Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

“Vòlti alla Luna” diventa maggiorenne e prepara un’edizione speciale: Chef Rubio ospite d’eccezione

Pubblicato

-

Si è tenuta questa mattina nella sede della Federazione Trentina delle Pro Loco la conferenza stampa di presentazione di "Vòlti alla Luna"

“Vòlti alla Luna”, uno degli appuntamenti clou dell’estate in Piana Rotaliana, quest’anno arricchisce notevolmente il suo programma e diventa l’occasione per celebrare due ricorrenze speciali per il paese di Roverè della Luna.

La manifestazione giunge quest’anno alla sua 18esima edizione, un traguardo importante per la Pro Loco e per il suo evento che, partito a inizio millennio come nuova proposta nel calendario delle iniziative estive della Piana Rotaliana, anno dopo anno è riuscito a catturare attenzione e partecipazione sempre maggiori e a trasformarsi in un momento centrale per la vita del paese.

Centralità che è evidente in particolare quest’anno, con “Vòlti alla Luna” che diventa la sede di due compleanni molto significativi per la comunità locale: quello dei cento anni della Cantina Sociale di Roverè della Luna e della Filodrammatica “I simpatici”.

Pubblicità
Pubblicità

La Cantina Sociale di Roverè della Luna, la “casa” dei viticoltori roveredani, incarna non solo una realtà produttiva, ma un patto tra generazioni, una tradizione locale visceralmente radicata sul territorio.

Per questo, in occasione del suo centenario, la cantina ha pensato di festeggiare insieme a tutta la comunità, regalando tre appuntamenti d’eccezione all’interno di “Vòlti alla Luna”: il Menù del Centenario con Chef Rubio, la Mostra del Centenario e il concerto dei Chicago Stompers.

Chef Rubio sarà l’ospite d’eccezione della 18esima edizione di “Vòlti alla Luna” (credits: CaRbonelli&Seganti)

La Filodrammatica di Roverè celebrerà invece il suo centesimo anno di attività con una mostra collettiva di artisti locali, che sarà anche l’occasione per ricordare Albertina Kaswalder, artista di Roverè della Luna che ha sempre collaborato con la Filodrammatica e che verrà ricordata con alcuni dei suoi quadri inediti.

Pubblicità
Pubblicità

LA CONFERENZA STAMPAMarco Gruber, presidente della Pro Loco Roverè della Luna, racconta come “Vòlti alla Luna è diventato un appuntamento fisso per la comunità, evento che muove oltre 200 volontari, formati e preparati. Un evento che l’anno scorso ha richiamato più di 5000 persone e quest’anno propone 11 eventi in 3 giorni. Novità di questa edizione è la regia allargata: non solo Pro Loco e Comune ma anche Cantina Roverè della Luna, e infatti all’interno dell’evento si è riusciti ad inserire in modo armonico il centenario della Cantina Sociale. Oltre che per la ricca offerta gastronomica, punto forte dell’evento, e per gli eventi speciali, Vòlti alla Luna si caratterizza anche per l’attenzione alla sostenibilità ambientale (piatti in ceramica e posate in metallo, riduzione degli scarti, raccolta differenziata) intesa anche come utilizzo di prodotti trentini e a km zero”.

L’idea era di fare qualcosa per la comunità: contiamo 275 soci, 90% dei quali sono di Roverè – spiega Corrado Gallo, direttore Cantina Sociale Roverè della Luna –. Gli eventi per il Centenario sono stati pensati quindi nell’ottica di restituire qualcosa alla comunità, sia sotto il profilo storico (con la mostra del Centenario) che enogastronomico (con il Menù del Centenario di Chef Rubio), che attraverso l’intrattenimento (con il concerto dei Chicago Stompers)”.

Le attività gestite dalla Cantina all’interno dell’evento sono state illustrate da Andrea Pedrolli, sales e marketing della Cantina.

Luca Ferrari, sindaco di Roverè della Luna, ringraziando la Pro Loco per il suo prezioso contributo, evidenzia invece come “Roverè è un territorio piccolo in cui le associazioni hanno un ruolo fondamentale, e costituiscono un orgoglio per l’amministrazione comunale. Quest’anno il sodalizio tra Pro Loco e Cantina Sociale diventa un ottimo esempio delle potenzialità insite nelle sinergie tra associazionismo e realtà produttive locali, a pieno vantaggio del territorio e della comunità. La popolazione viene coinvolta in toto nell’evento, come dimostra il nome stesso dell’evento, che mette in evidenza la centralità degli avvolti del paese”.

Alois Furlan, presidente Consorzio Piana Rotaliana Koenigsberg, sottolinea infine come “Il Consorzio vuole far emergere le specificità locali come questo evento che , incentrato com’è sul tema vino ed enogastronomia, rappresenta al meglio il territorio rotaliano”.

L’EVENTO – Per tre giorni gli avvolti delle case del centro storico di Roverè della Luna accoglieranno, nelle loro ambientazioni di genuina ruralità, i tanti momenti enogastronomici che rappresentano uno dei punti forti della tre giorni.

Dietro i fornelli ci saranno come sempre le associazioni del paese con i loro numerosissimi volontari (Gruppo Alpini, Luna Party, Donne Rurali, Club 3P, Broombal, Asd La Rovere, Banda ”Fausto Pizzini”, Arcieri, Comitato Carnevale, Vigili del Fuoco Volontari).

L’apertura dell’evento, nella serata di venerdì 28 giugno, sarà affidato al Gruppo Strumentale Giovanile di Lavis, cui seguirà lo spettacolo di Giorgio Zanetti, noto cabarettista di Zelig.

Sabato 29 aprirà i battenti la mostra del Centenario “Qui il futuro è sempre presente” nella sala mostre della Cantina Rovere della Luna Aichholtz, un viaggio nella storia della Cantina dal 1919 ad oggi, tra fotografie, documenti e materiale inedito.

Nel pomeriggio i riflettori saranno tutti puntati su Chef Rubio, volto noto e apprezzato della TV, che per l’occasione si misurerà con l’abilità degli chef delle associazioni, di cui prenderà il meglio per realizzare il “Menù del Centenario”.

La domenica spazio invece allo sport, con la 13esima edizione di “ROVERbike”, una gara di mountain bike valevole per il campionato provinciale Vigili del Fuoco, e per gli amanti della quattro ruote, con l’arrivo della “Stella Alpina”, gara di regolarità macchine d’epoca. Si chiude in grande stile domenica sera con il concerto dei Chicago Stompers, che porterà in scena la musica simbolo dei ruggenti anni Venti con uno spettacolo perfettamente a tema.

IL PROGRAMMA

Venerdì 28 giugno

18.30 Inaugurazione manifestazione e sfilata – Apertura stand enogastronomici e mercatino prodotti artigianali “Fantasia del riuso-nuova vita ai materiali” 19.00 Saluto delle autorità 21.00 Intrattenimenti musicali – orchestra Alex Malossi – radiomix 22.00 Cabaret di Giorgio Zanetti

Sabato 29 giugno

10.30 Inaugurazione mostra del Centenario 11.00 Apertura stand enogastronomici 14,00 “Magpie swing trio” il jezz anni 30/40 16.30 “Il menù del Centenario” con Chef Rubio 21.00 Intrattenimenti musicali – orchestra Graziano Maraschin – DJ Nicola Endrizzi

Domenica 30 giugno

10.00 13° Trofeo Rover Bike 11.00 Apertura stand enogastronomici 11.15 34a edizione rievocazione storica “Stella Alpina” 15.00 Benvenuti negli anni ’20, un tuffo nel passato – stage di ballo, social Dance. 18.00 Degusta e poi gusta, edizione del Centenario (solo su prenotazione – soci Pro Loco: 15,00 € – non soci: 20,00 € Prenotazioni: Marco 346 882 0858) 21.00 Intrattenimenti musicali – Concerto live gruppo “The Chicago Stompers” – DJ Pado e DJ Carli

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

FEM: in Trentino 56 nuovi imprenditori agricoli. A San Michele oggi la consegna degli attestati e la partenza del nuovo corso

Pubblicato

-

E’ partito oggi il corso di formazione per l’ottenimento del brevetto professionale per imprenditore agricolo. 2300 le persone formate ad oggi

In Trentino 56 nuovi imprenditori agricoli. A San Michele oggi la consegna degli attestati e la partenza del nuovo corso

Dal 1986, anno di attivazione, ad oggi, il corso per la qualificazione professionale dei giovani imprenditori agricoli ha registrato circa duemilatrecento partecipanti. Con una presenza femminile in costante crescita e ormai stabilizzata mediamente intorno al 30% delle adesioni.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi alla Fondazione Edmund Mach, sono stati consegnati i brevetti a 56 giovani che hanno concluso il percorso di formazione biennale 2017-2019 e ha aperto i battenti il nuovo corso di formazione per giovani imprenditori agricoli che si concluderà nell’ottobre 2021. All’evento hanno preso parte in apertura l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli, il direttore generale, Mario Del Grosso Destreri, il dirigente del Centro Istruzione e Formazione, Ivano Artuso, il responsabile della sezione qualificazione professionale agricola, Michele Covi, il coordinatore del corso Paolo Dalla Valle con il docente Carlo Micheli e i componenti della commissione di gestione.

Il direttore generale Mario Del Grosso Destreri ha sottolineato l’importante ruolo di FEM per l’agricoltura trentina e le necessarie ricadute sul territorio delle sue attività di formazione, ricerca e trasferimento tecnologico. Ha evidenziato, altresì, l’unicità di questo ente augurando ogni successo sia a coloro che oggi iniziano il percorso di formazione sia a coloro che ricevono il brevetto di imprenditore agricolo. Con un appello ad entrambi: “contate su FEM nei momenti di sfida e difficoltà e affidatevi ai nostri docenti”.

L’assessore Giulia Zanotelli ha premiato i sette imprenditori più meritevoli, che hanno ricevuto una votazione superiore a 90/100. Ha evidenziato che “quello di oggi è un momento importante perché mette al centro la formazione, elemento che abbiamo trattato anche con i giovani nel Tavolo AgriYoung. L’auspicio è che i giovani si avvicinino al mondo dell’agricoltura non per seconda scelta, ma per passione, dedizione, preservazione della storia e della tradizione che contraddistinguono il nostro territorio”.

Pubblicità
Pubblicità

L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’attività di qualificazione professionale agricola programmata dal Centro Istruzione e formazione grazie al finanziamento del Programma di Sviluppo Rurale 2014-20 della Provincia Autonoma di Trento.

Il percorso formativo è rivolto ai giovani di età compresa tra 18 e 40 anni che intendono insediarsi in agricoltura, e quindi ottenere il premio di primo insediamento in azienda agricola, ma che non sono in possesso di un titolo di studio rilasciato da una scuola superiore o da un’università di carattere agrario. L’obiettivo è garantire l’acquisizione di una serie di competenze mirate alla corretta gestione di un’azienda agricola ed il conseguimento del brevetto professionale di imprenditore agricolo.

I 56 partecipanti, selezionati da un’apposita Commissione tra 75 richiedenti, hanno un‘età compresa fra 18 e 40 anni.

I numeri del corso BPIA: 40 % donne – 60 % uomini, 35% già insediati in azienda – 65% insediamento futuro, 40% età > 30 anni – 60% età < 30 anni, 14% Laurea – 50% Diploma superiori – 22% Qualifica professionale – 14% Licenza media, 35% allevamento vari – 20+20% melo+vite – 5% ortaggi+PF – 20% attività varie, 25% Val d’Adige/Cembra – 15+15+15% Valli Non/Sole+Valsugana+Sarca/Laghi e 11+11% Giudicarie+Fiemme/Primiero– 8% Vallagarina

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

Le Olimpiadi vitienologiche aprono l’anno scolastico e accademico a San Michele

Pubblicato

-

E’ in programma martedì 19 novembre, alle ore 11, presso l’aula magna l’inaugurazione dei corsi di studio in campo vitienologico della Fondazione Edmund Mach e del Centro Agricoltura Alimenti Ambiente (C3A) dell’Università di Trento, alla presenza del presidente FEM, Andrea Segrè, del rettore Paolo Collini e dell’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli.

Alle 11.30 interverrà Franco Marzatico, Soprintendente per i Beni Culturali presso la Provincia di Trento con la Lectio Magistralis “ La cultura del vino nel mondo antico”. Alle ore 12.15 è prevista la premiazione dei vincitori “Olimpiadi Viti Enologiche” e l’intervento di Ilaria Pertot, direttrice del Centro Agricoltura Alimenti Ambiente (UniTrento-FEM) e Ivano Artuso, dirigente del Centro Istruzione e Formazione FEM.

Quest’anno l’evento sarà preceduto da una iniziativa unica nel suo genere: le Olimpiadi vitienologiche che vedranno sfidarsi dalle ore 8 alle 10.45 presso il Palazzo della Ricerca e della Conoscenza gli studenti del Centro Istruzione e Formazione e del Corso di laurea in una serie di prove di conoscenza e abilità in ambito viti-enologico.

PubblicitàPubblicità

I ragazzi dovranno risolvere sei quesiti. Le squadre, miste, sono composte da 8 studenti e studentesse del corso di laurea in Viticoltura ed Enologia – C3A e corso enotecnico della Fondazione Mach.

Tutti i partecipanti avranno diritto ad un viaggio per conoscere le tecniche più avanzate in ambito viti-enologico. Ai vincitori una cassetta professionale di accessori per la degustazione del vino.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Arrestati con 2,2 chili di eroina. Due cittadini albanesi condannati a 2 anni e 8 mesi di reclusione

Pubblicato

-

I due albanesi erano caduti nella rete della Guardia di Finanza l’undici maggio 2018 quando nel corso di un servizio di controllo del territorio su strada all’altezza di via Stenico, a Trento, le unità cinofile della Compagnia di Trento li avevano fermati trovando all’interno della loro macchina con targa italiana 1 chilo di eroina purissima. 

La susseguente perquisizione nelle rispettive abitazioni in via Stoppani nel capoluogo e in via Trento a Mezzolombardo  avevano permesso di scovare, ben occultate dietro un armadio della stanza da letto, altri due panetti per un totale di un altro chilo di eroina, simili a quelli rinvenuti nell’automobile.

Nel corso delle perquisizioni erano stati anche trovati 250,00 euro in contanti, della cui legittima provenienza entrambi gli occupanti dell’abitazione non hanno saputo fornire giustificazioni e che sono, pertanto, stati ritenuti provento di spaccio.

PubblicitàPubblicità

T.E., 33 anni disoccupato residente nel capoluogo e T.R., 39 anni, residente a Mezzolombardo con regolare contratto di lavoro sono stati condannati a 2 anni e 8 mesi di carcere per possesso di droga.

Lo stupefacente sequestrato era pari a 2,2 chilogrammi ed aveva un valore sul mercato di oltre 100 mila euro.

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza