Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Trascinata dal tapis roulant della funivia Col Verde, ora è invalida: “Voglio giustizia e risposte”

Pubblicato

-

14 settembre 2018: sono ormai passati nove mesi dal brutto infortunio che nel Primiero ha colpito la signora Nadia Antonellini rendendola invalida a vita, ma gli interrogativi e le ferite derivanti da quanto accaduto sono lontane dall’essere dimenticate.

Secondo la ricostruzione dei fatti la signora Nadia, in visita ad un amico a San Martino di Castrozza, è caduta rovinosamente accedendo al tapis roulant che porta alla Funivia Col Verde.

Nadia e l’amico Nera stavano salendo in fila indiana sul tappeto mobile che si trova a valle, in servizio ed aperto al pubblico.

Pubblicità
Pubblicità

Tutti noi utilizziamo le scale mobili dei centri ferroviari o delle stazioni e nessuno pensa che sia necessario un tutor a dare istruzioni – commenta la signora Antonellini – . Saliti a breve distanza, l’uno dopo l’altro, in piedi sulla pedana del nastro trasportatore abbiamo avvertito un violento strattone che ha fatto perdere l’equilibrio a tutti e due (lei e l’amico ndr), con conseguente caduta a terra di entrambi.

Secondo quanto ci viene raccontato, il signor Nera è caduto sulla parte erbosa del prato riportando una lieve ferita  che non ha lasciato conseguenze serie, mentre la signora Antonellini, nella caduta ha centrato con la spalla e la fronte uno o più mattoni affiancati al tappeto. Poi, con il resto del corpo, è finita su diversi sassi di prato scoperti procurandosi gravi lesioni.

Dopo un primo intervento del 118 di Fiera di Primiero, Nadia è stata trasportata all’ospedale di Feltre dove le sono state diagnosticate due fratture della clavicola, lo spappolamento del piatto tibiale sinistro, una duplice infrazione del malleolo e un trauma cranico minore.

Pubblicità
Pubblicità

Trasferita due giorni dopo all’ospedale di Ravenna, è stata sottoposta ad un intervento di osteosintesi piatto tibiale al ginocchio sinistro con l’inserimento di placche e viti.

In seguito all’incidente, la signora Antonellini non potrà recuperare le normali funzioni degli arti inferiori e non potrà più camminare senza stampelle.

Il fatto risale dunque all’anno scorso, ma la segnalazione della signora pone degli interrogatori attuali su quello che potrebbe essere il funzionamento e il reale stato di manutenzione dell’impianto.

C’è da chiedersi – prosegue – se l’impianto sia stato costruito a regola d’arte, se sia uso e consuetudine che lungo i bordi di tali nastri trasportatori di cemento ad angolo vivo siano ammesse pietre edili. Un semplice materassino di gomma piuma per tutta la lunghezza potrebbe attenuare i colpi in caso di caduta. Ci chiediamo anche se la sorveglianza non sia obbligatoria.

Perché un conto è usare questi mezzi durante l’inverno, quando i prati sono coperti di neve e i bordi vengono continuamente con essa rimboccati, un altro utilizzarli d’estate senza prendere le dovute precauzioni. La società “Impresa e Territorio srl “che gestisce l’impianto non si sente responsabile dell’accaduto?“.

A quanto dice la signora, detta società si rifiuterebbe di comunicare all’avvocato di parte il nominativo dell’assicurazione che la copre per la responsabilità civile e sino ad oggi sembra essere svanita nel nulla.

La risposta a un ulteriore interrogativo aiuterebbe forse, soprattutto se la società volesse replicare alla versione qui riportata dalla signora Antonellini, a fare luce sull’eventuale ulteriore impegno di manutenzione da parte della società: è vero che durante l’evento atmosferico straordinario avvenuto a fine ottobre 2018, evento che ha visto divelti sul territorio migliaia di alberi, il maltempo si è accanito anche contro il tapis roulant a valle della funivia Col Verde spazzandolo via?

In questo caso la responsabilità civile per incuria non esonererebbe la società gestore dai suoi obblighi e aiuterebbe ad evitare ulteriori incidenti“, conclude Nadia.

Ora sulla vicenda si attende di fare chiarezza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La ferrovia panoramica tra i colori dell’autunno: in viaggio con il Treno del Foliage
    Come ogni anno la natura in autunno torna a proiettare uno dei suoi migliori film, riempiendo e infiammando scorci panoramici con i caldi colori tipici di questa affascinante stagione. Uno dei modi migliori per riscoprire e vivere l’autunno e i suoi colori è la magica esperienza del viaggio lento regalato dai finestrini dell’incredibile Treno del […]
  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]

Categorie

di tendenza