tre anni imperatore della Cina.

Il colossal italiano più conosciuto al mondo segue le tappe della sua crescita nella Città Proibita, alternandole con il rimpatrio come criminale di guerra e la rieducazione impostagli dalla Cina maoista dopo la detenzione.

Alla sua morte, nel 1967, Pu-Yi è un cittadino qualsiasi della Repubblica Popolare Cinese. La pellicola, agli Oscar del 1988, ha fatto incetta di premi, aggiudicandosene ben 9 tra cui Miglior film, Miglior regia e Miglior fotografia.

I

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

fashion

Margherita de Cles, la “stilista dei vip” eletta vicepresidente Unimpresa Moda

Pubblicato

-

La stilista Margherita de Cles, trentina dalle origini siciliane, è stata eletta nei giorni scorsi a Napoli vicepresidente della Federazione Nazionale Moda Unimpresa: affiancherà l’azione del presidente Giancarlo Presutto nell’organismo che si occupa di promuovere i brand italiani legati al mondo fashion sul territorio nazionale e internazionale.

La Federazione Unimpresa Moda ha il compito di rappresentare, tutelare e valorizzare il ruolo delle Micro, Piccole e Medie Imprese, dei lavoratori autonomi e delle professioni intellettuali aderenti al sistema nazionale di Unimpresa che operano sia all’ingrosso sia al dettaglio nei settori della moda, tessile, abbigliamento, sartoria, calzature, articoli sportivi, articoli per la casa, accessori e pelletteria, bijoux, gioielli, fragranze e design.

La Federazione ha come funzione primaria quella di interpretare, affiancare e sostenere le MPMI nella creazione di un nuovo sistema finalizzato al rinnovamento delle politiche educative, formative e lavorative per perseguire gli obiettivi di una maggiore competitività promuovendo le qualità e l’eccellenza della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, dell’autentico Made in Italy.

Pubblicità
Pubblicità

Era il 17 agosto 2017 quando al Palazzo dal Lago si tenne il taglio del nastro per l’apertura dell’atelier della baronessa Margherita de Cles proprio nel cuore della Val di Non, a Cles.

La giovane stilista ha avuto due anni molto intensi ma ricchi di gratificazioni: oggi è nota per la sua seta vegana ed ecosostenibile che rispetta la naturale evoluzione del baco.

Con il suo brand “La Cles” è stata definita la “stilista dei vip” perchè molti personaggi famosi hanno indossato di recente alcune sue creazioni: da Maria Grazia Cucinotta a Rossella Brescia, da Caterina Balivo all’ex Miss Italia Clizia Fornasier e ancora l’attrice Anna Mazzamauro, la storica signorina Silvani dei film di “Fantozzi”, perchè il suo stile abbraccia ogni tipo di donna, da quella più sofisticata e innovativa alle signore più easy.

Di recente ha ricevuto il Premio Fashion Award all’International Fashion Week al Teatro Cilea di Reggio Calabria ed è stata protagonista di una sfilata sul lungomare di Lingua in occasione dell’VIII edizione di Marefestival Salina – Premio Troisi, manifestazione diretta da Massimiliano Cavaleri, che ha voluto far conoscere al parterre di giornalisti e artisti da tutta Italia la sua nuova collezione in uno dei luoghi più incantevoli dell’isola del film “Il Postino”, sul retro lo sfondo di Lipari.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza