Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Sul lago di S. Giustina domenica 7 raduno di canoe con la “DolomitikaYak²”

Pubblicato

-

Domenica 7 luglio raduno di canoe e kayak sul lago di S. Giustina. La manifestazione “DolomitikaYak²”, seconda edizione, è stata presentata in conferenza stampa nei giorni scorsi dal Presidente Tommaso Dalpez della Lega Navale Italiana – Delegazione Val di Non Santa Giustina – e dalla Vicepresidente Arch. Francesca Ziller.

Tommaso Dalpez è noto per far parte già dal 2004 dell’Associazione Yo Production, con la quale in passato sono stati organizzati vari eventi e manifestazioni a favore del bacino di Santa Giustina, come ‘Ecoart’, la prima festa in valle ad impatto zero, e racconta: “L’ex Sindaco di Taio Campedelli ci aveva concesso l’uso del suolo pubblico gratuito per un anno, in località Plaze, sul lago dal versante di Dermulo, e là avevamo costruito la ‘Città dell’Utopia’ , molti se la ricordano ancora, dove avevamo svolto varie attività in chiave artistica e che andavano oltre all’aspetto ambientale, ma politico e sociale, cioè inquadrato come ‘popolo del lago’. Nel 2012 ci siamo affiancati alla Lega Navale, e contiamo una cinquantina di iscritti. La Lega Navale nasce nel 1897 a La Spezia, e il suo scopo e quello di instillare nel popolo italiano l’amore per il mare, per i laghi, i fiumi, per l’acqua. Il nostro scopo è quello di instillare questo amore nella popolazione nonesa verso il proprio lago, quello di Santa Giustina”.

Prosegue Francesca Ziller, conosciuta per essersi candidata sindaco a Cles nelle elezioni del 2015, che precisa: “Partecipiamo da quattro anni al progetto ‘Netlake’, per portare a conoscenza, dal punto di vista limnologico, i parametri base delle acque. In collaborazione con la Fondazione Edmund Mach, l’Idrobiologa Dott.ssa Giovanna Flaim, a capo di questo progetto internazionale, si occupa di rilevare i parametri del ph ecc. presenti nel lago di S. Giustina. Bisogna far capire cos’è l’acqua, e l’obiettivo è di far riconoscere il lago come ‘lago balneato‘ cioè dove, oltre a fare bagni e tuffi, ci sono natanti, si pesca, si praticano sport, come il kayak, windsurf, vela; vogliamo diventi un lago turistico a tutti gli effetti. L’uscita di domenica è adatta a tutti, con questo tipo di eventi vogliamo far capire alle autorità ma soprattutto alla gente, che il lago deve essere vissuto senza pregiudizi, per esempio si crede sia parecchio inquinato, oppure che fare il bagno sia rischioso causa vortici, correnti ecc.. L’importante adesso è capire a che stadio è la qualità dell’acqua ed intervenire dove è necessario”.

Pubblicità
Pubblicità

La Lega Navale Italiana è un ente pubblico non economico a base associativa fondato nel 1897, preposto a servizi di pubblico interesse a norma della Legge 20 marzo 1975, n. 70 e sottoposto alla vigilanza del Ministero della Difesa e del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Favorisce la tutela dell’ambiente marino e delle acque interne e sviluppa le iniziative promozionali, culturali, naturalistiche, sportive e didattiche idonee al conseguimento degli scopi dell’associazione, operando di concerto con le amministrazioni pubbliche, con le Federazioni sportive del C.O.N.I. e con le Leghe Navali Marittime straniere.

Pubblicità
Pubblicità

In seguito al successo della prima edizione di settembre 2018, che ha visto arrivare partecipanti perfino da Roma, a grande richiesta quest’anno viene riproposta la seconda edizione di ‘DolomitiKaYak’, un’uscita di gruppo adatta anche a canoisti meno esperti, alla scoperta degli aspetti più suggestivi e insoliti del nostro lago. Si tratta di un raduno con partecipazione libera e gratuita. La Delegazione Val di Non Santa Giustina della Lega Navale Italiana offrirà ai partecipanti il pranzo con grigliata a cura del gruppo rionale “Prato” di Cles, e una bellissima t-shirt con grafica creativa, lo ‘Svasso’, dipinto tratto dall’originale dell‘artista Davide Ottoni, ideata appositamente per l’occasione e realizzata da “Allotti snc” di Sfruz.

Sabato 6 luglio, grazie alla collaborazione con ‘Trentino Wild’, il centro rafting di Caldes in Val di Sole, gli aderenti a DolomitiKayak² potranno partecipare ad una gara di eskimo (a partire dalle 11:30) con in palio un buono per l’accesso di due ore al parco avventura; alle ore 14:30 ritrovo per partecipare a una discesa in rafting (15 km o 8 km) a prezzo agevolato. In serata grigliata con BBQ box di carne e verdure ad un prezzo speciale. Per i partecipanti possibilità di campeggiare gratuitamente con tende o a prezzo agevolato con camper nella stessa struttura in località Contre del Comune di Caldes.

Pubblicità
Pubblicità

Per motivi organizzativi chiediamo di segnalare la partecipazione entro lunedì 1 luglio 2019, specificando il numero di persone e indicando l’eventuale necessità di caschi, all’indirizzo mail valdinonsantagiustina@leganavale.it

Il programma prevede il ritrovo dei partecipanti tra le 9:30 e le 10:00 in località “Plaze” di Dermulo (Comune di Predaia), la messa in acqua dei natanti e partenza alle 10:30. Si potranno seguire due itinerari a seconda delle capacità e preparazione fisica:

> Percorso breve: “Plaze” – foce del rio San Romedio – spiaggia di Banco: qui sosta per il pranzo gratuito nell’area pic-nic attrezzata nel bosco.

Nel primo pomeriggio sulla spiaggia di Banco esibizione delle unità cinofile con cani da salvataggio in acqua della “Scuola Italiana Cani da Salvataggio di Venezia / Sezione Veneto Emilia Romagna”.

Ripartenza nel pomeriggio per il ponte del “Castelàz” – Castel Cles – Maso Rossi: sosta per conoscere l’azienda agricola biologica con frutteti sulle sponde del lago – Rientro alle “Plaze” entro le 18:00.

> Percorso lungo: come il percorso breve fino alla spiaggia di Banco. Da qui si prosegue però direttamente per entrare nei canyon del rio Novella – Rientro alla spiaggia di Banco e pranzo come da programma del percorso breve.

Dopo l’esibizione delle unità cinofile partenza per il ponte di Mostizzolo, fino a raggiungere la foce del fiume Noce. Rientro lungo la sponda destra con lo stesso itinerario e programma del percorso breve. Rientro alle “Plaze” entro le 18:00.

Mappa interattiva al seguente link:

https://drive.google.com/open?id=1-hwmdtXiLf8N7Kd6b89SV345Al1JNO9-&usp=sharing

Equipaggi della Delegazione LNI Val di Non Santa Giustina saranno presenti lungo entrambi i percorsi e natanti dei Vigili del Fuoco Volontari saranno presenti sul lago per tutta la durata prevista dell’escursione.

Oltre alle realtà già citate (il gruppo rionale “Prato” di Cles per il pranzo; la “Scuola Italiana Cani da Salvataggio di Venezia / Sezione Veneto Emilia Romagna” per l’esibizione con i cani da salvataggio in acqua; “Allotti snc” per le magliette; l’”Azienda Agricola Rossi” per la visita all’azienda biologica; “Trentino Wild” per le attività proposte per il sabato), grazie alle quali questa seconda edizione di DolomitiKayak sarà davvero ricca e speciale, ringraziamo per la collaborazione il Comune di Predaia, che garantirà l’accesso all’area “Plaze” per consentire la messa in acqua dei natanti e il parcheggio dei mezzi; il Comune di Sanzeno, che metterà a disposizione l’area pic-nic per il pranzo con tavoli e sedie; i Comuni di Cagnò, Revò e Romallo e i rispettivi corpi dei Vigili del Fuoco Volontari che garantiranno il servizio di accompagnamento degli escursionisti.

Il lago di Santa Giustina è il più grande lago artificiale del Trentino. La diga, costruita negli anni ’50 e alta 152 metri, ha sommerso la parte centrale della Val di Non dando origine ad uno specchio d’acqua esteso per 3,5 Kmq e lungo 7,5 km. La peculiarità di questo lago sta nel paesaggio che offre: nelle sue acque si specchia il castello di Cles, maniero trecentesco nobilitato da Bernardo Clesio per il Concilio di Trento. A sud-ovest fa da scenario il gruppo dolomitico del Brenta, mentre i due rami principali del lago s’inoltrano in forre rocciose di cui le più scenografiche percorribili solo in canoa.

La Lega Navale in Val di Non è operativa con la sua Delegazione locale “Val di Non Santa Giustina” che, interpretando lo spirito dell’organizzazione nazionale, sta da anni perseguendo, con il supporto della Comunità della Valle di Non, dei Comuni che si affacciano sul lago e della Dolomiti Energia, lo sviluppo sostenibile dell’utilizzo ai fini ricreativi e sportivi del lago di Santa Giustina, che per assenza di correnti, venti leggeri e costanti e scenari mozzafiato si presta particolarmente per escursioni in kayak e canoa.

Per motivi organizzativi chiediamo di segnalare la partecipazione entro lunedì 1 luglio 2019 all’indirizzo mail valdinonsantagiustina@leganavale.it

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Alla scoperta della cucina africana con una cena di beneficenza a Cles

Pubblicato

-

Lodevole iniziativa quella proposta dalla Fondazione Ivo de Carneri in collaborazione con il Comune di Cles, il Gruppo dell’Oratorio di Cles, il Comitato Amici della Fondazione Ivo de Carneri e Why Insieme di Trento.

Per aiutare con una raccolta fondi il ‘Progetto Agricoltura’ realizzato sull’isola di Pemba in Africa (arcipelago di Zanzibar-Tanzania) è stata organizzata una cena di beneficenza intitolata “L’Africa e i suoi sapori” – piatti tipici della cucina africana – che avrà luogo giovedì 30 gennaio prossimo ad ore 20,30 presso l’Oratorio San Rocco a Cles in via Marconi.

Ricordiamo che Ivo de Carneri fu un eminente parassitologo nato a Cles nel 1927 e scomparso a Milano nel 1993, ricercatore della parassitosi dei bambini; nel 1988 si recò nell’Isola di Pemba (Zanzibar) cooperando con il programma istituito dal Ministero degli Esteri Italiano per il controllo della schistosomiasi genitoruriana; in veste di esperto si occupò di istruire il personale sanitario locale, e della costruzione di una struttura dedicata alla prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie parassitologiche.

PubblicitàPubblicità

In seguito alla scomparsa del Professore, per volere della sua famiglia, nel 1994 nacque la”Fondazione Ivo de Carneri” che, senza scopo di lucro, promuove e sostiene la lotta contro le malattie parassitologiche nei paesi in via di sviluppo ed incrementa gli studi di parassitologia per quanto attiene ai risvolti sociali delle stesse.

Le prenotazioni si effettuano entro lunedì 27 gennaio presso la Pro Loco di Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Il calendario di Vigo di Ton che racchiude foto, proverbi e dolci ricordi di tempi passati

Pubblicato

-

Gli "Amizi dala Vila" che hanno ideato e curato il calendario: da sinistra Silvano Webber, Ezio Turri, Giancarlo Rigotti, Christian Carli e Paolo Bertoluzza (foto Davide Buzzi)

Un racconto prezioso della Vigo di una volta attraverso immagini incredibili del passato, ma anche proverbi – rigorosamente in dialetto – che hanno fatto la storia del paese e che hanno accompagnato per decenni, se non addirittura per secoli, il passare dei mesi e delle stagioni. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Quattro incontri a Cles per parlare di sicurezza a 360 gradi

Pubblicato

-

Siamo noi i primi e i principali responsabili della nostra e altrui sicurezza, mediante la rigorosa osservanza delle norme positive e il rispetto delle regole di comportamento dettate dalla prudenza, dalla diligenza e dalla perizia. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza