Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Borgo, elezioni comunali: i promossi e i bocciati

Pubblicato

-

Si sono concluse da poco più di un mese le elezioni comunali di Borgo Valsugana che hanno visto vincere al ballottaggio l’ex Vice Sindaco Enrico Galvan con 1.621 voti a discapito di Martina Ferrai staccata di 174 preferenze decretando cosi la terza sonora sconfitta consecutiva del centro sinistra di Borgo (Voltolini nel 2009, Pompermaier nel 2015).

Le elezioni del 25 Maggio hanno premiato ancora una volta la lista Borgo Olle Comune in appoggio ad Enrico Galvan dove, Paolo Dalledonne è passato dalle 76 preferenze del 2015 alle 162 del 2019 guadagnando 86 voti.

Ottimo risultato anche di Giacomo Nicoletti che è passato anche lui dalle 57 preferenze del 2015 alle 136 del 2019 guadagnano 79 voti.

PubblicitàPubblicità

Perde terreno invece l’unica donna dell’attuale giunta, Mariaelena Segnana che passa dai 111 voti del 2015 agli 81 del 2019 perdendo sul terreno 30 voti.

Stefano Armellini esponente della frazione di Olle che nel 2015 aveva raccolto 57 voti in questo 2019 ne porta a casa solamente 12, registrando una perdita di 45 preferenze che lo relega fuori dal consiglio comunale.

Per quanto riguarda la lista Borgo Domani che sosteneva anche essa Galvan, l’ex assessore Luca Bettega passa dalle 62 preferenze del 2015 alle 122 del 2015 guadagnano 60 preferenze conquistando così il ruolo di Vice Sindaco.

Ottimo risultato anche per Emanuele Deanesi che passa dai 44 voti del 2015 ai 66 del 2019 guadagnano 22 preferenze.

Pubblicità
Pubblicità

Si salva in “extremis” ” l’ex esponente di spicco del PATT Armando Orsingher che passa dalle 63 preferenze del 2015 alle 28 del 2018 perdendo sul terreno 35 voti ma riuscendo comune a restare in consiglio comunale varcando così la soglia dei trent’anni di presenza all’interno dell’amministrazione di Borgo Valsugana.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda il Centro Sinistra che per l’occasione ha provato a mascherarsi dietro la dicitura “Polo Civico” in sostanza quelli del Partito Democratico in casa Civitas, storica lista di sinistra Marco Galvan (figlio dell’ex vice sindaco della giunta Froner ,Carlo Galvan) passa dai 99 voti del 2015 ai 118 del 2019 incrementando di 19 preferenze.

Nella stessa lista, debacle di Patrizia Dallafior che passa dai 110 voti del 2015 ai 68 del 2019 perdendo per strada 42 preferenze.

Su di lei pesa sicuramente l’annuncio dal ritiro, con tanto di dimissioni, dal consiglio comunale nel 2017 cui la nostra testata aveva dato notizia , per poi risalire sul carro “annusando” un potenziale assessorato.

Debacle anche per Mario Bastiani che nonostante la presidenza dell’oratorio “Beato Stefano Bellesini” passa dai 77 voti del 2015 ai 41 del 2019 lasciando per strada 36 preferenze.

Nella lista Innova creata appositamente per l’occasione sulle ceneri dell’UPT Samuele Campestrin passa dagli 89 voti del 2015 ai 96 del 2019 guadagnano 7 preferenze.

Fabio Capraro che aveva raccolto 73 preferenze nel 2015 ne porta a casa 89 in questo 2019 raccogliendo 16 preferenze in più.

Per finire, la terza lista del “Polo Civico” la lista Viviamo Borgo Ollesuccursale di Civitas” ha schierato all’interno numerosi candidati ex Civitas provando l’effetto “sorpresa“. Ma la lista è andata incontro ad una sonora sconfitta.

Carlo Boneccher che nel 2015 ha portato a casa 50 voti in questo 2019 ne ha raccolti 49 lasciando sul campo una preferenza, mentre Daniele Bertoldi che nel 2015 raccoglieva 45 preferenze nel 2019 ne ha portati a casa 33 lasciando per strada 12 preferenze.

Sia Boneccher che Bertoldi provengono da Civitas.

Per quanto riguarda la “coalizione del cambiamento” che sosteneva Marika Sbetta formata da Lega, Lorenzo Trentin in quota Lega Nord passa dai 40 voti del 2015 ai 26 del 2019 perdendo per strada 14 preferenze e l’ex assessore Rinaldo Stroppa (silurato dalla giunta per non aver appoggiato Fabio Dalledonne alle recenti elezioni provinciali) passa dai 166 voti del 2015 agli attuali 89 del 2019 lasciando per strada 77 preferenze.

In casa Rivivere Borgo, a sostegno del candidato Sunil Pellanda tutti i candidati erano alla prima esperienza. Da registrare l’ottimo risultato del giovane Zeus Fiorese che porta a casa 49 voti.

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Borgo: lite tra fratelli, 53 enne accoltellato

Pubblicato

-

Le forze dell’ordine e i soccorsi sono stati allertati poco prima delle 17.00 di oggi pomeriggio per una lite in centro a Borgo Valsugana.

Due fratelli dopo una feroce lite sarebbero passati alle vie di fatto.

Uno di due avrebbe estratto un coltello ferendo con un fendente al collo il fratello 53 enne. 

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo è stato subito trasportato all’ospedale di Borgo in codice rosso, sarebbe grave ma non in pericolo di vita.

All’origine della rissa alcuni dissapori famigliari.

Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Borgo Valsugana che grazie al loro intervento hanno evitato una tragedia.

 

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Investito da un tronco a Castel Tesino: boscaiolo elitrasportato al Santa Chiara

Pubblicato

-

Un boscaiolo trentino si è ferito questa mattina mentre stava tagliando delle piante al limitare del bosco in località Mulini di Ronco Cainari, frazione di Castel Tesino.

Il ragazzo era solo e secondo le prime ricostruzioni è stato investito da un tronco che gli ha procurato dei traumi agli arti inferiori. È stato lui stesso a dare l’allarme verso le 8.45.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero che ha portato sul posto il Tecnico di Elisoccorso con l’equipe medica.

Pubblicità
Pubblicità

In una seconda rotazione l’elicottero ha trasferito sul luogo dell’incidente anche due operatori della Stazione Caoria del Soccorso Alpino per dare supporto all’equipe dell’elisoccorso nelle operazioni di recupero.

Dopo le prime cure mediche, il giovane è stato posto sull’asse spinale e, tramite delle manovre di corda, è stato trasportato a piedi lungo un prato ripido e ghiacciato fino all’elicottero, atterrato poco sotto.

È stato quindi trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Viadotto di Ponte Alto, al via i lavori nei primi mesi del 2020

Pubblicato

-

Per l’intervento al viadotto di Ponte Alto si prevede di avviare il cantiere nei primi mesi del 2020. Lo confermano i tecnici della Provincia che stanno perfezionando il cronoprogramma dei lavori.

Questo anche tenuto conto dei tempi preventivati per la valutazione della congruità delle offerte presentate dai concorrenti in sede di gara e dei tempi di completamento del cantiere della ciclabile, che è in corso e non ancora ultimato, ed inoltre considerato che si è prossimi agli eventi natalizi che interessano anche l’asse viario della Valsugana. Si stanno studiando con particolare attenzione tutte le misure atte a gestire al meglio il flusso dei veicoli in compresenza dei cantieri.

Durante tutto l’arco temporale dei lavori sul viadotto, il traffico sarà mantenuto su due corsie nel senso di marcia Trento-Pergine, prevedendo l’utilizzo della strada denominata “Vecchia Crozi” a senso unico, per i soli mezzi leggeri, in direzione di Pergine, soluzione che permette di ripristinare l’attuale capacità del tratto stradale oggetto di intervento, seppur con velocità di percorrenza inferiori trattandosi, comunque, di un’area di cantiere. In questo modo si prevede di ridurre i disagi alla circolazione.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza