Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Albert Pillowsky il re dei «gialli» fai da te: «Il libro non ha una data di scadenza»

Pubblicato

-

È uscito il terzo libro dello scrittore trentino Alberto Pilloni, in arte “Albert Pillowsky”, originario della Valle di Non, ma da anni residente a Pergine.

Pilloni ha 45 anni ed ha intrapreso degli studi nell’economia.

Vanta un passato agonistico di pilota motociclistico, che gli ha dato la possibilità di conoscere molte persone, sparse su tutto il territorio nazionale e di vivere delle vere e proprie avventure.

PubblicitàPubblicità

Non si reputa affatto uno scrittore, ma piuttosto “uno che scrive” e nel suo passato di “scribacchino” non sono passate inosservate le pubblicazioni de “Lo Giornale” (1994/95) e gli articoli motoristici apparsi su Motolaggy (2004/2006).

Padre di una splendida figlia di nome Sofia avuta con la compagna Sabrina, ha deciso di scrivere per conto suo, senza alcun freno e senza alcuna regola, dei testi che ha pubblicato per se stesso e per chi ha la pazienza di leggerli e di sopportare le “diavolerie” che lo stesso Pillowsky scrive.

«Non sono un tipo che si prende sul serio, del resto di serio, in questo mondo è rimasto ben poco» – Dice di se stesso sul suo blog

Pubblicità
Pubblicità

Abbiamo deciso di intervistarlo perché si tratta di un personaggio particolare che sta prendendo sempre più piede nel mondo dell’editoria self.

Pilloni si auto produce in senso assoluto e segue direttamente la preparazione del testo per la stampa e la promozione commerciale ed in modo del tutto indipendente.

Ad oggi ha scritto ed editato tre “gialli”.

Perché pubblichi da solo e non con una Casa Editrice?

«Purtroppo, al giorno d’oggi, le Case Editrici non investono più su scrittori emergenti. Vale più una pagina Facebook ricca di contatti, o i followers di un personaggio, piuttosto di una storia ben raccontata. Questione di numeri.»

Quindi non esistono più i talent-scout in questo settore?

«Purtroppo no. Ho mandato i miei libri precedenti a tutte le Case Editrici possibili ed immaginabili, ma le risposte sono arrivate solo da quelle a pagamento che speculano sui sogni degli scrittori.»

Hai scritto il tuo terzo libro, anche questa volta si tratta di un giallo poliziesco?

«Non proprio, questa volta ho inserito un personaggio di fantasia in fatti realmente accaduti. Si tratta di un romanzo di spionaggio ambientato nel periodo degli anni di piombo. Una storia verosimile che, a quanto pare dalle prime recensioni che mi sono arrivate, piace tantissimo. Anche se ho parzialmente distorto la storia, la formula sta funzionando.»

Stai già lavorando a qualcos’altro?

«Certo, ho tre cose in cantiere. Un libro a quatto mani, giunto più o meno a metà e che prevedo di terminare in autunno. Un libretto per piccoli, che sto scrivendo e illustrando con l’aiuto di mia figlia Sofia, ed ho cominciato anche il mio quarto romanzo. Inoltre, vorrei creare io stesso una sorta di Casa Editrice dedicata agli scrittori esordienti. Sto lavorando, a tempo perso, su un progetto che ho chiamato La Libreria Ubriaca. Ci vorrà tempo e mi servirà dell’aiuto, ma credo che si possa fare. Una vetrina per chi scrive bene e propone nuove idee, credo debba esistere nel panorama letterario.»

Dove vendi le tue opere?

«Diciamo che mi sto inventando un mercato parallelo. Van bene librerie e edicole, ma non disdegno bar, parrucchieri e fruttivendoli. Insomma, un libro non ha scadenza e la gente va sempre meno nelle librerie.»

Hai pensato al mercato on-line?

«Certo, sono presente sulle piattaforme di Amazon e Kobo, ma vendo direttamente anche dal mio sito. Dedico tutti i libri che mi è possibile e la spedizione è gratuita, compresa di simpatiche caramelle. Curo tutto dei miei libri, dalla grafica, all’editing fino alla distribuzione e marketing. Tutta una cosa artigianale che mi dà grandi soddisfazioni. Indipendentemente dalle copie che riesco a vendere.»

Possiamo dare i tuoi contatti al pubblico?

«Ci mancherebbe, trovate tutto su di me sul sito www.pillowsky.it »

Non ci resta altro che augurarti buona fortuna. «Non è mai stata una mia prerogativa quella di essere fortunato!» risponde sorridendo

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza