associazioni piccole imprese pmi tasse burocrazia
Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

PMI: Encomio ai piccoli imprenditori, eroi moderni in lotta contro la burocrazia e le tasse.

Pubblicato

-

ministero sviluppo economico

L’abbreviazione PMI ( SME in inglese) è diffusa soprattutto nell’Unione Europea  “Small or Medium sized Business”.

In ogni stato membro dell’UE  si è uniformato il concetto di PMI:

Micro impresa quando il bilancio è di 2 milioni di euro e vi è un numerico inferiore ai 10 dipendenti, la Piccola impresa ha tra i 10 e 50 dipendenti ed un bilancio fino a 50 milioni di euro, sopra vi sono le medie e grandi.

Pubblicità
Pubblicità

In Italia le PMI  rappresentano la prevalenza dei datori di lavori ( fino all’80%) e garantiscono la maggior occupazione.

Il numero di PMI è  aumentato nel 2016 e nel 2017, passando da 141.000 a 152.000 unità e tornando ai livelli pre-crisi ma vi è una forte insofferenza per l’eccessiva burocrazia ed i costi a questa collegati che si aggiungono ad un’ imposizione fiscale veramente opprimente.

L’impegno dei cittadini imprenditori deve essere maggiormente valorizzato e apprezzato dallo Stato perchè è su di loro che si fonda il benessere e la vera economia.

I micro imprenditori sono una categoria che è stata per troppo tempo bistrattata da controlli, studi di settore e gabelle varie.

Non bastano gli incentivi del Ministero guidato dal giovane Di Maio, serve urgentemente più semplificazione e snellimento per riacquistare la fiducia.

Pubblicità
Pubblicità

Oltre alle classiche sigle di categoria sono nate molte associazioni di supporto alle imprese e  veri e propri movimenti nazionali, si pensi a quello eclatante di Lino Ricchiuti ( fondatore del ” movimento politico popolo partite iva” con patto federativo in FDI) che aveva denunciato Equitalia per usura ottenendo dal PM la sospensione delle rate nel 2012.

Tra le politiche del MISE vi sono incentivazioni per lo sviluppo ( https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi )  ma le imprese chiedono prima dei contributi  e con massima priorità una nuova fiducia, la pace fiscale promessa, la flat tax  e soprattutto meno burocrazia e adempimenti farraginosi.

Prima era Equitalia, ora Agenzia delle Entrate Riscossioni l’atteggiamento vessatorio dello Stato in molte occasioni ha oltrepassato i limiti del ragionevole calpestando anche la dignità delle persone e disincentivando la produttività e agevolando l’assistenzialismo.

Ci sono momenti in cui uno vorrebbe dire talmente tante cose che forse il modo migliore per dirle tutte è stare zitto ma quando si tratta di sopravvivere resistere è un dovere morale, come quello di non arrendersi mai.

Effettivamente per la piccola e media impresa italiana la vita è stata resa sempre più dura, non solo per la surreale quantità di tasse e balzelli imposti dai vari legislatori ma ancora più per la burocrazia, corsi di formazione obbligatori, pec, fattura elettronica e avanti!

Se la richiesta di pagamento contenuta nell’avviso inviato dall’Agenzia delle entrate-Riscossione (fino al 30 giugno 2017 Equitalia) non è dovuta, si può chiederne l’annullamento direttamente all’ente creditore, al giudice, oppure puoi inviare una richiesta di sospensione della riscossione all’Agenzia stessa che farà da tramite con l’ente creditore interessato per l’annullamento. Pertanto è sempre sconsigliabile ritirare non agire per sconforto.

Il contribuente che vuole impugnare il ruolo e/o la cartella deve proporre ricorso entro 60 giorni dalla notifica della cartella (artt. 18-22 D. Lgs. n. 546/1992). I termini per proporre ricorso sono sospesi di diritto dal 1 agosto al 31 agosto di ogni anno (art. 1 L. n. 742/1969).

Il contribuente entro 30 giorni da quando ha proposto il ricorso deve – a pena di inammissibilità – costituirsi in giudizio, cioè depositare il proprio fascicolo presso la segreteria della Commissione tributaria provinciale o a mezzo posta raccomandata.

Se prima della cartella il contribuente ha ricevuto un avviso di accertamento o di liquidazione, oppure un atto di contestazione o un provvedimento di irrogazione sanzioni, o un altro atto per cui la legge prevede l’autonoma impugnabilità, può impugnare il ruolo e/o la cartella solo per vizi propri di questi ultimi. Per le controversie di valore non superiore a 20.000 euro, il ricorso produce anche gli effetti di un reclamo e può contenere una proposta di mediazione con ri determinazione della pretesa (art. 17-bis del D. Lgs. n. 546/1992).

Prima di costituirsi in giudizio il contribuente è tenuto a pagare il contributo unificato in base al valore della controversia (art. 13, comma 6-quater, del DPR n. 115/2002), purtroppo sempre presente e chiaramente fastidioso specie se si è nella ragione.

Qualche piccola soluzione però si deve trovare ed ecco che si inizia ad applicare anche la legge sul Sovra-indebitamento, legge Salva debiti e famiglie.

Il Sovra-indebitamento 2019 è stato introdotto dalla legge del 27 gennaio 2012, n.3 come nuova procedura che consente al debitore persona fisica o altro soggetto di trovare un accordo con il creditore davanti al Giudice.

Inoltre si può affermare che spesso Agenzia Entrate Riscossione come faceva la tanto odiata Equitalia invia cartelle esattoriale per importi errati, molto superiori opporre già prescritti o anche già pagati.

Quindi è giusto ricorrere nei casi di errore e cercare di dimostrare anche le responsabilità dei funzionari responsabili degli errori. Talvolta non si rendono conto che dai soldi dipendono delle vite, delle famiglie e un errore può stravolgerle.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]
  • Coronavirus: 3 fasi per sanificare correttamente casa
    Candeggina, gel disinfettanti, alcol e spray si stanno rivelando i migliori alleati, nonché le armi più utilizzate in questo periodo per riuscire a combattere l’invisibile nemico che da settimane sta costringendo a casa milioni di italiani. Oltre alle ormai note raccomandazione di igiene emanate dal Governo, ai dispositivi di protezione individuale come le introvabili mascherine […]
  • Cascata “rosso sangue” in Antartide, uno spettacolo della natura
    Sono passato 109 anni dal primo avvistamento di questo macabro fenomeno situato nei pressi del lago (ovviamente ghiacciato) di Bonney, in Antartide. Nonostante questa cascata dal colore ramato fosse stata avvistata per la prima volta nel 1911 dal geologo Griffith Taylor durante una spedizione, soltanto qualche anno fa alcuni studiosi sono riusciti a risalire all’origine […]
  • Cenare sotto il mare: “Under” il primo ristorante sott’acqua d’Europa
    Attraversando i quattro angoli del mondo, sono molte sono le eccentricità dal punto di vista architettonico che si incontrano, ma pochi hanno lo stile e l’originalità del primo ristorante subacqueo di Baly, lungo le coste della Norvegia, candidato a diventare uno dei più spettacolari progetti architettonici mai concepiti in fondo al mare. “Under”si presenta come […]
  • Viaggiare rimanendo a casa: dall’arte ai paesaggi, vedere il mondo con i tour virtuali
    La veloce diffusione del Coronavirus in Italia e in Europa ha costretto milioni di persone a casa, obbligandoli ad annullare progetti e piani precedentemente programmati o a posticipare prenotazioni di viaggi a data da destinarsi. Ad oggi, la fine della quarantena sembra un giorno troppo lontano e la voglia di lasciare i confini della propria […]
  • Coronavirus: sanificare le mascherine per riutilizzarle in mancanza di nuove
    Da molti giorni l’Italia sta vivendo l’ormai nota emergenza Coronavirus che, oltre al periodo di quarantena forzata richiede l’utilizzo in caso di spostamenti, di particolari presidi di protezione individuale come il disinfettante per le mani o le tipiche mascherine. Mascherine che, dall’inizio dell’allarme hanno subito un aumento vertiginoso della domanda rendendole non solo introvabili, ma […]
  • Italia: Paese “green” e leader delle rinnovabili
    Troppo spesso, l’Italia è abituata ad occupare gli ultimi posti nelle classifiche europee, alimentando i pregiudizi sul Bel Paese che in alcuni settori, quando vuole, sembra essere incredibilmente ed indubbiamente qualificato. Infatti, secondo il rapporto condotto dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ( ISPRA) seguito poi da un’analisi dell’Agenzia Nazionale per l’Energia, […]

Categorie

di tendenza