Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Estate con l’archeologia a Tridentum, al Museo delle Palafitte di Fiavé, al Museo Retico di Sanzeno e nei siti archeologici del Trentino

Pubblicato

-

Mentre a Castel Penede di Nago le ricerche archeologiche stanno aprendo nuovi scenari sulla storia antica del Trentino e il sito di Monte San Martino ai Campi festeggia i 50 anni dalla sua scoperta, tornano gli appuntamenti estivi con l’archeologia.

La rassegna, curata dai Servizi educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento, propone oltre 80 occasioni per conoscere in maniera coinvolgente e divertente la vita e le abitudini dei nostri antenati nell’antichità. Laboratori per bambini e adulti, archeologia sperimentale, letture animate, visite guidate interattive, recital, cinema, musica, archeopasseggiate e degustazioni con i produttori locali.

Sono queste le attività che animeranno per tutta l’estate i siti della Tridentum romana, il Museo delle Palafitte di Fiavé, il Museo Retico di Sanzeno, le aree archeologiche Acqua Fredda al Passo del Redebus e Monte San Martino ai Campi di Riva.

PubblicitàPubblicità

Il tutto realizzato grazie al supporto e alla collaborazione di Comuni, Aziende per il turismo, Pro Loco, enti, associazioni, produttori locali che affiancano la Soprintendenza nella valorizzazione di queste importanti testimonianze del nostro passato.

Nel cuore di Tridentum la città sotterranea – Una visita a Tridentum, la città fondata dai Romani nel I secolo a.C. e oggi nascosta nel sottosuolo del centro di Trento, è una esperienza di particolare suggestione. Per saperne di più l’appuntamento è al S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, sotto piazza Battisti, sabato 22 giugno alle ore 16.30 dove, in occasione delle Feste Vigiliane, si terrà “Trento nel cuore.

Nel cuore di Trento” visita guidata al sito, alla mostra “Ostriche e vino” e all’area archeologica di Palazzo Lodron con conclusione a Palazzo Roccabruna e possibilità di degustazione di prodotti trentini.

Pubblicità
Pubblicità

Domenica 23 giugno le famiglie che visiteranno il sito riceveranno il kit “A spasso per Tridentum” per scoprire, passo dopo passo, attraverso giochi e indovinelli, curiosità e aspetti inediti della vita al tempo dei Romani sulle sponde dell’Adige.

Dal 26 giugno al 24 luglio il sito ospita la mostra “Quotidiani paralleli” un percorso visivo nell’esistenza quotidiana delle persone affette da Alzheimer con immagini di Luca Chistè, a cura di Giovanna Calvenzi.

I visitatori stranieri potranno partecipare a “Tridentum the underground city” percorsi in lingua inglese guidati da un archeologo (28 giugno, 19 luglio e 9 agosto ore 16), mentre le visite in italiano saranno ogni prima domenica del mese.

Info e prenotazioni per tutte le attività tel. 0461 230171.

Le palafitte di Fiavé, Patrimonio Mondiale Unesco – Particolarmente ricco il calendario delle iniziative presso il Museo delle Palafitte di Fiavé a cominciare dai laboratori per famiglie dedicati alle storie nascoste negli oggetti ritrovati dagli archeologi (“Al museo con Roberto Reperto” 27 giugno e 8 agosto), agli animali allevati dai palafitticoli (“Pecore le preferite” 4 luglio e 5 settembre), alla produzione dei latticini (“100% latte” 11 luglio e 13 agosto), ai colori naturali (“Dalle piante nascono i colori” 25 luglio e 29 agosto), alle piante e animali cacciati dagli abitanti delle palafitte (“Le risorse del bosco” 22 agosto).

Novità di quest’estate sono gli incontri legati alle produzioni tipiche delle Giudicarie Esteriori. I partecipanti potranno visitare il museo in compagnia di un’archeologa e di un produttore locale, dialogare con loro sulle coltivazioni e le produzioni dal tempo delle palafitte ad oggi per terminare con una degustazione dei prodotti (“Un bosco di risorse. Piccoli frutti e piante spontanee” 30 giugno, “Il pane quotidiano” 21 luglio, “Un bosco di risorse.

I prodotti dell’alveare” 11 agosto, “L’albero delle corniole” 25 agosto). Il 26 luglio incontri e festa in occasione di “Una tribù che balla: il Museo delle Palafitte incontra il Gruppo giovani di Fiavé”. E ancora visite partecipate “Palafitticolo a chi?” (2, 16 e 20 luglio), “Un giorno in palafitta” (7 luglio, 1 settembre e 1 ottobre) e letture animate (“Il teatrino delle palafitte” 9, 23, 27 luglio, 6 agosto).

I visitatori stranieri potranno partecipare alle visite guidate in lingua inglese (27 luglio e 18 agosto).

Il 16 luglio torna l’appuntamento con “CinemAMoRe”. Unisce archeologia e natura “Il lago sommerso: alla scoperta della torbierà di Fiavé” passeggiata con un archeologo e un accompagnatore di media montagna (30 luglio e 20 agosto).

“Il linguaggio dell’ornamento” è il titolo dell’incontro che il 9 agosto vedrà Paolo Bellintani archeologo della Soprintendenza provinciale dialogare con Roberto Micheli archeologo della Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia. Info e prenotazioni per tutte le attività tel. 0465 735019.

L’età del Ferro al Museo Retico – Al Museo Retico – Centro per l’archeologia e la storia antica della Val di Non il percorso che si snoda lungo il “pozzo del tempo” sarà arricchito quest’anno da una prestigiosa selezione di opere di Luciano e Ivan Zanoni, gli artisti protagonisti della mostra “Zanoni. L’età del Ferro” allestita a Sanzeno, presso Casa de Gentili dal 20 luglio al 13 ottobre.

A corredo dell’esposizione sono previste le visite guidate “Storie dal Ferro” il 26 luglio, 10 e 23 agosto. I più piccoli potranno diventare “Archeologi per un giorno” (24 luglio e 21 agosto) e sperimentare in prima persona antiche tecniche e saperi grazie ai laboratori per famiglie (“Argilla da plasmare, forme da inventare” 10 luglio e 14 agosto, “Immagini e parole dal mondo dei Reti.

Lo sbalzo del rame” 17 luglio, “Fili e intrecci, la tessitura che grande magia!“ 31 luglio, “Mani in pasta.

I cereali” 7 agosto. Per conoscere l’antico legame che unisce le produzioni di oggi alla storia del territorio basterà partecipare alle visite guidate “Reti e Romani in Val di Non. La viticoltura nell’antichità” con degustazioni di vino a cura di produttori locali (4 agosto e 1 settembre).

Le visite condotte da un archeologo “Reti e Romani in Val di Non a 150 anni dalla scoperta della Tabula Clesiana” (7 luglio e 22 settembre in italiano, 2 e 16 agosto in lingua inglese) permetteranno di approfondire le tematiche trattate in museo.

Il racconto dei metalli alla fonderia preistorica al Passo del Redebus:

Immersa nel verde delle montagne del Lagorai, l’area archeologica Acqua Fredda al Passo del Redebus, tra la Valle dei Mocheni e l’altopiano di Pinè, custodisce una delle più importanti fonderie preistoriche della tarda età del Bronzo (XIII-XI sec.a.C.) dell’intero arco alpino.

E proprio i metalli sono al centro delle attività in programma a partire da “Esplorare ad Acqua Fredda: archeologia e natura” (19 luglio e 9 agosto) per conoscere aspetti inediti e curiosità legate al mondo della metallurgia e della natura.

Il 26 luglio il laboratorio per famiglie “All’idea di quel metallo” permetterà di cimentarsi con la lavorazione dei metalli e assistere a una dimostrazione di fusione del bronzo ad opera di esperti archeometallurghi.

Il 2 agosto l’area diventa palcoscenico del recital di Tony Sartori “Monologo sulla fragilità dell’uomo nel cosmo” a cura dell’ApT Piné Cembra.

“La spada è nella roccia” (23 agosto e 22 settembre) prevede un laboratorio di archeologia sperimentale, laboratori per scoprire i segreti dell’estrazione del minerale di rame dalla malachite e la visita partecipata al sito. Farà conoscere un angolo incantato della Val dei Mocheni “Archeotrekking in Valcava” (22 luglio e 12 agosto), passeggiata fra natura e archeologia in compagnia di un accompagnatore di territorio e di un archeologo.

50 di storia a Monte San Martino – L’area archeologica di Monte San Martino ai Campi, luogo di culto di altura posto tra Campi di Riva del Garda e Pranzo di Tenna, festeggia il 50 anni dalla scoperta con mostre, incontri, musica, passeggiate in compagnia di un archeologo.

Il 25 giugno alle 20.30 a Pranzo di Tenno, presso la Casa sociale Luigi Baroldi, verrà inaugurata la mostra “Volti e storie” che racconta 50 di ricerche sul monte.

Tutti gli appuntamenti sul sito: www.archeosanmartino.it.

Il 21 luglio si terrà il tradizionale concerto nell’ambito di musicaRivafestivalche sarà preceduto alle ore 20 da una visita guidata al sito condotta da un archeologo.

Il programma è in distribuzione presso il S.A.S.S. a Trento, il Museo Retico di Sanzeno e il Museo delle Palafitte di Fiavé oppure può essere richiesto all’Ufficio beni archeologici (tel. 0461 492161,uff.beniarcheologici@provincia.tn.it) o scaricato dal sito: www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]
  • Uno sguardo a Kazan, un microcosmo di stili e culture che vivono in armonia
    A circa 820 kilometri da Mosca, dove i fiumi Volga e Kazanka si uniscono, si erge da oltre 1000 anni la splendida capitale della repubblica del Tatarstan: Kazan. Il suo splendore e le sue innumerevoli caratteristiche l’hanno portata ad essere nominata, nel 2005, la Terza Capitale della Russia (appellativo a cui può essere ufficialmente associata […]
  • Riscoprire il turismo lento in Italia, con le mini crociere fluviali
    Una parte della penisola Italiana è composta da un piccolo mosaico di isole e canali che insieme rappresentano la perfetta geometria di un mondo pieno di fascino. Riscoprire una dimensione lenta del turismo, attraverso gli imperdibili itinerari fluviali italiani è uno dei modi migliori per visitare questo mondo. Le crociere fluviali in houseboat sono in […]

Categorie

di tendenza