Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Us Dro Alto Garda: presentati ieri i nove nuovi acquisti

Pubblicato

-

Primi passi ufficiali in Serie D per il Dro Alto Garda ieri al centro sportivo di Oltra.

Incontro dedicato a saluti, foto e formalità burocratiche per i giocatori della prima squadra del Us Dro Alto Garda che si sono incontrati con la dirigenza della società droata guidata dal presidente Lucio Carli e del direttore sportivo Loris Angeli e lo staff tecnico diretto dal mister Stefano Manfioletti.

Primo incontro e prima presentazione anche per conoscere i neo arrivati tra cui il portiere Emanuele Gentile (dal Sudtirol – Alto Adige) il difensore Juri Salvaterra (dal Sudtirol – Alto Adige), i centrocampisti Jacopo Menolli (dal Vigasio), Filippo Francescon (Sudtirol – Alto Adige), Andrea Benamati (Arco 1895), Luca Bertoldi (Levico Terme), Pierrot Karamoko (Rotonda-Caratese), ed i giovani attaccanti Alex Orlando e Nicholas Trentini (entrambi dalla ViPo Trento).

Pubblicità
Pubblicità

Assenti alcuni giocatori della rosa (per ferie o motivi di lavoro) l’incontro è servito anche per prendere confidenza con nuova attrezzatura tecnica e sportiva e la rinnovata palestra pesistica allestita presso gli spogliatoi del centro sportivo di Oltra.

L’appuntamento per tutti è ora per giovedì 18 luglio quando inizierà al centro sportivo droato la preparazione precampionato, che proseguirà dal 22 al 27 luglio con il raduno previsto a Pieve di Bono (Trentino).

Già fissate anche le prime amichevoli con il Dro Alto Garda che giocherà il 31 luglio con il Lavis di mister Bandera (gustosa rivincita di Coppa Italia ed Eccellenza) e il 3 agosto nel triangolare previsto ad Arco, con probabili match anche con Calcio Bleggio, Calcio Chiese e “Memorial Dal Vit” a Cavedine (date da definire).

ROSA ATTUALE STAGIONE 2019-20

PORTIERI: Stefano Chimini (1993), Emanuele Gentile (2001 dal Sudtirol);

DIFENSORI: Martino Corradini (2000), Stefano Dallavalle (2000), Michele Ischia (1978), Petar Kostadinovic (1992), Sharin Pasini, (1992), Juri Salvaterra (2000 dal Sudtirol).

CENTROCAMPISTI: Andrea Benamati (1999 da Arco 1895), Luca Bertoldi (1993 dal Levico), Filippo Francescon (2000 dal Sudtirol), Andrea Gattamelata (1990), Pierrot Karamoko (1995 dal Rotonda), Andrea Pancheri (1988).

ATTACCANTI: Franco Ballarini (1986), Manuel Brusco (1997), Giorgio Calcari (1999), Christian Malfer (2000), Alex Orlando (2000 dalla Vipo) e Nicholas Trentini (2000 dalla Vipo)

STAFF TECNICO
Allenatore: Stefano Manfioletti
Vice-Allenatore e Team Manager: Roberto Andreatta
Preparatore Atletico: Luca Zendri
Preparatore Portieri: Nicola Giongo
Massaggiatore Fisioterapista: Mauro “Pirola” Franceschini
Allenatore Juniores Nazionale: Tiziano Sparano
Responsabile Settore Giovanile: Michele Pettinari
Direttore Sportivo. Loris Angeli
Segretario: Simone Leoni
Presidente: Lucio Carli.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Il trentino Lorenzo Paissan è campione d’Europa sui 100 metri

Pubblicato

-

Impresa clamorosa di Lorenzo Paissan (Lagarina Team) che è riuscito in finale a diventare il Campione d’Europa Under 20! (qui il video della gara)

Vittoria con 10.44 con vento nullo nettamente sul polacco Antoni Plichta, secondo con 10.52.

Terzo il brit Chad Miller con 10.53. Poi i tre tedeschi Ansah (10.55), Wulff (10.62) e Kocevar (10.62). Saltato il favorito brit

Pubblicità
Pubblicità

Nei 100 maschili agli Europei U20 in un evento in cui, nella storia del nostro sport, solo Filippo Tortu a Grosseto nel 2017, era riuscito a vincere per i colori azzurri.

Con lui, sul podio della storia della manifestazione, anche 3 bronzi con Pierfrancesco Pavoni nel 1981, Alessandro Orlandi nel 1991, e Giuseppe Aita nel 2007.

Fra poche ore a scendere in gara sarà Aldo Andrei, l’altro atleta Trentino del Gruppo Sportivo Valsugana fra i favoriti nella marcia.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, la guardia è James Blackmon

Pubblicato

-

Arriva a Trento il secondo miglior realizzatore della Serie A 2018-19. Coach Brienza: «Ha qualità tecniche che lo rendono il giocatore ideale da inserire nel nostro roster: dopo l’ottima stagione a Pesaro ha margini di crescita per affermarsi a livello europeo»

James Blackmon Jr. è un giocatorè della Dolomiti Energia Trentino: la guardia classe 1995, secondo miglior realizzatore del campionato di Serie A 2018-19 ha firmato un accordo che lo legherà per un anno al club bianconero.

Nato il 25 aprile di 24 anni fa a Chicago, Blackmon ha immediatamente avuto un grande impatto alla prima stagione in Europa grazie alle sue doti di scorer: con la maglia della VL Pesaro il figlio d’arte ha segnato 19.7 punti in poco più di 33’ di utilizzo a partita (30 le presenze in A), a cui ha aggiunto 3.8 rimbalzi, 2.0 assist e 2.5 triple a bersaglio (tirando con il 34.4% da oltre l’arco).

Pubblicità
Pubblicità

La nuova shooting guard della Dolomiti Energia Trentino, 193 centimetri per 91 chilogrammi, si è formata cestisticamente nel college di Indiana dal 2014 al 2017: nelle tre stagioni passate agli Hoosiers, James ha viaggiato a 16.3 punti di media in 76 apparizioni sul parquet. Nel 2017-18 il debutto da pro con l’esperienza in G-League con Delaware 87ers e Wisconsin Herd (47 presenze a 14.4 punti, 3.7 rimbalzi e 2.1 assist).

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Blackmon è un giocatore che siamo davvero molto felici di aver portato a Trento: ha caratteristiche e qualità tecniche che lo rendono un eccellente profilo da affiancare a Craft e agli altri esterni che abbiamo nel roster, e pur essendo molto giovane ha fatto vedere lo scorso anno, con una grande stagione a Pesaro, di poter essere un tassello importante in una squadra ambiziosa. Il fatto che abbia scelto la Dolomiti Energia per compiere ulteriori passi in avanti nel suo percorso di crescita e per confrontarsi sui palcoscenici internazionali di una coppa europea ci dà grande soddisfazione».

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Aquila Basket Trento: è ufficiale, Beto Gomes torna in Portogallo

Pubblicato

-

Anche se la notizia era stata data per certa (senza conferme o smentite da parte dello stesso Beto) ancora un mese faBeto Gomes saluta oggi il trentino ed i propri fan tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram e poi condiviso sul profilo ufficiale della squadra trentina.

Dopo tre anni meravigliosi, quindi, si separano le strade si Beto Gomes e della Dolomiti Energia Trentino.

Nativo di Capoverde e arrivato a Trento nell’estate del 2016, il giocatore portoghese è rapidamente diventato uno degli uomini simbolo delle imprese del team bianconero: 145 partite giocate fra Serie A, EuroCup e coppe nazionali, 4.106 minuti in campo a tutta intensità, 1.439 punti segnati e 801 rimbalzi catturati a quote irreali.

Pubblicità
Pubblicità

Il tutto condito da due Finali Scudetto, una Top 16 di EuroCup ed una infinità di indelebili ricordi lasciati nel cuore dei tifosi del team trentino. Gomes lascia da migliore di sempre con la maglia dell’Aquila per triple segnate (264) e per punti realizzati in una singola partita di EuroCup (28 nell’indimenticabile rimonta a San Pietroburgo contro lo Zenit).


Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza