Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Nasce la “Piazzetta del riuso”, un luogo d’incontro e di scambio dove gli oggetti riprendono vita

Pubblicato

-

E' stata presentata questa mattina nella sede della Comunità della Val di Non la nuova iniziativa "Piazzetta del riuso"

Un luogo in cui si possono donare e trovare oggetti ancora in buono stato, dando loro nuova vita e contribuendo così al rispetto dell’ambiente. Una vera e propria “piazza” in cui incontrarsi, entrare in relazione con l’altro, scambiare beni.

La “Piazzetta del riuso” si trova a Revò, in via Santo Stefano, ed è un’iniziativa ideata e realizzata dal Servizio Sociale e Servizio Tecnico Ambientale della Comunità della Val di Non, in collaborazione con il Comune di Revò e il Centro “Insieme con Gioia” (associazione Iris), con l’obiettivo di diminuire la produzione di rifiuti e rimettere in circolo gli oggetti usati.

Un posto dove tutto può avere una seconda vita, come sottolineato dalla vicepresidente della Comunità di Valle Carmen Noldin. “Le parole chiave che identificano questo progetto sono sostenibilità, solidarietà e inclusione – ha dichiarato la vicepresidente nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa –. Sostenibilità perché la prospettiva di prolungare la vita di ogni oggetto costituisce un forte valore ambientale, solidarietà perché si vanno ad offrire beni in buono stato che potranno essere utilizzati da chi ne ha bisogno, inclusione sociale perché l’idea di questa proposta è anche quella di dare una mano a persone in situazioni di disagio tramite delle opportunità d’inserimento lavorativo”.

Pubblicità
Pubblicità

La “Piazzetta del Riuso”, che sarà inaugurata venerdì 19 luglio alle 17 e sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 14 alle 17, si trova a fianco al Centro “Insieme con Gioia”, che collabora attivamente all’interno dell’Intervento19 per la riuscita del progetto.

Nell’arco dell’anno ci sarà anche l’occasione di partecipare a dei laboratori aperti a tutti per trasformare gli scarti in oggetti realizzati con materiali di riuso – ha aggiunto Carmen Noldin –. Questa iniziativa è una sfida che abbiamo voluto lanciare, sostenendo le fasce più deboli della popolazione”.

La presidente dell’associazione che si occupa della gestione della piazzetta, Sonia Lorenzoni, ha illustrato i dettagli di questa nuova iniziativa: “Negli orari di apertura ci sarà una persona dedicata all’accoglienza – ha spiegato Lorenzoni –. Si potranno donare oggetti puliti, integri e funzionanti, e ritirarne altri a un prezzo simbolico, facendo un’offerta per le attività dell’associazione. Si tratta poi di uno spazio molto curato, che dà davvero l’idea di un negozio”.

Il progetto è nato in collaborazione con l’Ufficio Tecnico della Comunità di Valle. Da alcuni anni, infatti, si cercava di evitare che oggetti in buono stato diventassero rifiuto, tramite delle isole dedicate all’interno dei centri raccolta.

Dopo un periodo di sperimentazione, si è deciso quindi di dar vita a questa attività con uno spazio apposito, lontano dai centri raccolta che vengono associati, per forza di cose, all’idea di rifiuto.

Da sottolineare, poi, l’occasione di scambio, di relazione e di contatto per e con gli ospiti disabili del Centro Educativo “Insieme con gioia”.

È proprio questo uno dei motivi che ha indotto l’amministrazione comunale ad abbracciare e appoggiare questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore alla cultura di Revò Alessandro Rigatti –. Il fatto di permettere agli utenti di interagire con il mondo esterno rappresenta un’importante occasione di incontro e di interazione. Si tratta davvero di un luogo aperto fatto di relazioni. Ed è anche un’opportunità a fini educativi nei confronti della popolazione: qui ci sono oggetti che possono riprendere vita ed essere utili per altre persone. Fa piacere poi il fatto che si sia già percepito un buon interesse intorno a questa proposta”.

L’inaugurazione, tra l’altro, avverrà nel cuore delle celebrazioni per la sagra del Carmen, tradizionale appuntamento estivo a Revò. Un’occasione per arricchire il programma della manifestazione e per far conoscere il progetto alla gente nonesa e ai tanti visitatori attesi.

Nella “Piazzetta del riuso” sarà possibile donare e trovare abbigliamento, giocattoli, oggetti d’arredamento, quadri, piccoli strumenti musicali, mobilio di piccole dimensioni. E tanto altro ancora. Per informazioni basterà chiamare il numero 331.9075951 oppure scrivere un’e-mail all’indirizzo emas@comunitavaldinon.tn.it.

Non sarà solo un bel negozietto – ha aggiunto in conclusione Carmen Noldin –. Sarà un luogo d’intreccio di relazioni e di valori”.

Una “piazzetta” dove incontrarsi e scambiare beni e idee, per dare nuova vita a oggetti e pensieri.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Una giornata all’insegna dello sport per tutti con il Trofeo GSH

Pubblicato

-

Cinquanta e cento metri, trenta metri carrozzina in autonomia e sessanta in assistita, salto in lungo, vortex, giochi di squadra: sono le specialità che hanno visto cimentarsi nella giornata di ieri decine di atleti diversamente abili, accompagnati da numerosi educatori e volontari, nella decima edizione del Trofeo sportivo GSH, che ha avuto per cornice il centro sportivo di Cles.

Una giornata festosa, che dopo le gare svoltesi in mattinata ha visto anche un momento conviviale, seguito da un simpatico e scatenato zumba party.

Quindi le premiazioni, cui hanno partecipato i campioni Maurizio Fondriest e Melania Corradini, le autorità locali e in rappresentanza della Giunta provinciale l’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana.

Pubblicità
Pubblicità

“Sono colpita dal calore e dalla passione che caratterizza questa giornata, anche emotivamente molto coinvolgenteha detto Segnana, portando i saluti del presidente Maurizio Fugatti e degli altri colleghi della Giunta. “Ringrazio tutti gli organizzatori, le cooperative sociali qui rappresentate e i volontari. Il connubio sport e disabilità va sempre sostenuto, perché lo sport è vita e unisce le persone, grazie quindi per il vostro impegno ha concluso l’assessore.

Alle premiazioni erano presenti anche il sindaco di Cles Ruggero Mucchi, l’assessore allo sport del comune noneso Andrea Paternoster, l’assessore alle politiche sociali della Comunità della Val di Non Luciana Pedergnana, il consigliere provinciale Lorenzo Ossanna e il presidente della cooperativa sociale GSH Michele Covi, che ha sottolineato l’importanza per tutti di portare con sé il ricordo di una intensa giornata di vita, al di là dei limiti che ciascuno di noi può avere.

Il decimo Trofeo Sportiva GSH nasce per iniziativa della cooperativa sociale che opera da dal 1990 in vari territori della Provincia di Trento, con l’intento di offrire servizi a persone con disabilità, in età evolutiva ed adulta e con l’obiettivo di rispondere in modo preciso ai loro bisogni.

La manifestazione ludico sportiva, che corona dal 2010 un percorso costante di attività motoria, è aperta alle Cooperative sociali di tutta la Regione.

Composta da circa trenta soci, GSH ha circa sessanta dipendenti e diversi volontari che seguono più di 120 persone con disabilità.

I principi fondamentali a cui si ispira sono l’eguaglianza, l’imparzialità, la continuità, il diritto di scelta, la partecipazione, l’efficienza ed efficacia, perché le persone con disabilità possano crescere, esprimersi ed avere un pieno riconoscimento dei loro diritti, superando situazioni di svantaggio e dipendenza e normalizzando i propri percorsi di vita.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Il Gruppo Bandistico Clesiano ha spento 20 candeline

Pubblicato

-

Il Gruppo Bandistico Clesiano ha festeggiato la settimana scorsa, nel giorno di Ferragosto, i 20 anni di attività. Un traguardo importante e sentito, celebrato nei migliore dei modi con un concerto all’auditorium delle scuole medie di Cles che ha richiamato tante persone tra appassionati e simpatizzanti. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles torna il mercato contadino

Pubblicato

-

Sabato prossimo, 24 agosto, torna il mercato contadino a Cles. L’appuntamento è dalle 8 alle 12.30 in via Bergamo con il mercato e le “Ricette della Tradizione”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza