Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

TrentinoInJazz Valli del Noce: un viaggio nelle radici, nelle tradizioni, nei vissuti della musica jazz

Pubblicato

-

L'assessore Vito Apuzzo (a sinistra), la presidente Chiara Biondani (al centro) e il direttore artistico Massimo Faes (a destra) illustrano i dettagli della nuova edizione di "TrentinoInJazz Valli del Noce" (foto Nicola Bortolamedi)

Che cos’è il jazz? Difficile, quasi impossibile, darne una definizione. Una cosa però è certa: il jazz è emozione. È viaggio nelle radici e nel vissuto del musicista. È istinto, improvvisazione, creatività. È casa.

Se hai bisogno di chiedere cos’è il jazz, non lo saprai mai”. L’assessore alla cultura di Cles Vito Apuzzo ha citato Louis Armstrong nell’introdurre l’edizione 2019 di “TrentinoInJazz Valli del Noce”, rassegna musicale dedicata a un genere affascinante e misterioso che andrà in scena nelle prossime settimane in diverse località della Val di Non e della Val di Sole.

“Ripensando a casa” è il titolo della nuova edizione di questo festival storico, nato nel 2001 e trasformatosi negli anni. Fino a raggiungere un format capace di catturare e coinvolgere un pubblico sempre più numeroso.

Pubblicità
Pubblicità

Una proposta che rientra nella più ampia iniziativa “TrentinoInJazz”, che raccoglie sei festival su tutto il territorio provinciale. “L’obiettivo è quello di coordinare le varie rassegne tra loro – ha spiegato la presidente dell’associazione TrentinoJazz Chiara Biondaniproponendo sul territorio provinciale più di 100 concerti da aprile-maggio fino a novembre”.

Quest’anno nelle Valli del Noce il carnet di musicisti sarà di livello assoluto. A cominciare da Big Daddy Wilson, che martedì prossimo, 16 luglio alle 21, incanterà la piazza Regina Elena di Malé con la sua voce incredibile e i brani di “Deep in my Soul”.

Sarà un concerto che parlerà di radici – ha dichiarato il direttore artistico del festival Massimo Faes –. Nel jazz tutto accade estemporaneamente, ogni artista si porta dietro tutte le esperienze che ha vissuto e le riversa nella musica che compone, che è più veloce del pensiero razionale. Abbiamo voluto creare un percorso in cui il compositore racconti qualcosa di sé, della propria terra, del proprio vissuto”.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo nel corso dei vari appuntamenti verranno proposti stili diversi, in un incontro tra paesi, culture e vite differenti. Un vero e proprio omaggio a tutti i linguaggi del jazz.

Pubblicità
Pubblicità

Queste proposte eterogenee – ha aggiunto Chiara Biondani – vogliono infatti offrire al pubblico l’opportunità di gustare vari tipi di espressione musicale jazz”.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, tenutasi a Palazzo Assessorile ieri mattina, sono intervenuti anche il sindaco di Malé Bruno Paganini, il primo cittadino di Ville d’Anaunia Francesco Facinelli e l’assessore alla cultura di Predaia Elisa Chini, territori che hanno voluto sostenere la proposta e che ospiteranno almeno una serata musicale.

Tutti gli amministratori hanno sottolineato la valenza di “TrentinoInJazz Valli del Noce” e l’importanza di proporre una serie di appuntamenti di questo calibro per elevare il livello culturale dei cittadini.

DA MALÉ A SEGNO: 8 TAPPE ALLA SCOPERTA DELLE RADICI DEL JAZZ – Dopo l’esordio in terra solandra, “TrentinoInJazz Valli del Noce” farà tappa a Cles mercoledì prossimo, 17 luglio alle 21, con “Hive” di Jemm Music Project, un’esaltazione della continua ricerca e della curiosità del percussionista Max Castlunger.

Si tratta di una commistione tra sonorità da tribalismo ancestrale e la contemporaneità  dell’improvvisazione e della musica dance.

Giovedì 18 luglio sempre alle 21 sarà invece il cortile di Palazzo Parisi a Denno a ospitare il concerto del Rita Botto Jazz Quartet, un omaggio appassionato che la cantante rende alla sua Sicilia.

La cantante è diventata infatti un punto di riferimento nel panorama musicale siciliano, riscoprendo in chiave moderna la canzone popolare della propria terra d’origine.

Il giorno dopo, venerdì 19 luglio, a Nanno andrà in scena il Trio Ammentos, che unisce tre musicisti sardi dal curriculum ricco di esperienze musicali raffinate e collaborazioni importanti nel panorama jazz italiano e internazionale.

Lunedì 22 luglio la piazzetta Cesare Battisti di Cles farà poi da cornice a “Third Stream”, una sintesi tra la musica classica e il jazz.

Martedì 23 luglio si tornerà quindi a Malé per il concerto del gruppo brasiliano Trio Corrente, vincitore nel 2014 di un Grammy Award – il premio più ambito nel mondo della musica – per il miglior album Latin Jazz.

Appuntamento suggestivo a San Romedio mercoledì 24 luglio con Elina Duni & Rob Luft, un intrigante “incontro d’incontri” in cui si confronteranno due artisti d’eccezione che hanno già a loro volta basato la propria poetica sulla mescolanza di culture diverse.

Dulcis in fundo, la rassegna si chiuderà nella piazza di Segno giovedì 25 luglio con il Claudio Jr De Rosa Quartet, guidato da una delle voci di spicco della nuova scena europea. Claudio Jr De Rosa è riconosciuto infatti tra i più promettenti musicisti, arrangiatori e compositori del momento.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza