Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Pinè concede il bis e conquista la 6a edizione della Predaia Boat

Pubblicato

-

L'equipaggio di Pinè viene premiato per il successo ottenuto alla Predaia Boat 2019 (foto Bruno Arragone)

Una domenica a base di sport, musica e divertimento. Ieri, domenica 30 giugno, i Due Laghi di Coredo hanno fatto da cornice alla 6ª edizione della Predaia Boat, gara ufficiale di dragonboat inserita nel Campionato Trentino Uisp.

La manifestazione, organizzata dall’associazione locale A.S.D. Dragonbroz in collaborazione con il Comune di Predaia e i Consorzi Irrigui di Coredo, per il sesto anno consecutivo ha scelto come location la suggestiva e rinnovata zona nel Comune di Predaia.

Più di 300 atleti provenienti da tutto il Trentino, suddivisi in 14 equipaggi con una formazione under16 e due femminili, si sono dati battaglia sullo specchio d’acqua di Coredo nelle gare sprint (350 metri). La sfida si è disputata in due manche di qualifica, cui sono seguite la finalina e la finale.

Pubblicità
Pubblicità

Come lo scorso anno, anche in questa 6ª edizione si è imposta la formazione del Pinè, che grazie a una performance tutta cuore e grinta ha conquistato una splendida vittoria sulle acque coredane. Seconda posizione per i Paniza Pirat, mentre sul gradino più basso del podio è salito l’equipaggio di Borgo.

Sulle acque nonese si sono dati battaglia ben 14 equipaggi (foto Bruno Arragone)

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito la classifica: Finale 1° Dragon Pinè (1’ 27’’ 05) 2° Paniza Pirat (1’ 27’’ 90) 3° Borgo (1’ 28’’ 17) 4° Bardolino (1’ 28’’ 45) 5° Tchen-Tchen (1’ 28’’ 88) 6° Dragonos (1’ 32’’ 10); Finalina 7° Nutria (1’ 29’’ 25) 8° Remenga (1’ 31’’ 75) 9° Dragonbroz (1’ 32’’ 08) 10° Famigerata (1’ 32’’ 37) 11° Dragonpower Pinè (1’ 38’’ 76); Femminili – Under16 12° Bardolino Rosa (1’ 36’’ 95) 13° Dragon Pinè Junior (1’ 44’’ 90) 14° Paniza Ladies (1’ 45’’ 47).

Alle premiazioni erano presenti numerose autorità locali, tra cui il presidente dell’Apt Val di Non Lorenzo Paoli, l’assessore alle associazioni di Predaia Elisa Chini, l’assessore provinciale Giulia Zanotelli, i consiglieri provinciali Paola Demagri e Lorenzo Ossanna, l’onorevole Martina Loss, l’ex consigliere provinciale Caterina Dominici e il presidente dei Consorzi Irrigui di Coredo Claudio Erlicher.

Pubblicità
Pubblicità

La gara si è potuta svolgere in piena sicurezza grazie alla collaborazione dei Vigili del Fuoco di Coredo, supportati dalla sezione nautica del corpo di Taio, e della Croce Rossa di Coredo.

Fondamentale per l’organizzazione è stato anche l’apporto delle associazioni Motorcoret, Teste Calde, Gruppo Giovani di Vervò, Notti di Maggio. A incidere in maniera determinante sul successo dell’iniziativa è stata poi la cospicua partecipazione di equipaggi e simpatizzanti, ancora una volta numerosi e partecipi.

L’evento, infatti, ha fatto registrare un’affluenza di oltre 2.000 persone tra spettatori e appassionati che non sono voluti mancare a questo importante appuntamento dell’estate nonesa. Una domenica di sole all’insegna dello sport, della musica e del divertimento.

La manifestazione è proseguita, a partire dal tardo pomeriggio, con il Party on the Lake organizzato da Radio Vivafm.

Il parco dei Due Laghi è stato animato fino a notte fonda dal Beach Party di Radio Vivafm (foto Mauro Fedrizzi)

Il dj set è stato curato da Andrea Widmann Lou Albert e Des3ett, mentre come ospite d’eccezione è salito sul palco della Val di Non Pietro Civera, speaker della Radio in Movimento e voce ufficiale dei migliori club d’Italia. Il parco dei Due Laghi si è trasformato così in un’enorme pista da ballo all’aria aperta fino a notte fonda.

A.S.D. DRAGONBROZ – L’A.S.D. Dragonbroz nasce nel 2009 in occasione della Dragononesa. Formatosi quasi per gioco, il gruppo di giovani nonesi scopre una vera passione per il dragonboat, dimostrandosi col tempo una delle migliori formazioni trentine.

L’associazione raccoglie ragazzi dai 15 ai 35 anni provenienti da tutta la Valle di Non e si allena due volte in settimana sul Lago di Santa Giustina da maggio a settembre.

Sotto la guida del presidente e capitano Gianluca Webber, i ragazzi della Dragonbroz, nonostante il rinnovo di quasi tutto l’equipaggio, proveranno anche in questa stagione a conquistare i primi gradini del podio nelle varie tappe del Campionato Uisp Trentino.

Il successo dell’evento conferma che il dragonboat è uno sport in espansione anche in Val di Non, facendo registrare sempre più appassionati e riuscendo a suscitare grande interesse anche nei giovani del posto.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Libera Coralità Clesiana festeggia il ventennale con lo spettacolo “Tolasùauta”

Pubblicato

-

‘Originalità’ sarà il filo conduttore dello spettacolo musicale “Tolasùauta”, che si terrà sabato 29 novembre ad ore 21,00 al Cinema Teatro di Cles in via Marconi.

Lo spettacolo è stato organizzato per celebrare i vent’anni di attività della “Libera Coralità Clesiana”, nata nell’autunno del 1999, in collaborazione con il Comune di Cles, la Pro Loco di Cles, la Comunità della Val di Non, La Cassa Rurale Val di Non, e con la partecipazione della Compagnia ‘Miscele d’Aria Factory’.

Ce ne parla in dialetto noneso, per restare in tema col titolo, il Presidente della Coralità, Avv. Massimiliano Debiasi, durante la conferenza stampa tenutasi lunedì 18 novembre, evidenziando il carattere dell’originalità che da sempre contraddistingue le esibizioni del gruppo corale.

Pubblicità
Pubblicità

“Noi non siamo il classico coro di montagna, abbiamo trasformato le voci in ‘strumenti di canto’, ci esibiamo in ambiti ed ambienti diversi. Il nostro repertorio spazia tra vari generi, con la musica abbiamo un approccio disincantato e goliardico. Abbiamo preso spunto dal Maestro Bepi De Marzi, con il quale abbiamo collaborato a lungo. Poi con la manifestazione ‘Sole&Non’ per 13 anni abbiamo portato i cori ad esibirsi per le strade, mentre con il gruppo Miscele d’Aria Factory abbiamo realizzato le opere ‘Montagne Migranti’ e ‘Rulli di luce’, innovativi concerti silenziosi perchè ascoltati in cuffie wireless. In seguito, a fianco del Maestro Walter Marini, abbiamo preso parte agli spettacoli musicali basati sulle opere del compianto artista noneso Carlo Piz, ‘Onde Parade – Sol Solat – e Luna Ligera’ dove ci siamo esibiti in vere e proprie interpretazioni teatrali. Nel corso degli anni abbiamo stretto amicizie con diversi cori, anche esteri, che sono in sintonia con il nostro pensiero, cioè cantare per il piacere di mettersi in gioco.

Pubblicità
Pubblicità

Originalità e teatralità sono i nostri motori; ci piace cantare ‘a braccio’, con spontaneità e senza spartito. Il titolo dello spettacolo, ‘Tolasùauta’ (letteralmente ‘prendila alta’) è riferito quando, in prova, chiediamo sempre al nostro Maestro, il Direttore del Coro Tullio Lorenzoni, di darci una nota più altra dell’originale, perchè per chi ascolta il pezzo ha sonorità più brillanti ed un maggior volume. E l’immagine della locandina rappresenta un ‘tonimetro choirmaster’, cioè quello strumento che il Maestro usa per darci la tonalità corretta. Siamo un gruppo di persone, una ventina, che cantano soprattutto per divertirsi, ma non ci tiriamo indietro quando si tratta di solidarietà, o di iniziative originali, come poesia e musica, arte e musica, letteratura e musica. Quello che verrà messa in scena per il 20° anniversario non sarà una festa consueta, ma sarà una rappresentazione multimediale, con filmati, video, immagini, interventi, mix di canzoni, ricordi, parole, come sfogliando un album di ricordi, il tutto contornato dalla scenografia e coreografia di Carlo Casillo.

Presente alla conferenza anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Cles, Avv. Vito Apuzzo, il quale evidenzia l’importanza di questo compleanno, e di come gli spettacoli della Coralità, con la loro particolarità ed originalità, abbiano sempre ottenuto una notevole affluenza di pubblico, ed aggiunge “Queste persone, che pur lavorando, da vent’anni trovano il tempo di riunirsi a cantare, denotano una grande passione ed entusiasmo, molto spesso volte a favore della comunità”.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Skicross, Pascal Rizzi pronto all’esordio stagionale in Austria

Pubblicato

-

Tempo di esordio stagionale per Pascal Rizzi, atleta di Cloz che punta a conquistare un posto in squadra per le gare di Coppa del Mondo. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Due nuove pensiline per la scuola dell’infanzia di Mezzana

Pubblicato

-

Viste le richieste giunte da parte degli operatori della scuola dell’infanzia, l’amministrazione comunale di Mezzana ha deciso di dotare l’edificio scolastico di due pensiline esterne che andranno a proteggere alcuni spazi utilizzati sia dagli utenti esterni per l’accesso all’immobile, sia da parte degli operatori stessi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza