Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Comitato Fidal Trentino contro Pegoretti: «Ci aspettiamo le scuse formali per le false accuse»

Pubblicato

-

È un vero e proprio terremoto quello che ha investito la Fidal Trentina, dove in aperta rottura con il presidente Fulvio Viesi si dimettono tutti i tecnici del comitato

Massimo Pegoretti parla di «frequente ingerenza nella gestione tecnica e negli atti collaterali legati alla formazione»

Ma fulvio Viesi e il consiglio della Fidal non sembrerebbero d’accordo con Pegoretti a tal punto da minacciare anche una querela per diffamazione.

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo sempre operato in modo trasparente mettendo prima di tutto gli atleti e le società. Le dichiarazioni di sperpero di denaro oltre che essere false fanno male, soprattutto perché tutti i consiglieri e presidente hanno rinunciato ai rimborsi dovuti per statuto per mettere a disposizione degli atleti e della struttura tecnica del comitato maggiori risorse economiche. Ci aspettiamo le scuse formali davanti a queste false accuse perché ci sono i presupposti per procedere con deferimenti davanti alla giustizia sportiva»Queste le dichiarazioni di ieri sera del comitato della Fidal.

Le dichiarazioni sono subite state seguite da un comunicato ufficiale dello stresso comitato Fidal che pubblichiamo integralmente sotto.

IL COMUNICATO FIDAL – Con la presente il Comitato FIDAL Trentino prende atto delle dimissioni del Fiduciario Tecnico Massimo Pegoretti e della Commissione tecnica FIDAL Trentino (nelle persone di Sergio Bonvecchio, Matteo Pancheri, Elio Bert, Ugo Lucin, Mauro Pancheri, Gianluca Piazzola, Nicola Piechele, Matteo Piazza, Fabrizio Pedri), rispettivamente dd. 01.06.2019 e dd. 05.06.2019. Nel contempo, però, il Comitato non può condividere le motivazioni addotte dagli stessi, in particolare l’asserita ingerenza del direttivo nella gestione tecnica e la mancanza di coinvolgimento dei tecnici nelle attività di competenza tecnica, in quanto del tutto infondate oltre che non veritiere, avendo avuto i tecnici tutti ed il Fiduciario Tecnico medesimo piena libertà e fiducia nell’operato tecnico profuso in questi anni, come dimostra l’ampia e proficua attività tecnica organizzata ed eseguita sul territorio, pur a fronte di “tempi bui economici” che hanno investito nell’ultimo periodo tutto il movimento nazionale dell’atletica.

Pubblicità
Pubblicità

Tutte le risorse economiche possibili a disposizione a preventivo sono state ad inizio anno destinate per l’attività tecnica sulla base di un progetto presentato dal Fiduciario Tecnico medesimo e condiviso dal Comitato, pur a fronte di ingenti tagli di risorse economiche da parte degli organi centrali, circostanza conosciuta non solo da tutto il settore tecnico ma anche da parte degli addetti ai lavori di questo ambiente, precisando agli stessi altresì che ogni ulteriore entrata nel corso dell’anno sarebbe stata destinata per detta attività. Fino ad oggi, tutto quanto indicato nel programma del Fiduciario Tecnico è stato organizzato e svolto.

Si ritiene inoltre infondata la grave accusa di asserita “manifesta gestione personalistica del Comitato”, in quanto tutti i componenti del Consiglio ed il Presidente medesimo hanno sempre operato in maniera trasparente ed onesta per il nostro movimento e mai hanno perseguito nel lavoro all’interno del Comitato interessi personali di qualsivoglia natura, lavoro peraltro svolto interamente a titolo di volontariato.

Si devono, purtroppo, stigmatizzare i toni utilizzati nell’occorso dell’ultima riunione del Consiglio dd. 30.05.2019 dal dimesso Fiduciario Tecnico, scaduti in offese ed insulti in particolare nei confronti di un componente del Consiglio, circostanza che comunque ha fatto venire meno i presupposti per una fiducia reciproca.

In ogni caso, si ritiene doveroso ringraziare tutto lo staff tecnico per il buon lavoro profuso in questi anni e la preziosa e proficua collaborazione prestata a tutto il movimento dell’atletica trentina, riconoscimento questo che, a prescindere dagli eventi odierni, non può di certo essere sottaciuto.

Si ringraziano le società per il supporto espresso e con le stesse si vuole insieme ripartire nella gestione dell’attività nel solo interesse del movimento dell’atletica trentina e di tutti i nostri atleti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza