Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Dal Cern alla biodiversità, le scoperte dell’Istituto “Guetti” di Tione

Pubblicato

-

E’ un festival del tutto particolare quello che si è inaugurato oggi a Tione presso l’Istituto d’Istruzione Lorenzo Guetti, un festival dove i protagonisti sono la biodiversità, le scienze e naturalmente la voglia di imparare e scoprire dei giovani.

Il Guetti-Festival delle Scienze e della biodiversità 2019, che ha come tema portante “la scoperta”, si è presentato oggi come una vera e propria fiera dei saperi, una cittadella all’aperto in cui meravigliarsi ed imparare cose nuove, osservando magari in presa diretta la natura e la sua biodiversità.

Quella stessa biodiversità che, declinata in un linguaggio semplice e immediatamente comprensibile a tutti, si può vedere e toccare lungo il nuovo sentiero di collegamento, inaugurato oggi e realizzato dal Servizio per il sostegno occupazionale e la valorizzazione ambientale (SOVA) della Provincia autonoma di Trento, a servizio dell’Istituto ma anche di tutta la popolazione di Tione, che facilita l’accesso alla sottostante zona sportiva.

PubblicitàPubblicità

La scoperta dunque, intesa come momento dedicato all’esperienza e alla conoscenza di argomenti, nozioni, concetti, luoghi, fenomeni, indagini e metodologie. Mettendo a disposizione le competenze acquisite durante le attività progettuali sviluppatesi nel corso dell’anno scolastico, gli alunni hanno animato numerosi laboratori-officine al fine di trasmettere tutte quelle emozioni che accompagnano appunto “la scoperta”.

Emozioni che, al massimo livello, ha vissuto in particolare uno degli studenti del “Guetti”, Riccardo Scalmazzi (dichiarazione audio in allegato), alunno della classe 5a Scienze Applicate, che ha avuto la straordinaria opportunità di vivere, giorno e notte, per due settimane dentro il Cern di Ginevra, lavorando alla realizzazione di un robot destinato a sostituire l’uomo nelle attività di controllo e monitoraggio dei siti con presenza di radioattività.

Pubblicità
Pubblicità

Emozionati dal suo racconto, accompagnato nell’aula magna dalle slide e fotografie dello stage, lo erano certamente la dirigente del “Guetti” Viviana Sbardella ed i suoi docenti. “Per me – ha spiegato Riccardo – è stata un’esperienza straordinaria che mi ha aperto le porte del futuro”.

Dalla robotica alla biodiversità in natura, all’Istituto “Guetti” di Tione tutto si lega. “Questa è la scuola che tutto noi vorremmo” ha affermato l’insegnante di Scienze Sabrina Valentini all’inaugurazione del sentiero “BIO-DIV-ERTO”, alla quale sono intervenuti tra gli altri, accanto al sindaco del paese Eugenio Antolini, il dirigente del SOVA Innocenzo Coppola – che ha portato il saluto dell’assessore Achille Spinelli, impossibilitato a partecipare all’evento – i responsabili del cantiere e gli operai che materialmente hanno realizzato l’opera, fatta talmente bene da meritarsi i complimenti di tutti.

Il nuovo sentiero rientra tra le attività finanziate nel “Programma di Gestione 2018” degli interventi provinciali per il Ripristino e la Valorizzazione Ambientale. Lungo qualche decina di metri ma di pregevole esecuzione e fascino, il percorso collega il piazzale dell’Istituto “L. Guetti” con la sottostante via Fabbrica in località Vat, consentendo un collegamento rapido e semplice tra la zona scolastica e l’area sportiva di Sesena, utilizzata dagli studenti durante le ore di educazione fisica, senza dover attraversare l’abitato di Tione.

Prima dell’intervento gli alunni dovevano compiere un lungo tragitto, in parte sviluppato lungo la S.S. 239.

Inoltre nel 2016 l’Istituto “L. Guetti”, che tra l’altro si è visto recentemente confermare l’attribuzione del marchio Qualità Parco per le azioni di sostenibilità intraprese, ha partecipato al bando indetto dal Servizio Sviluppo sostenibile e Aree Protette con il progetto “Sentiero BIO-DIV-ERTO” che prevedeva l’allestimento di pannelli informativi lungo il percorso, allo scopo di valorizzare la biodiversità.

L’allestimento del “Sentiero BIO-DIV-ERTO” è stato curato dagli studenti dell’Istituto Tecnico coordinati dalla docente dello stesso Istituto.

Il nuovo sentiero parte a fianco del C.R.M. e risale il breve e ripido pendio boscato fino a raggiungere il piazzale del parcheggio della scuola.

Il percorso definito in fase di progetto con le osservazioni del geologo si sviluppa per una lunghezza di circa 160 metri ed una larghezza costante di 1,20 ml.

Il percorso presenta sei piccoli tornanti che permettono di salire la rampa con una pendenza regolare e contenuta. Il fondo del percorso pedonale è stato realizzato mediante la posa di stabilizzato naturale e lungo i tratti più esposti del percorso è stata posizionata una staccionata in legno di larice della tipologia adottata dal Servizio SOVA.

Per la realizzazione del sentiero è stato necessario eseguire in alcuni tratti delle opere di sostegno, consistenti in alcune “arce” in legno ed una breve scogliera, oltre che una serie di sterri e riporti.

Lungo il percorso sono state posizionate delle bacheche e dei supporti in acciaio per l’applicazione dei pannelli informativi allo scopo di valorizzare la biodiversità.

E’ stato realizzato anche un muretto a secco con le principali rocce trentine, posizionate dal basso verso l’alto secondo la successione geologica temporale in cui si sono costituite, in modo da aiutare a ricostruire la storia geologica del trentino.

Infine sono stati creati dei piccoli rimboschimenti tematici con piante arboree e arbustive.

A completamento dell’intervento è stata fatta una manutenzione di alcune aiuole all’interno dell’Istituto di Istruzione “L. Guetti” con la messa a dimora delle essenze arbustive.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]

Categorie

di tendenza