Connect with us
Pubblicità

Trento

157 attacchi degli orsi nel 2018, l’allarme della Coldiretti. Giulia Zanotelli: «Sono stufa di attendere risposte dal ministro Costa»

Pubblicato

-

Lo scorso anno in Trentino ci sono stati 157 incursioni di orsi con danni a strutture e mandrie e nel 2019 si sono moltiplicati gli assalti contro pecore, vitelli, mucche, asini, anche all’interno delle aziende agricole vicino agli alloggi degli agricoltori o nei pressi dei centri abitati.

E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti sui gravi danni causati dai grandi plantigradi alle attività di montagna con rischi per la sicurezza e l’incolumità delle persone che presidiano le montagne.

La situazione – sottolinea la Coldiretti – è diventata insostenibile con casi di documentata aggressività che mettono in pericolo la tradizionale attività di alpeggio delle numerose malghe con danni economici ed ambientali incalcolabili.

Pubblicità
Pubblicità

«E’ necessario creare condizioni effettive di sicurezza nello svolgimento del proprio lavoro agli allevatori che svolgono un ruolo essenziale di tutela paesaggistica e di presidio del territorio ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel chiedere che il problema sia affrontato ai massimi livelli in un vertice con il Ministero dell’Ambiente per stabilire le misure da adottare a tutela delle comunità montane. Del resto, questa situazione si somma ad una serie di problemi di sovrappopolamento di numerose altre specie, dai cinghiali ai caprioli, dai corvidi alle nutrie, per arrivare ai cormorani negli stagni nelle lagune, che moltiplicano in una situazione di assoluta mancanza di adeguate misure di programmazione un’insostenibile presenza ormai conflittuale con il lavoro agricolo. Gli animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano gli animali, causano incidenti stradali per un totale di danni stimato nei campi in quasi 100 milioni di euro all’anno dalla Coldiretti, senza contare i casi in cui ci sono state purtroppo anche vittime»

L’assessore Giulia Zanotelli così come il governatore Maurizio Fugatti si schierano a fianco della Coldiretti è innervositi con il ministro all’Ambiente Sergio Costa, che nonostante varie sollecitazioni dalla giunta provinciale, non ha ancora dato il via libera alla cattura dell’orso M49.

 L’esponente leghista è esasperata del fatto che si debbano aspettare le lente decisioni da Roma, e non è possibile prendere iniziative sui grandi carnivori in totale autonomia.

Pubblicità
Pubblicità

Zanotelli sottolinea che in questo modo bisogna sempre tenere alta l’attenzione per quanto riguarda la sicurezza pubblica.

Gli avvistamenti di orsi e lupi vicino ai centri abitati sono sempre più frequenti e gli esemplari più problematici vanno fermati.

Dalla giunta sperano che il ministro Sergio Costa sia veloce nelle risposte.

L’orso M49 è il più problematico fra gli animali selvatici che vivono in Trentino. L’anno scorso era stato il responsabile di quasi la metà dei danni e delle predazioni compiute fra tutti gli animali selvatici.

Quest’anno la musica non è cambiata (dopo essersi svegliato dal letargo ha danneggiato alcune baite private) e catturarlo diventa sempre più urgente, proprio ora che inizia l’alpeggio.

Giulia Zanotelli si era già attivata il 28 maggio in una videoconferenza con i tecnici dell’Ispra (Istituto superiore per la ricerca e la protezione ambientale), ente incaricato a dare il parere per l’eventuale autorizzazione del ministero dell’ambiente.

Da tempo la giunta provinciale di Trento considera l’animale incompatibile con il territorio trentino e soprattutto con l’uomo. Finora l’Ispra ha dato in due occasioni parere negativo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia
    Da oggi sarà più semplice accedere e richiedere lo sgravio per il superbonus 110%, grazie ad una norma all’interno del Decreto Semplificazioni che dimezza la burocrazia. CILA, il documento semplificato per l’accesso al Superbonus, come... The post Superbonus, arriva la CILA semplificata: il modello che dimezza la burocrazia appeared first on Benessere Economico.
  • Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà
    Dal Ministero dello Sviluppo Economico arriva al notizia di un fondo da 400 milioni istituito per il sostegno delle aziende che si trovano in momentanea difficoltà a causa dell’emergenza covid. Cos’è Si tratta di una... The post Grandi imprese, un Fondo di 400 milioni a sostegno delle aziende in momentanea difficoltà appeared first on Benessere […]
  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Vacanze nell’aria, in Italia l’incredibile esperienza del viaggio in mongolfiera
    Un turismo diverso, lento ma intenso, sospesi in aria e trasportati dal vento, ma senza la fretta di arrivare. Il fascino di un’escursione in mongolfiera sorprende sempre e regala emozioni difficili da dimenticare. In molte regioni d’Italia le occasioni di viaggiare alla velocità dettata dal vento, ammirando coste e campagne, mare cristallino e vigne, non […]
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]

Categorie

di tendenza