Connect with us
Pubblicità

Trento

Abbandono alimenti nei rifiuti: ecco i responsabili

Pubblicato

-

nella foto Giorgio Casagranda presidente di Trentino solidale
Pubblicità

Pubblicità

Sarebbe riconducibile alla cattiva educazione e al mal costume diffuso il fenomeno relativo all’abbandono di generi alimentari denunciato da molti cittadini del capoluogo.

Alimenti che vengono abbandonati, senza nemmeno differenziati, nei bidoni della spazzatura e che non sono scaduti quindi perfettamente commestibili. (qui articolo)

Chiamato in causa nel nostro ultimo articolo, nella giornata di ieri Giorgio Casagranda, (foto) presidente di Trentino Solidale ci ha raggiunto in redazione per chiarire alcune cose.

Pubblicità
Pubblicità

«Da anni Trentino solidale non consegna più nessun pacco a domicilio – esordisce Casagranda – quindi escludo che gli alimenti abbandonati siano da imputare a qualche nostro collaboratore. Tutti gli alimenti che arrivano vengono suddivisi per tipologia e messi sui tavoli dove le persone passano a prenderseli. Certo può essere che qualcuno esageri e poi finisca per gettare tutto in qualche bidone, e lo dico con amarezza queste persone vanno condannate subito. Gli alimenti marcati UE per esempio sono distribuiti solo dal banco alimentare».

Alcuni lettori che hanno inviato report fotografici dello spreco nel merito avevano subito dichiarato che l’abbandono degli alimenti non scaduti era da imputarsi per lo più a famiglie straniere.

«Difficilmente un cittadino italiano butta degli alimenti buoni nei rifiuti dopo aver fatto magari 2 ore di coda, non è nella nostra cultura da sempre» – ammette Casagranda

Pubblicità
Pubblicità

Trentino solidale da anni distribuisce gli alimenti alle famiglie più indigenti attraverso 35 punti di distribuzione nella provincia, la cui metà è ubicata a Trento.

La quantità giornaliera distribuita è molto importante, si parla di circa un 8.000 chili al giorno distribuiti a circa un migliaio di persone. 

La famiglie che hanno questo fabbisogno passano nei centri e scelgono la roba da portarsi a casa mediamente 2 volte la settimana. «Una volta il fenomeno interessava l’80% degli stranieri e il 20% degli italiani. Ora invece gli italiani sono saliti al 40% e gli stranieri al 60%. Di solito sono famiglie con figli il cui padre magari ha perso il lavoro, – aggiunge Casagranda – anche se nell’ultimo periodo notiamo molti single che accedono ai nostri servizi, equamente distribuiti fra i due sessi»

Le etnie che accedono agli aiuti sono in testa i magrebini, poi i Sud – centro americani gli asiatici e infine i cittadini provenienti dall’est europa.

Oltre a Trentino Solidale esiste un altro canale di aiuti a Trento. Riguarda il «banco alimentare» che raccoglie gli alimenti e una piccola parte li cede ad alcune associazioni trentine che si occupano di distribuirli nelle famiglie.

Le caratteristiche per accedere al servizio non sono legate al reddito ma alla presenza sul territorio dei volontari, delle assistenti sociali, delle parrocchie o di semplici cittadini che segnalano la presenza di famiglie indigenti.

Casagranda ammette che qualche «furbetto» che si presenta ai centri di distribuzione nascondendo dietro l’angolo il mercedes c’è, ma sono i soliti noti. «Tenga conto anche che chiunque si presenta nei centri deve essere munito di stato di famiglia, per sapere quanti sono nel nucleo famigliare, e quanti figli ci sono al suo interno. Infatti i bambini per noi hanno sempre la priorità. Poi chiediamo anche il certificato di residenza». 

Trentino solidale vanta 600  soci nel Trentino Alto Adige e riceve dalla provincia di Trento finanziamenti per circa 100 mila euro. 

«È chiaro quindi – termina Casagrande – che l’abbandono degli alimenti non scaduti nei rifiuti è da imputare alla maleducazione e al cattivo costume della singola famiglia e della mancanza di riconoscimento e di gratitudine nei confronti degli enti che sostengono azioni di volontariato finanziati dalla provincia autonoma di Trento, sarebbe infatti incongruente colpevolizzare Trentino solidale che fin dall’inizio della sua nascita si è posto come uno degli obiettivi la lotta contro gli sprechi. Certamente sono comportamenti che sono difficili da comprendere per tutti e mi rendo conto che l’indignazione dei trentini si sia alzata, rimango anch’io basito per questi comportamenti che sono incomprensibili»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento9 minuti fa

Si schianta con la moto in via Maccani, 40 enne grave. Ma è giallo sulla dinamica

eventi16 minuti fa

Nope: un mix tra western, fantascienza e horror per un finale holliwoodiano

Politica9 ore fa

Elezioni 25 settembre: niente uninominale a Trento per De Bertoldi. Sostituito da Martina Loss

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

A Cles domenica 21 la Fiera di San Rocco e viabilità modificata

Giudicarie e Rendena12 ore fa

Sabato pomeriggio Matteo Salvini a Pinzolo per la festa della Lega

Politica12 ore fa

Conzatti, Patton e Sartori candidati al Senato in Trentino

Politica12 ore fa

Ecco il programma degli alleati del PD: più tasse, «Ius Scholae» e depenalizzazione della cannabis

Trento13 ore fa

Coronavirus in Trentino: 276 contagi nelle ultime 24 ore

Arte e Cultura13 ore fa

Brian Eno inaugura oggi le installazioni audio/video al Castello del Buonconsiglio e a Castel Beseno

Italia ed estero13 ore fa

Altri 1.500 migranti sbarcati in Italia nelle ultime 48 ore

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Uno scambio operativo per i vigili del fuoco di Riva del Garda con i colleghi tedeschi di Bensheim

eventi16 ore fa

Domenica 21 agosto si inaugura la Trentino Danza Estate

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

Carambola in A22 direzione Sud tra Rovereto ed Ala: si schianta contro guard rail, ferite tre persone

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

74 enne muore schiacciato da un telaio nella sua azienda, ferito un tirocinante 17 enne

L'Editoriale17 ore fa

La giornata degli sfondoni del PD: dal messaggio di Sara Ferrari a ben più di peggio…

Trento2 giorni fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento3 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Rovereto e Vallagarina7 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento6 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Valsugana e Primiero3 giorni fa

Imer, cane da conduzione attaccato dai lupi

Rovereto e Vallagarina7 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento5 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra6 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento13 ore fa

Coronavirus in Trentino: 276 contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza