Connect with us
Pubblicità

Trento

L’ eco dei corni risuona sull’Altopiano delle Pale

Pubblicato

-

I Corni della Scala e Italian Horn Ensemble sono i protagonisti, domenica 7 luglio a mezzogiorno, del secondo concerto de I Suoni delle Dolomiti.

L’ambientazione, i timbri, la versatilità e l’energia di questi strumenti, il “cuore pulsante” di un’orchestra, preannunciano un concerto ricco di emozioni.

Lo scenario è di quelli che non si dimenticano: il grande altopiano roccioso delle Pale di San Martino. Lassù al rifugio Giovanni Pedrotti si esibiscono i Corni della Scala e Italian Horn Ensemble, domenica 7 luglio (ore 12) per il secondo concerto de I Suoni delle Dolomiti.

Pubblicità
Pubblicità

Il grande compositore romantico Robert Schumann pensava ai corni e al loro suono come il centro di quell’universo in miniatura che è un’orchestra sinfonica. E la miscela magica di suoni e colori e timbri, così come la versatilità e l’energia di questi strumenti preannunciano un concerto pieno di emozioni uniche.

I Corni della Scala e Italian Horn Ensemble, unico ensemble italiano nel suo genere, sono nati nel 2008 all’interno dell’Orchestra del più rinomato teatro lirico al mondo e oggi riunisce musicisti che militano nelle orchestre più prestigiose – quella della Scala e del Teatro Regio di Torino, nell’Accademia della Scala e nella Filarmonica di Milano.

Il loro approccio musicale trasversale e originale si muove in un repertorio vastissimo che va dal barocco al classico, dalle colonne sonore al Sud America, dalla musica colta a quella popolare.

Pubblicità
Pubblicità

Una musica che unisce e si apre al mondo così come fa anche questa formazione musicale che dedica parte della propria attività anche a favore di associazioni umanitarie ed enti no profit (Emergency, Unicef…)

Tra i musicisti di questa formazione troviamo Danilo Stagni, primo corno della compagine orchestrale scaligera che ricopre da quando, a 16 anni, viene scelto da Claudio Abbado per questo ruolo.

Claudio Martini, nato e cresciuto a Parma che unisce l’amore per la classica a quello (platonico) per il jazz. Margherita Lulli che dopo essersi diplomata a 17 anni col massimo dei voti e la lode si divide – musicalmente – tra Italia e Germania.

Roberto Miele che collabora anche con enti quali l’Accademia di Santa Cecilia, il Maggio Musicale Fiorentino il Teatro Lirico di Cagliari.

Stefano Alessandri che milita tra le fila dei musicisti della Scala sin dal 1975, e ancora prestigiosi strumentisti come Jorge Monte de Fez, Natalino Riccardo, Piero Mangano, Paolo Valeriani, Gianni Arfacchia, Francesco Muraca.

La direzione è nelle mani di Angelo Sormani con esperienze che spaziano dalla musica classica alla musica jazz, alla Computer Music. Docente di Teoria e Solfeggio e Armonia presso la Civica Filarmonica di Lugano ed insegnante di Direzione e Strumentazione per Banda presso l’Accademia Europea di Musica di Erba, dirige le bande di Lecco, Mariano Comense e Costamasnaga ed è fondatore e direttore artistico dell’Insubria Wind Orchestra.

In carriera ha ottenuto significativi riconoscimenti nazionali e internazionali di composizione come “L. Russolo”, “Città di Pavia”, “V. Bucchi”, “Pietro Pernice”, “Romualdo Marenco”.

Come si raggiunge il luogo del concerto:

Il luogo del concerto è raggiungibile da San Martino di Castrozza con gli impianti Colverde-Rosetta e poi a piedi in 20 minuti di cammino (dislivello in discesa 60 metri, difficoltà E).

Escursioni con le Guide Alpine:

È possibile partecipare a un’escursione con le Guide Alpine del Trentino fino al luogo del concerto da San Martino di Castrozza portandosi in quota con gli impianti Colverde Rosetta (costo del biglietto a carico dei partecipanti), attraversando l’Altopiano delle Pale fino a Cima delle Scarpe (ore 3.30 di cammino, dislivello in salita 350 metri, difficoltà E).

Partecipazione a pagamento prenotando presso le Guide Alpine Aquile San Martino e Primiero ai numeri 0439 768795 dalle 17 alle 19 / 342 9813212: gratuita, con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti presso l’Apt di valle al numero 0439 768867 per chi pernotta nel territorio di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi; per i possessori di Dolomiti EasYgO, Dolomiti Summer Card e per i possessori di Trentino Guest Card (possibilità di prenotazione anche sul sito visittrentino.info/card ).

In caso di maltempo il concerto verrà recuperato alle ore 11.30 nella Sala Congressi Sass Maor con distribuzione dei biglietti dalle ore 9.30, fino a esaurimento posti.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]

Categorie

di tendenza