Connect with us
Pubblicità

Trento

Sardagna non si arrende: nuova protesta contro l’apertura della discarica

Pubblicato

-

A Sardagna non si arrendono.

Sarà anche una battaglia quasi impossibile da vincere, ma l’opposizione alla riapertura della discarica a sud del paese, non conosce pause.

Il passaggio della corsa automobilistica Trento-Bondone è un’occasione che i residenti non hanno voluto perdere ed ecco lo striscione che non potrà non essere visto, ripreso o fotografato col quale Sardagna ribadisce un concetto che vuole che sia il più chiaro possibile: se la discarica sarà riattivata dalla Sativa, lo sarà passando sopra alla volontà della popolazione che anche con  una raccolta firme, ha ribadito la propria contrarietà.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto prevede il trasporto di materiale tramite una teleferica che partendo dall’area di Maso Visintainer, raggiungerebbe la discarica.

La riattivazione viene considerata necessaria anche per mettere in sicurezza una frana che interessa l’ex cava Italcementi che era il destino originario del terreno.

Con la chiusura dell’azienda lombarda, la cava passò alla Sativa che ne iniziò il riempimento con materiale da diporto.

Pubblicità
Pubblicità

Materiale che sulla base dei parametri in corso in quegli anni venne considerato illegale e la discarica finì sotto sequestro.

Durante l’iter processuale venne cambiata la legge e la conseguenza diretta è stata quella di legalizzare quanto era fuori legge di fatto venne legalizzata la situazione.

Da alcuni mesi si iniziato a discutere il progetto di riattivazione della discarica che ha avuto il voto contrario del consiglio comunale, ma in questo caso la competenza è provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza