Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Trascinata dal tapis roulant della funivia Col Verde, ora è invalida: “Voglio giustizia e risposte”

Pubblicato

-

14 settembre 2018: sono ormai passati nove mesi dal brutto infortunio che nel Primiero ha colpito la signora Nadia Antonellini rendendola invalida a vita, ma gli interrogativi e le ferite derivanti da quanto accaduto sono lontane dall’essere dimenticate.

Secondo la ricostruzione dei fatti la signora Nadia, in visita ad un amico a San Martino di Castrozza, è caduta rovinosamente accedendo al tapis roulant che porta alla Funivia Col Verde.

Nadia e l’amico Nera stavano salendo in fila indiana sul tappeto mobile che si trova a valle, in servizio ed aperto al pubblico.

PubblicitàPubblicità

Tutti noi utilizziamo le scale mobili dei centri ferroviari o delle stazioni e nessuno pensa che sia necessario un tutor a dare istruzioni – commenta la signora Antonellini – . Saliti a breve distanza, l’uno dopo l’altro, in piedi sulla pedana del nastro trasportatore abbiamo avvertito un violento strattone che ha fatto perdere l’equilibrio a tutti e due (lei e l’amico ndr), con conseguente caduta a terra di entrambi.

Secondo quanto ci viene raccontato, il signor Nera è caduto sulla parte erbosa del prato riportando una lieve ferita  che non ha lasciato conseguenze serie, mentre la signora Antonellini, nella caduta ha centrato con la spalla e la fronte uno o più mattoni affiancati al tappeto. Poi, con il resto del corpo, è finita su diversi sassi di prato scoperti procurandosi gravi lesioni.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo un primo intervento del 118 di Fiera di Primiero, Nadia è stata trasportata all’ospedale di Feltre dove le sono state diagnosticate due fratture della clavicola, lo spappolamento del piatto tibiale sinistro, una duplice infrazione del malleolo e un trauma cranico minore.

Trasferita due giorni dopo all’ospedale di Ravenna, è stata sottoposta ad un intervento di osteosintesi piatto tibiale al ginocchio sinistro con l’inserimento di placche e viti.

In seguito all’incidente, la signora Antonellini non potrà recuperare le normali funzioni degli arti inferiori e non potrà più camminare senza stampelle.

Il fatto risale dunque all’anno scorso, ma la segnalazione della signora pone degli interrogatori attuali su quello che potrebbe essere il funzionamento e il reale stato di manutenzione dell’impianto.

C’è da chiedersi – prosegue – se l’impianto sia stato costruito a regola d’arte, se sia uso e consuetudine che lungo i bordi di tali nastri trasportatori di cemento ad angolo vivo siano ammesse pietre edili. Un semplice materassino di gomma piuma per tutta la lunghezza potrebbe attenuare i colpi in caso di caduta. Ci chiediamo anche se la sorveglianza non sia obbligatoria.

Perché un conto è usare questi mezzi durante l’inverno, quando i prati sono coperti di neve e i bordi vengono continuamente con essa rimboccati, un altro utilizzarli d’estate senza prendere le dovute precauzioni. La società “Impresa e Territorio srl “che gestisce l’impianto non si sente responsabile dell’accaduto?“.

A quanto dice la signora, detta società si rifiuterebbe di comunicare all’avvocato di parte il nominativo dell’assicurazione che la copre per la responsabilità civile e sino ad oggi sembra essere svanita nel nulla.

La risposta a un ulteriore interrogativo aiuterebbe forse, soprattutto se la società volesse replicare alla versione qui riportata dalla signora Antonellini, a fare luce sull’eventuale ulteriore impegno di manutenzione da parte della società: è vero che durante l’evento atmosferico straordinario avvenuto a fine ottobre 2018, evento che ha visto divelti sul territorio migliaia di alberi, il maltempo si è accanito anche contro il tapis roulant a valle della funivia Col Verde spazzandolo via?

In questo caso la responsabilità civile per incuria non esonererebbe la società gestore dai suoi obblighi e aiuterebbe ad evitare ulteriori incidenti“, conclude Nadia.

Ora sulla vicenda si attende di fare chiarezza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza