Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Studenti svedesi in visita ai “gemelli” di Tuenno

Pubblicato

-

Il dirigente scolastico dell’I.C. Bassa Anaunia-Tuenno, Massimo Gaburro, l’ha definita così: “Un’esperienza che ha avuto per i ragazzi coinvolti, per le insegnanti e per le famiglie un grande valore formativo”.

La proposta “Welcome to Tuenno” ha visto quaranta alunni svedesi e i loro accompagnatori, provenienti dalla scuola di Tegelviken, fare visita a Tuenno e alla Val di Non da lunedì 20 fino a giovedì 23 maggio.

Questo grazie al gemellaggio con l’Istituto Comprensivo Bassa Anaunia-Tuenno che quest’anno ha visto il coinvolgimento delle classi IV A, IV B e V della Scuola primaria di Tuenno.

Pubblicità
Pubblicità

Sedici famiglie di alunni frequentanti la Scuola primaria e la Scuola secondaria di primo grado di Tuenno si sono rese disponibili a ospitare i ragazzi per tutta la durata della loro permanenza in Italia.

Nella giornata di martedì i novantacinque studenti italiani e svedesi, divisi in quattro gruppi, hanno partecipato a delle attività in lingua inglese in classe: si sono intervistati, hanno giocato e hanno svolto attività manuali, uscendo poi alla scoperta del paese di Tuenno.

Nel pomeriggio tutti gli alunni hanno partecipato a delle attività sportive coinvolgenti ed entusiasmanti, organizzate dal professor Andrea Basteri in collaborazione con la professoressa Lavinia Pinamonti e le insegnanti di inglese coinvolte nel gemellaggio. Prezioso nella gestione dei gruppi è stato anche l’apporto delle insegnanti di classe del plesso.

Pubblicità
Pubblicità

La giornata di mercoledì è stata dedicata invece a un’uscita a Gardaland, dove i ragazzi svedesi e gli italiani ospitanti hanno potuto visitare l’acquario e sperimentare il puro divertimento con le varie attrazioni del parco. Al rientro c’è stata la cena di saluto agli amici svedesi nella mensa della scuola di Tuenno.

L’ultimo giorno gli ospiti scandinavi hanno visitato la parte alta della città di Bergamo e nel pomeriggio sono rientrati in Svezia.

Tutti sono rimasti molto affascinati dalla visita in Italia, inviando un messaggio carico d’affetto e di riconoscenza ai loro coetanei italiani: “We are all very happy after very nice days in Italy. Everything has been perfect”.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza