Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Una domenica con la Sat di Sporminore nel Gruppo della Marmolada

Pubblicato

-

La sezione Sat di Sporminore ha organizzato per domenica prossima, 23 giugno, un’interessante uscita nel Gruppo della Marmolada, con la Ferrata dei Finanzieri o il giro ad anello che passa dal rifugio Passo San Nicolò e per la vallata del Contrin, un’escursione appagante sia a livello panoramico, sia per la bellezza del sentiero.

Da Canazei si raggiunge la funivia, salendo fino a quota 2170 metri. Il percorso non è particolarmente impegnativo, sviluppandosi quasi per intero in discesa, ma cosa da non sottovalutare è l’estensione del tracciato.

Le cime che si vedono seguendo l’itinerario sono tra le più belle della Val di Fassa, oltre alla parete sudovest della Marmolada ai cui piedi sono situati il rifugio Contrin, i Monzoni e le vallate di San Nicolò e del Contrin.

Pubblicità
Pubblicità

Il rifugio è famoso, insieme all’omonima malga lì a fianco, anche per la specialità di dolci e formaggi, in particolare lo yogurt, fatti con il latte di propria produzione.

Pubblicità
Pubblicità

La Ferrata dei Finanzieri sale invece il versante nordovest del Colac, seguendo un itinerario che permette di raggiungere la cima di uno dei punti panoramici più suggestivi per ammirare la Marmolada e il gruppo del Sella. Dal punto di vista tecnico, il punto più impegnativo e faticoso è il tratto centrale della via, che supera un salto di parete verticale con l’aiuto di gradini.

Il ritrovo sarà in piazza a Sporminore alle 6.30 con partenza in pullman. Le iscrizioni si effettueranno entro le 12 di sabato 22 giugno. Per informazioni è possibile chiamare Massimiliano (338-2044843) Debora (334-2227424) Roberto (347-3680609) Nadia (333-7141590) o accedere al sito www.satsporminore.it.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Si è alzato il velo sulla nuova associazione Giovani Soci Cassa Rurale Val di Non

Pubblicato

-

La sala polivalente di Tassullo sabato sera era gremita per la presentazione dell'associazione Giovani Soci Cassa Rurale Val di Non

Sala gremita e clima particolarmente frizzante (non solo per le bollicine durante il brindisi finale) sabato sera a Tassullo per la presentazione della nuova associazione Giovani Soci Cassa Rurale Val di Non, realtà nata dalla fusione dei club d’Anaunia e di Tuenno-Tassullo-Nanno che hanno deciso di unire le forze. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Probabile intossicazione alimentare per oltre 60 alunni delle medie di Noceto a Folgarida. 9 in ospedale e cucina sotto sequestro

Pubblicato

-

Oltre 60 ragazzi della scuola media Biagio Pelacani a Folgarida per la “settimana bianca” hanno manifestato i sintomi di una probabile intossicazione alimentare.

Lo riporta oggi la Gazzetta di Parma

L’esperienza sulla neve, che si ripete ogni anno, è iniziata lunedì 27 quando da Noceto sono partiti 112 studenti e 8 insegnanti per raggiungere la nota località trentina.

PubblicitàPubblicità

9 ragazzini, che manifestavano i più preoccupanti segnali di disidratazione, sono stati ricoverati negli ospedali locali, mentre il resto del gruppo è sotto il controllo di un’equipe medica.

Mobilitata anche la protezione civile. La dirigente Paola Bernazzoli e la vicepreside Francesca Saccani stanno raggiungendo il gruppo mentre è stato organizzato il rientro anticipato, che avverrà solo quando ci sarà il permesso dei sanitari.

Pubblicità
Pubblicità

La cucina dell’albergo che ospita i ragazzi, è stata posto sotto sequestro da Polizia e Nas che effettueranno le indagini. I ragazzi ricoverati dovrebbero essere dimessi in giornata. Anche alcuni genitori sono in viaggio verso Folgarida.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

C’è una «Val di Non» anche in Costarica

Pubblicato

-

In località «La Fortuna»,  una delle regioni del Costarica immersa nelle foreste tropicali qualcuno ha aperto una pizzeria dal nome «Val di Non»  

«La Fortuna» è un borgo turistico per eccellenza, dove è possibile fare il giro del mondo gastronomico semplicemente passeggiando sulla via principale e che offre alternative di alloggio dalla più lussuosa alla più semplice (diciamo pure fatiscente).

In questo mondo c’è anche la Pizza Italiana che parrebbe avere in qualcuno della val di Non uno dei suoi interpreti.

Pubblicità
Pubblicità

Non è stato possibile risalire all’eventuale proprietario anche perché il locale non rientra in nessun percorso turistico. Certo l’immagine non è delle più affascinanti, e nemmeno la strada per arrivarci sembra comoda e sicura. Ma confidiamo nella bontà della Pizza, che se cucinata da un italiano è sempre la migliore di tutte.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza