Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Olimpiadi 2026, Fugatti e Failoni: «Una grande felicità, un grande risultato e una giornata indimenticabile»

Pubblicato

-

nella foto il governatore Maurizio Fugatti e l'assessore allo sport Roberto Failoni che stanno ritornando a Trento in treno

«Grande felicità e grande risultato che premia i lavoro fatto dai territori. Per il Trentino una grande occasione sportiva e per i grandi eventi che saranno organizzati in val di Fiemme e a Baselga di Pinè. Ora mettiamoci al lavoro per questo grande evento che per il Trentino è davvero storico» queste le prime parole a caldo del governatore Maurizio Fugatti che ha esultato insieme a tutta la delegazione italiana per l’assegnazione delle olimpiadi invernali del 2026.

Con lui anche l’assessore allo sport Roberto Failoni che ha dichiarato: «Un’emozione unica e una giornata indimenticabile, una vittoria dell’Italia di Cortina, di Milano del Trentino e dei cugini Alto Atesini. Prontissimi da questo momento a pensare al 2026 per prepararci al meglio, viva il Trentino, una giornata unica e grazie a tutti per quello che avete fatto».

La candidatura di Milano-Cortina 2026 muove i suoi passi dall’Agenda 2020 del CIO e dalla New Norm, la riforma del 2018 che rende i Giochi Olimpici e Paralimpici un evento più sostenibile, flessibile ed efficiente, sia sotto il profilo operativo che finanziario, liberando al contempo più valore per le città ospitanti sull’orizzonte a lungo termine. Due città, Milano e Cortina, con il sostegno di quattro regioni – Lombardia, Veneto e Province autonome di Trento e di Bolzano – che uniscono le loro forze per realizzare un’edizione dei Giochi memorabile, volta a favorire una maggiore cooperazione nell’ambito dell’intera macroregione alpina.

Pubblicità
Pubblicità

Questi principi ispiratori, unitamente a una forte attenzione alla sostenibilità, hanno costituito le basi per la candidatura di Milano.Cortina 2026.

Cinque, in particolare, gli obiettivi strategici posti dal comitato organizzatore. In primis l’obiettivo di regalare a tutti un’esperienza entusiasmante, che sappia coinvolgere atleti, spettatori, media, volontari, autorità, sponsor, aziende e, soprattutto, tutti i cittadini italiani, creando momenti di orgoglio, speciali e memorabili.

Il secondo obiettivo è quello di promuovere lo sviluppo sostenibile, rafforzando la cooperazione nella regione macroalpina, favorendo lo sviluppo dei territori interessati.

Terzo obiettivo quello di promuovere lo spirito olimpico e paraolimpico, utilizzando lo sport e l’attività fisica come elementi catalizzatori per cambiare i modelli di vita.

Il quarto obiettivo posto è quello di rafforzare la posizione dell’Italia come primario Paese capace di ospitare eventi di simile portata e quella delle Alpi italiane come importante polo sportivo, garantendo un migliore profilo globale e un posizionamento di primo piano sul palcoscenico europeo e mondiale.

Infine, l’obiettivo di rafforzare il marchio olimpico adottando una filosofia di “partnership nella realizzazione degli obiettivi” che porterà i Giochi ad un livello superiore e aggiungerà valore al movimento olimpico.

La Regione Lombardia, la Regione Veneto e le Province autonome di Trento e Bolzano saranno responsabili del finanziamento di tutti gli investimenti infrastrutturali relativi alle sedi ubicate nei rispettivi territori. Questo aspetto sarà centralizzato e supervisionato dall’Agenzia di Progettazione Olimpica che fungerà da autorità preposta alla realizzazione delle opere olimpiche, nella cui struttura di governo sarà garantita la rappresentanza dei principali soggetti pubblici.

I Giochi in Trentino –  Il cluster della Val di Fiemme, che comprende anche Pinè, ospiterà tre sedi:

A Baselga di Piné si terranno le gare di pattinaggio di velocità. Questa sede esterna già esistente è la più importante struttura di formazione permanente d’élite in Italia ed è stata designata come sede di grandi eventi come l’Universiade invernale nel 2013 e dei Campionati del Mondo Juniores nel 2019. Una pista di pattinaggio su ghiaccio rinnovata e completamente coperta, il cui costo si aggira sui 36,6 milioni di euro, fornirà un impianto con una capienza di 5.000 posti a sedere per allenamenti e competizioni d’élite. Con i suoi 1030 metri sul livello del mare, sarà la struttura più alta d’Europa e offrirà agli atleti la possibilità di raggiungere dei risultati eccezionali.

A Tesero andrà in scena lo sci nordico. La scelta di questa sede è chiaramente giustificata dallo straordinario “palmares” in tema di grandi eventi ospitati (tra cui tre Campionati del Mondo e una Universiade invernale) e dal fatto che si tratta di una delle piste più versatili a livello mondiale. La sede, già perfettamente attrezzata e gestita, sarà uno dei principali elementi di attrazione, con una capienza fino a 30.000 persone. L’impianto di illuminazione esistente permetterà anche di ospitare gare in notturna.

A Predazzo è previsto il salto con gli sci. Senza dubbio la migliore sede in Italia per questa disciplina, che viene regolarmente utilizzata ogni anno per la Coppa del Mondo. L’impianto si estende su una superficie di 3.000 metri quadrati e si compone di due trampolini principali (HS 134 e HS 106), tre trampolini scuola e una serie di strutture attrezzate per atleti, giudici, federazioni, giornalisti e broadcaster. Questa struttura ospiterà 20.000 spettatori e offrirà una cornice spettacolare per gli atleti. Predazzo e Tesero ospiteranno anche le gare di combinata nordica.

Sono circa 1140, fra atleti e tecnici, le persone che arriveranno in Trentino, con il 100% delle strutture alberghiere contattate che hanno già espresso la propria disponibilità ad ospitarli per l’intero periodo, mettendo a disposizione oltre l’80% delle proprie camere.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Il trentino Lorenzo Paissan è campione d’Europa sui 100 metri

Pubblicato

-

Impresa clamorosa di Lorenzo Paissan (Lagarina Team) che è riuscito in finale a diventare il Campione d’Europa Under 20! (qui il video della gara)

Vittoria con 10.44 con vento nullo nettamente sul polacco Antoni Plichta, secondo con 10.52.

Terzo il brit Chad Miller con 10.53. Poi i tre tedeschi Ansah (10.55), Wulff (10.62) e Kocevar (10.62). Saltato il favorito brit

Pubblicità
Pubblicità

Nei 100 maschili agli Europei U20 in un evento in cui, nella storia del nostro sport, solo Filippo Tortu a Grosseto nel 2017, era riuscito a vincere per i colori azzurri.

Con lui, sul podio della storia della manifestazione, anche 3 bronzi con Pierfrancesco Pavoni nel 1981, Alessandro Orlandi nel 1991, e Giuseppe Aita nel 2007.

Fra poche ore a scendere in gara sarà Aldo Andrei, l’altro atleta Trentino del Gruppo Sportivo Valsugana fra i favoriti nella marcia.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, la guardia è James Blackmon

Pubblicato

-

Arriva a Trento il secondo miglior realizzatore della Serie A 2018-19. Coach Brienza: «Ha qualità tecniche che lo rendono il giocatore ideale da inserire nel nostro roster: dopo l’ottima stagione a Pesaro ha margini di crescita per affermarsi a livello europeo»

James Blackmon Jr. è un giocatorè della Dolomiti Energia Trentino: la guardia classe 1995, secondo miglior realizzatore del campionato di Serie A 2018-19 ha firmato un accordo che lo legherà per un anno al club bianconero.

Nato il 25 aprile di 24 anni fa a Chicago, Blackmon ha immediatamente avuto un grande impatto alla prima stagione in Europa grazie alle sue doti di scorer: con la maglia della VL Pesaro il figlio d’arte ha segnato 19.7 punti in poco più di 33’ di utilizzo a partita (30 le presenze in A), a cui ha aggiunto 3.8 rimbalzi, 2.0 assist e 2.5 triple a bersaglio (tirando con il 34.4% da oltre l’arco).

Pubblicità
Pubblicità

La nuova shooting guard della Dolomiti Energia Trentino, 193 centimetri per 91 chilogrammi, si è formata cestisticamente nel college di Indiana dal 2014 al 2017: nelle tre stagioni passate agli Hoosiers, James ha viaggiato a 16.3 punti di media in 76 apparizioni sul parquet. Nel 2017-18 il debutto da pro con l’esperienza in G-League con Delaware 87ers e Wisconsin Herd (47 presenze a 14.4 punti, 3.7 rimbalzi e 2.1 assist).

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Blackmon è un giocatore che siamo davvero molto felici di aver portato a Trento: ha caratteristiche e qualità tecniche che lo rendono un eccellente profilo da affiancare a Craft e agli altri esterni che abbiamo nel roster, e pur essendo molto giovane ha fatto vedere lo scorso anno, con una grande stagione a Pesaro, di poter essere un tassello importante in una squadra ambiziosa. Il fatto che abbia scelto la Dolomiti Energia per compiere ulteriori passi in avanti nel suo percorso di crescita e per confrontarsi sui palcoscenici internazionali di una coppa europea ci dà grande soddisfazione».

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Aquila Basket Trento: è ufficiale, Beto Gomes torna in Portogallo

Pubblicato

-

Anche se la notizia era stata data per certa (senza conferme o smentite da parte dello stesso Beto) ancora un mese faBeto Gomes saluta oggi il trentino ed i propri fan tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram e poi condiviso sul profilo ufficiale della squadra trentina.

Dopo tre anni meravigliosi, quindi, si separano le strade si Beto Gomes e della Dolomiti Energia Trentino.

Nativo di Capoverde e arrivato a Trento nell’estate del 2016, il giocatore portoghese è rapidamente diventato uno degli uomini simbolo delle imprese del team bianconero: 145 partite giocate fra Serie A, EuroCup e coppe nazionali, 4.106 minuti in campo a tutta intensità, 1.439 punti segnati e 801 rimbalzi catturati a quote irreali.

Pubblicità
Pubblicità

Il tutto condito da due Finali Scudetto, una Top 16 di EuroCup ed una infinità di indelebili ricordi lasciati nel cuore dei tifosi del team trentino. Gomes lascia da migliore di sempre con la maglia dell’Aquila per triple segnate (264) e per punti realizzati in una singola partita di EuroCup (28 nell’indimenticabile rimonta a San Pietroburgo contro lo Zenit).


Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza