Connect with us
Pubblicità

Trento

WebValley 2019, ambiente, qualità alimentare e salute

Pubblicato

-

Dal 16 giugno al 6 luglio torna la summer school organizzata dalla Fondazione Bruno Kessler.

Obiettivo di quest’anno, insegnare ai ragazzi come diventare protagonisti di una startup di intelligenza artificiale per l’healthcare.

Ritorna in Val di Non in Trentino la diciannovesima edizione di WebValley, il summer camp internazionale di Data Science e Intelligenza Artificiale (AI) organizzato da FBK per gli studenti delle scuole superiori, al via domenica 16 giugno a Casez (Sanzeno).

Pubblicità
Pubblicità

Venti sono i giovani ricercatori, 14 italiani e 6 americani, accompagnati da tutor ed esperti della Fondazione Bruno Kessler, lavoreranno in team dando vita ad un laboratorio di AI in cui il metodo di lavoro si ispira a quanto avviene in un luogo della ricerca, permettendo a studenti anche molto giovani di mettersi in gioco in un mestiere del futuro.

“Con questa edizione vogliamo immaginare nuove tecnologie per la salute e l’ambiente in montagna. Il modo di lavorare a WebValley è unico perché punta ad offrire in tempi rapidi competenze tecniche per applicarle in un contesto multidisciplinare  – le parole di Cesare Furlanello responsabile scientifico di WebValley.”

“In questo caso entriamo nella corsa a sviluppare modelli predittivi per dispositivi medici miniaturizzati e sistemi software che mettono in relazione salute e qualità alimentare. Vivere questa esperienza di ricerca in un piccolo centro a vocazione agricola del Trentino significa tenersi agganciati alla comunità e aprire un dialogo su salute e ambiente, combinando dimensione internazionale e obiettivi importanti per il territorio.”

Pubblicità
Pubblicità

“Sappiamo di essere in gara con nazioni che investono nella formazione in AI molto più dell’Italia, ed è quindi urgente far crescere nei giovani competenze, metodo e visione. Allo stesso tempo abbiamo un programma molto pratico, che apriamo in modo sistematico con momenti di incontro aperti al pubblico.” prosegue il ricercatore.

I 20 studenti sono accompagnati da esperti di AI, medicina e project management nella costruzione di una vera e propria startup di AI per l’healthcare, un tema fondamentale per FBK.

I ragazzi impareranno a sviluppare da solide basi scientifiche una nuova tecnologia e a far sì che diventi appetibile per il mercato. “In Webvalley ricreiamo un po’ l’ambiente che si respira a San Francisco e, mettendoli in contatto con un network di esperti, facciamo capire ai ragazzi le competenze che servono per diventare ricercatori, avviare una startup, o anche soltanto essere dei professionisti che sanno usare AI. Certamente sapranno sorprenderci anche quest’anno per entusiasmo, talento e capacità di lavorare insieme” conclude Furlanello.

Anche nel 2019 i partecipanti internazionali sono stati scelti i finalisti dell’ultimo Intel ISEF – International Science and Engineering Fair  , la più grande competizione scientifica a livello mondiale per studenti non universitari.

Una crescita continua dal 2001 ad oggi, come ci conferma Claudia Dolci, responsabile dell’unità Ricerca e Innovazione per la Scuola di FBK e co-direttore di Webvalley:

“La scuola è cresciuta moltissimo, anche in termini di reputazione internazionale, e questo per FBK non può che essere motivo di grande soddisfazione” .

A supportare il lavoro di guida della camp scientifico c’è anche quest’anno Giuseppe Jurman, che terrà un corso pilota di visualizzazione dei dati con contenuti preparati per il corso omonimo del Master in Data Science  .

Sono partner di questa edizione di WebValley  NVIDIA, l’Università degli Studi di Milano e Co.Di.Pra con cui sono organizzati due eventi pubblici in programma alle ore 18.00 del 20 e 26 giugno presso la scuola elementare di Sanzeno, in Via della Pontara.

Il primo, In montagna si vive meglio? Le connessioni tra ambiente, qualità alimentare e salute approfondirà il rapporto tra ambiente, stili di vita e rischio cardiovascolare insieme al professor Alberico Catapano professore dell’Università di Milano e direttore del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari.
Il secondo, L’agricoltura a colloquio con l’intelligenza artificiale, vedrà la partecipazione di Fausto Milletarìdi NVIDIA, che insieme ai ricercatori della Fondazione Bruno Kessler discuterà dell’impatto che applicazioni di AI possono avere sul mondo dell’agricoltura.

LA SQUADRA DI WEBVALLEY 2019

Studenti Internazionali:

Banan Garada, (Urbana, Illinois, USA), David Yue (Plano, Texas, USA), Ishana Shastri (Germantown, Maryland, USA), Karen Copeland (Jupiter, Florida, USA), Krithik Ramesh (Englewood, Colorado, USA), Neeyanth Kopparapu (Herndon, Virginia, USA).

Studenti Italiani:

Pietro Moretto (Bovolone, Verona), Paolo Somenzi (Bolzano), Mattia Cestari (Trento), Matteo Zigante (Vicenza), Marco Marinello (Bolzano), Leonardo Dusini (Trento), Julian Modanese (Lana, Bolzano), Giuseppe Izzo (Praia a Mare, Cosenza), Gianmarco Gamo (Brescia), Gabriel Tavernini (Riva del Garda, Trento), Erica Biancolino (Moggio Udinese, Udine), Clori Caprile (Trento), Daniele Marcon (Verona), Gianluca Libarti (Trento).

LA FORMULA

L’edizione 2019 di WebValley  , il camp di Data Science dedicato alle ragazze e ai ragazzi delle scuole superiori organizzato dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento, si tiene dal 16 giugno al 6 luglio a Casez, in Valle di Non, ed ospita un team di 20 ragazzi di età compresa tra i 17 e i 19 anni provenienti dall’Italia e dagli Stati Uniti. Questi ultimi sono stati selezionati fra i finalisti del Premio INTEL ISEF  , la più grande competizione scientifica internazionale per studenti non universitari.

Come ogni anno, la formula di WebValley prevede la scelta di una piccola località di valle del Trentino in cui realizzare il laboratorio delle attività, a dimostrazione del fatto che, con una buona motivazione e con le risorse di Internet, si può fare ricerca anche in zone apparentemente più periferiche.

WebValley non è un’esperienza scolastica ma una vera e propria esperienza di ricerca che i ragazzi e le ragazze vivono insieme a ricercatori ed esperti.

L’iniziativa, nata nel 2001, è giunta quest’anno alla diciannovesima edizione e conta un totale di oltre 350 partecipanti.

Diversi studenti delle precedenti edizioni sono diventati ricercatori, anche di livello internazionale, alcuni hanno collaborato o lavorano presso FBK, altri ancora hanno dato vita a startup e iniziative rilevanti nell’ambito della ricerca e dell’innovazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza