Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Venerdì 14 a Palazzo Assessorile serata sulla toponomastica del Monte Cles

Pubblicato

-

Si svolgerà venerdì 14 giugno, alle ore 20.30, nelle splendide sale di Palazzo Assessorile a Cles, l’evento dal titolo: “La montagna di Cles: toponomastica”. La serata è il terzo evento collaterale organizzato nell’ambito della mostra ‘La montagna di Eugenio Dalla Fior. Dialogo con l’arte di Mauro Larcher e Gianluigi Rocca’ .

Questo incontro, ad ingresso libero, si terrà per presentare il progetto sulla toponomastica della montagna di Cles, nato dalla volontà di non perdere nomi, ancora in uso sino a pochi decenni fa della nostra montagna, che vanno oggi irreversibilmente scomparendo. Il fenomeno investe nomi di singoli appezzamenti, di intere zone o di piccole località, sia in alta che bassa quota.

Grazie al prezioso lavoro dei Consiglieri Comunali Adriano Taller e Diego Pilati sono state realizzate delle bacheche e delle cartine informative sulla toponomastica della montagna di Cles, con l’obiettivo di tenere vivi i nomi che i Clesiani da sempre hanno dato ai luoghi per distinguerli.

Pubblicità
Pubblicità

Interverrà anche la Dott.ssa Laura Abram, che si è occupata della verifica e correzione della parte linguistica e della trascrizione dei toponimi.

Seguirà la visita guidata alla mostra “La montagna di Eugenio Dalla Fior. Dialogo con l’arte di Mauro Larcher e Gianluigi Rocca”; l’esposizione sarà visitabile fino a domenica 16 giugno 2019.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Neve su tutta la Val di Non, le disposizioni della Polizia Locale Anaunia

Pubblicato

-

Anche in piazza Guardi a Vigo di Ton continua a nevicare (foto Davide Buzzi)

Viste le precipitazioni nevose che in queste ore stanno interessando tutta la Val di Non, la Polizia Locale Anaunia (gestione associata del Servizio di Polizia Locale tra i Comuni di Campodenno, Cles, Contà, Dambel, Denno, Predaia, Sanzeno, Sfruz, Sporminore, Ton), guidata dal comandante Vittorio Micheli, ha emanato un avviso nel quale sollecita i cittadini ad osservare alcune disposizioni. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Le valli di Non e Sole completamente imbiancate: nevica anche a quote basse. Il punto sulla situazione stradale

Pubblicato

-

Il paese di Taio in Val di Non, a quota 520 metri, è completamente imbiancato

Le previsioni erano state chiare: pioggia, maltempo e soprattutto neve. Le valli di Non e Sole, come un po’ tutto il Trentino, sono interessate da questa mattina da intense precipitazioni, che negli ultimi minuti hanno assunto carattere nevoso anche a quote piuttosto basse. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Giulia Zanotelli in visita ai cantieri del dopo Vaia a Dimaro e in val di Bresimo

Pubblicato

-

Sopralluogo ieri mattina dell’assessore all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli a Dimaro e in Val di Bresimo, i territori più colpiti, nelle Valli del Noce, dalle conseguenze della “tempesta Vaia” dell’ottobre 2018.

L’assessore ha voluto visitare i cantieri del Servizio Bacini montani della Provincia, sia per prendere atto dell’avanzamento dei lavori, sia per incontrare le squadre di operai, che sono alle dirette dipendenze della Provincia autonoma di Trento, come da consolidata tradizione delle sistemazioni idraulico-forestali in Trentino e in Alto Adige.

L’assessore Zanotelli ha preso atto dell’importanza dei lavori che si stanno svolgendo, al fine di aumentare la sicurezza del territorio, nonché della professionalità e dedizione sia del personale tecnico che di quello operaio.

Pubblicità
Pubblicità

Come è noto, a Dimaro la colata di detriti che si è originata nella parte alta del bacino del rio Rotiano ha raggiunto con estrema violenza il centro abitato, causando la morte di una persona e danneggiando edifici civili e commerciali, infrastrutture pubbliche e private.

L’alluvione ha colpito severamente anche il bacino del torrente Barnes a Bresimo. Le abbondanti piogge hanno causato l’innesco di una colata di detriti lungo il rio delle Malghe, affluente del Barnes, nel quale confluisce in località Rotonda di Bresimo. La colata ha di conseguenza interessato anche l’alveo del Barnes, lasciando a tratti ingenti depositi di materiale e a tratti estese erosioni sulle sponde.

Pubblicità
Pubblicità

Il Servizio Bacini montani della Provincia sta attualmente eseguendo lavori di sistemazione idraulico-forestale sul rio Rotiano a Dimaro, e sul torrente Barnes ed i suoi affluenti in Val di Bresimo. Dopo i lavori urgenti effettuati nei mesi immediatamente successivi all’alluvione, per liberare le aree invase dai detriti portati dai torrenti e ripristinare le opere di difesa idraulica danneggiate, i tecnici provinciali hanno progettato ulteriori opere per diminuire la pericolosità delle aree colpite dagli eventi alluvionali. Ora le squadre di operai del Servizio, sotto la supervisione dei tecnici, stanno eseguendo i lavori.

A Dimaro si stanno eseguendo lavori nella parte intermedia del bacino del rio Rotiano, lavori finalizzati al ripristino dell’alveo del rio ed al controllo del trasporto di materiale, nel caso si verificassero in futuro ulteriori colate di detrito. E’ inoltre iniziata la realizzazione del nuovo canale, più capiente, sul conoide dove si trova parte dell’abitato di Dimaro.

Pubblicità
Pubblicità

In Val di Bresimo sono stati avviati i lavori di sistemazione dell’alveo e delle sponde sia del torrente Barnes che dell’affluente rio delle Malghe.

I lavori consistono nella realizzazione di opere in massi a secco e cementati (soglie sul fondo dell’alveo per impedire l’erosione; scogliere per proteggere le sponde).

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza