Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ospedale di Cles: presentati i nuovi direttori

Pubblicato

-

Freschi di nomina, ma tutti e quattro professionisti di lungo corso dentro l’Azienda provinciale per i servizi sanitari e in particolare all’ospedale di Cles.

Sono i quattro nuovi direttori dell’ospedale Valli del Noce, tra cui il nuovo direttore medico, presentati ufficialmente questa mattina agli altri direttori delle Unità operative e al personale sanitario dal direttore del Servizio ospedaliero provinciale di Apss Giovanni Maria Guarrera, alla presenza del direttore generale di Apss Paolo Bordon e dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana.

Armando Borghesi guiderà la direzione medica, Renzo Franch l’Unità operativa di medicina interna, Gabriele Leli quella di anestesia e rianimazione, Lucia Ventura la radiologia, sia di Cles, sia di Tione.

PubblicitàPubblicità

I quattro nuovi direttori hanno raccolto con entusiasmo la sfida ringraziando i vertici di Apss per gli incarichi prestigiosi e la fiducia accordata.

L’impegno ora sarà quello di proseguire il lavoro all’interno di una struttura che già conoscono bene, con l’obiettivo di garantire prestazioni sempre di maggiore qualità e all’insegna della sicurezza.

“Di fronte ad un momento congiunturale non facile – ha sottolineato il nuovo direttore medico Borghesi – che vede allungarsi l’aspettativa di vita, aumentare le patologie croniche e quindi le esigenze di salute della popolazione, occorre puntare con forza su una maggiore integrazione con il territorio e investire sulle strutture per le cure intermedie (che possono accogliere i pazienti non più acuti ma non ancora in grado di essere inviati a domicilio)”.

Pubblicità
Pubblicità

Con l’obiettivo di “essere efficienti (nell’utilizzo delle risorse) per essere efficaci (nel raggiungere i risultati)”.

“In questo senso – ha concluso Borghesi – l’ospedale di Cles ha le dimensioni giuste per essere terreno fertile per le sperimentazione e le innovazioni”.

L’assessore Segnana ha ringraziato i nuovi direttori per l’impegno a favore di un presidio ospedaliero che serve un bacino di utenza – tra Val di Non, Val di Sole, Rotaliana e Paganella – di oltre 85mila abitanti e ha colto l’occasione per ribadire “quanto siano strategici gli ospedali di valle, che garantiscono servizi essenziali per chi le valli le abita. Chi vive lontano dai centri più popolosi deve avere gli stessi servizi e le stesse opportunità in termini di salute. Per questo i presidi di valle vanno garantiti e rafforzati”.

Secondo il direttore generale Bordon “il presidio ospedaliero di Cles è un nodo essenziale della rete ospedaliera provinciale. Grazie all’esperienza e alla capacità dei nuovi direttori l’ospedale continuerà, nel solco della tradizione, a garantire servizi di qualità e buoni risultati. Cles ha la dimensione giusta – ha sottolineato Bordon – per affrontare le nuove sfide della medicina moderna”.

Interessanti i numeri dell’ospedale di Cles, secondo quanto emerge dalla presentazione del direttore del Sop Guarrera, che ha passato in rassegna le attività delle diverse aree e unità operative.

Cles è uno dei sette presidi della rete provinciale ed è dotato di 77 posti letto; nel 2018 sono stati oltre 5500 i ricoveri e oltre 24mila gli accessi al pronto soccorso (in corso di ristrutturazione). Tra le esperienza di eccellenza spicca il percorso Fast Track – realizzato in collaborazione con l’ospedale di Tione – che ha consentito di ridurre i tempi di ospedalizzazione (senza aumentare i rischi) in caso di operazione all’anca, al ginocchio e alla spalla, investendo sulla preparazione dei pazienti e sul loro ruolo centrale nel pecorso di riabilitazione (svolto per la maggior parte a casa). Cles spicca inoltre per il basso numero di parti cesarei (14%) rispetto alla media provinciale.

I parti sono stati 449 nel 2018; il 35% delle donne è ricorso alla partoanalgesia.

Il centro dialisi di Cles lavora anche come centro a disposizione dei dializzati che vengono qui in vacanza e necessitano di terapia.

Quanto agli investimenti sulla struttura e gli impianti, a Cles sono previste opere (pari a 5 milioni di euro) per la messa in sicurezza (antincendio e gas medicinali), una nuova sala per le emergenze ostetriche e i cesarei e il completamento della sala travaglio-parto, alcuni aggiornamenti tecnologici delle strutture per la risonanza magnetica e la tac.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza