Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Nazionali under 19 pallamano: Pressano in semifinale, Mezzocorona eliminato

Pubblicato

-

Pressano qualificato per le semifinali e Metallsider Mezzocorona eliminato al primo turno delle finali nazionali Under 19 che si stanno svolgendo a Benevento.

Ieri si sono giocati i triangolari eliminatori che Pressano allenato da Alain Fadanelli, ha concluso imbattuto eliminando Arezzo e Ferrara.

La qualificazione alla semifinale è stata conquistata come prima classificata, posizione che garantisce l’accesso diretto alla semifinale.

Pubblicità
Pubblicità

Un risultato che conferma l’alto livello tecnico in campo nazionale, della pallamano giovanile giallonera.

Da sottolineare le prestazioni di capitan Cipriani e compagni che nella mattinata hanno superato con un netto 34 a 16 la resistenza dell’Arezzo restando in vantaggio per tutta la partita.

Prestazione positiva anche nella seconda partita vinta contro Ferrara col punteggio di 26 a 18, allungando sulla distanza.

Grazie all’ampia differenza reti Pressano ha staccato il pass diretto per la semifinale, dove alle 18.15 di oggi affronterà la vincente dello spareggio fra Merano ed i veneti del Malo.

Pubblicità
Pubblicità

In attesa della semifinale i gialloneri potranno tranquillamente ricaricare le batterie per presentarsi al meglio della condizione ad una sfida che ricalca il percorso dello scorso anno a Fanano per l’ Under 17.

Risultato differente, ma figura più che positiva per la Metallsider Mezzocorona che nel girone femminile resta fuori dalla lotta per lo scudetto al termine di un amaro girone tutto regionale.

Nella prima gara di giornata la squadra rotaliana guidata da Sonia Giovannini ha pareggiato col Brunico, squadra con la quale si era giocata testa a testa il titolo regionale: sotto anche di 3 reti le giovanissime ragazze gialloverdi hanno saputo recuperare il distacco.

Purtroppo la sconfitta serale contro Bressanone ha escluso Mezzocorona dal primo posto nel girone e quindi dal pass per la semifinale: 27-24 il punteggio finale a favore delle brissinesi.

Mezzocorona esce quindi a testa alta, ma ora potrà lottare per i piazzamenti.

Nel complesso, per il Trentino, un’altra dimostrazione di ottima qualità in campo nazionale.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Braccio di Ferro: gli atleti trentini vincono 5 medaglie a Gardone Riviera

Pubblicato

-

Ottimo bottino per gli atleti della società di Braccio di Ferro Armwrestling  di Trento che nella coppa Italia – gara internazionale con 190 atleti iscritti svoltasi a Riviera Gardone il 7 dicembre 2019  – vincono ben 3 medaglie d’oro e 2 di bronzo.

Il team Trentino era composto dal fondatore della società Livio Tomasi, da Mattia vezzola ragazzo di 15 anni con una predisposizione eccezionale a questo tipo di sport che ha ottenuto due medaglie d’oro nella categoria juniores 18 anni open e da Fabrizio Marocchi di Riva del Garda.  Mattia Vezzola ha vinto la categoria esordienti 100 kg braccio destro mentre la squadra ha ottenuto la medaglia di bronzo nella categoria gran master open  braccio sinistro. La squadra chiude il 2019 con un bilancio molto positivo dove ha partecipato a 7 competizioni vincendo 5 medaglie d’oro, 20 medaglie d’argento, e 8 medaglie di bronzo più due coppe vinte a gennaio 2019 alla competizione a squadre.

PubblicitàPubblicità

rpt

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Basket serie D: Rovereto batte Pergine nell’unica partita giocata

Pubblicato

-

E’ il posticipo il protagonista assoluto dell’ottava giornata del campionato di serie D di basket.

Nel fine settimana si è infatti giocata solo una partita: Junior Basket Rovereto – Basket Pergine che è finita con la vittoria dei padroni di casa allenati da coach Fumagalli.

Un successo che proietta lo Junior Basket ad un temporaneo quarto posto condiviso col Gs Riva.

Pubblicità
Pubblicità

L’ottava giornata andrà a completarsi tra venerdì e lunedì prossimi, mentre la nona giornata la si giocherà tra il 20 ed 22 dicembre per due turni ravvicinati che potrebbero cambiare di molto la classifica.

Lo Junior Basket Rovereto ha vinto una partita che lo aveva visto tranquillamente in vantaggio per entrambe le prime frazioni, dopo l’intervallo però è arrivato un inatteso calo di rendimento che ha favorito Pergine.

Pergine che quando può far giocare Xuasa diventa tutta un’altra squadra.

Finale con gli ospiti in rimonta che non riescono a piazzare l’affondo vincente.

Pubblicità
Pubblicità

RISULTATI; Piani Junior Bolzano – Paganella-Lavis 16 dicembre. Junior Basket Rovereto – Basket Pergine 74 – 71. Tecnisan Gs Riva 2018 – Gardolo 15 dicembre. Cus Trento – Europa Bolzano 13 dicembre. Gardascuola Virtus Altogarda – Psg Villafranca 14 dicembre.

CLASSIFICA: Gardolo 12. Cus Trento e Gardascuola Virtus Altogarda 10. Tecnisan Gs Riva e Junior Basket Rovereto 8. Piani Junior Bolzano, Pergine Audace, e Psg Villafranca 6. Paganella-Lavis 4. Europa Bolzano e Basket Pergine 0.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Basket Femminile A2: Cestistica rivana sconfitta ad Abano Terme

Pubblicato

-

Trasferta amara in quel di Abano Terme per la Cestistica, la partita inizia subito in salita con il primo strappo di Abano dopo 7 minuti il punteggio dice già 17 a 5 per la squadra di casa grazie alla vena realizzativa delle sorelle Destro.

La Cestistica sul finire del primo quarto e inizio del secondo cerca di recuperare lo svantaggio con i canestri di Bonvecchio e Piermattei ma Abano mantiene il margine di vantaggio con i canestri di Cusin e le squadre vanno al riposo sul 32 a 24 per Abano.

Nel terzo quarto c’è il tentativo di cambiare l’inerzia della partita con il passaggio alla difesa a zona alternata ad una zona press ma Abano si affida alle sorelle Destro per mantenere il margine di vantaggio di 8 punti fino alla fine del quarto.

PubblicitàPubblicità

Nell’ultimo periodo la Cestistica si avvicina fino al -3 grazie alle due bombe di Reversi ma negli ultimi due minuti la squadra di casa si dimostra più fredda nel gestire possessi importanti e si aggiudica meritatamente la partita visto che è stata avanti nel punteggio per tutti i 40 minuti.

Ora la Cestistica è attesa sabato al Palagarda allo scontro con la capoclassifica Bolzano, quale miglior banco di prova per riscattare la sconfitta di Abano.

Seguono le parole di Ferraglia: “Altra trasferta altra sconfitta. Anche ieri purtroppo l’approccio alla partita non è stato dei migliori. Abbiamo sofferto più del solito l’uno contro uno delle nostre avversarie e male abbiamo lavorato a rimbalzo concedendo troppe prime seconde e addirittura terze possibilità per concretizzare. Questo ci ha costretti ad inseguire per tutta la partita senza mai trovare la chiave contro le nostre avversarie a cui va il merito di averci creduto sempre. Mi assumo le responsabilità perché se una squadra si presenta con questo atteggiamento probabilmente sono il primo responsabile. Torneremo in palestra in settimana per ricominciare a lavorare ancora più duramente di quello fatto finora. Non per giustificare la sconfitta, ma l’arbitraggio è stato a dir poco lacunoso e poco lineare”.

THERMAL ABANO – CESTISTICA RIVANA AGL 62-51 (17-11, 32-24, 46-38)

Pubblicità
Pubblicità

THERMAL ABANO: M. Destro 19, F. Destro 12, Cusin 11, Biondi 9, Zecchin 6, Coppo 3, Masiero 2, D’Erchia, Gentilin, Salmaso, Santinello. Coach: Franceschi
CESTISTICA RIVANA AGL: D’Avanzo 7, Ferreyra, Piermattei 14, Fadanelli, Herrera 6, Ceccardi ne, Bonvecchio 12, Reversi 10, Chemolli 2, Omezzolli ne, Takrou. Coach: Ferraglia.
ARBITRI: Pellegro di Vicenza e Turati di Verona.

TIRI LIBERI: 11/20 Abano, 11/17 Riva del Garda
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza