Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Borgo: Galvan annuncerà la nuova giunta Mercoledì 19 alle ore 18:00, il centro sinistra alla resa dei conti interna

Pubblicato

-

Mercoledì 19 Giugno alle ore 18:00 si terrà il primo consiglio comunale guidato da Enrico Galvan, l’annuncio ufficiale è arrivato in data odierna.

Nel corso dello stesso il nuovo sindaco di Borgo Valsugana annuncerà i nomi degli assessori che lo affiancheranno con le rispettive deleghe per questo mandato di 6 anni.

Galvan succede a Fabio Dalledonne che si era dimesso per cercare fortuna negli scranni Provinciali con Civica Trentina portando a casa 875 preferenze di cui 354 nella sua Borgo, una debacle che lui stesso ha ammesso.

Pubblicità
Pubblicità

Ritornano alla futura giunta la delega di Vice Sindaco che dovrebbe andare a Paolo Dalledonne forte delle 162 preferenze personali, mentre la presidenza del consiglio ad Armando Orsingher che nonostante le lusinghiere 28 preferenze può contare sull’esperienza essendo al palazzo da più di 25 anni, prima in quota centro sinistra ed ora nel centro destra civico.

A questo si aggiunge l’incognita ed il ruolo che avrà la  lista Rivivere Borgo che ha di fatto decretato la vittoria di Galvan con un appoggio senza apparentamenti ufficiali al ballottaggio ma con una chiara indicazione di voto “pesante” in favore del ex vice sindaco

In casa Polo Civico (Civitas, Innova e Amo Borgo e Olle) che non è altro che la vecchia sinistra di Borgo che per l’occasione ha solamente cambiato nome (ma questo non è bastato per la terza sconfitta di seguito),  il clima è sempre più pesante, nonostante la comunità di Borgo e Olle abbia palesemente bocciato la candidata Martina Ferrai.

Pubblicità
Pubblicità

Però gli sfoghi dei “democratici di sinistra” non si contano più su Facebook ad iniziare dal coniuge di Ferrai, che definisce cosi  la comunità di Borgo e Olle in un passaggio postato su i social network “ho annusato un olezzo che neanche nelle peggiori porcilaie della bassa modenese“, per continuare poi con Stefano Rossetti Maniotti che ha portato a casa 31 voti nonostante sia cognato di Samuele Campestrin capolista di Innova e amministratore della pagina “Sei di Borgo se“, che tra resto ha impedito nel nome della democrazia (quella del PD naturalmente)  di condividere gli articoli della nostra testata sulla medesima pagina, risponde così ad una cittadina che chiede lumi sulla situazione dei lavori dimessa in sicurezza nelle vicinanze  della Comunità di Valle: “sicuramente ti saprà dare una risposta il competente neo eletto sindaco Enrico Galvan oppure il sempre attento segnalatore Paolo Dalledonne”

Segnali di nervosismo di basso profilo e di poco rispetto verso la comunità da parte dei sostenitori di Martina Ferrai, che continuano  a ribadire  di aver perso per pochi voti dimenticandosi di aver raccolto 1.389 preferenze al primo turno e che ben 2.643 non hanno espresso altre preferenze con uno scarto di 1.254 voti.

Sostenitori di Ferrai che continuano ad attaccare la nostra testata che ha raccontato solamente la verità, come il caso Boccher (qui articolo).

Martina Ferrai deve ancora spiegare infatti alla comunità e agli elettori il perché di questo avvicinamento, guarda caso poco prima delle elezioni, alla famiglia Boccher dopo aver più volte professato che l’ambiente è il suo lavoro.

Purtroppo gli insulti verso il nostro giornale (che per noi sono medaglie al valore e ci spingono ancora di più a continuare su questa linea) dimostrano il clima infantile che regna in una parte politica di Borgo, incapace di perdere e di accettare la sconfitta, che viene vissuta  con rabbia, frustrazione e delusione come succede nei bambini viziati. 

La sinistra non ha ancora capito che perdere è un’esperienza fondamentale.

A loro e a chi insulta e diffama gratuitamente, qualcuno deve insegnare il valore della sconfitta.

Come spesso detto durante la campagna elettorale c’è una cosa peggiore del perdere le elezioni, ed è non sapere perché si siano perse e continuare a voler prendere in giro i cittadini e crearsi degli alibi.

Loro, quelli che volevano ritornare, non ci pensano e perdono tempo ad insultare in modo rabbioso e rancoroso. E come ampiamente pronosticato, questa volta non torneranno più.

Noi invece rimaniamo e dedichiamo loro un piccolo omaggio (qui articolo)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza