Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Al via il progetto “Un abbraccio per l’Alzheimer – Incontri memorabili in Val di Non”

Pubblicato

-

Presentato in conferenza stampa martedì 5 giugno presso l’APSP Santa Maria di Cles il progetto “Un abbraccio per l’Alzheimer”. Ad introdurre l’argomento la Vicepresidente della Comunità della Val di Non Carmen Noldin:

“Si tratta di un percorso formativo e informativo sull’Alzheimer. Questo progetto, intitolato ‘Incontri memorabili in Val di Non’, è favorito dalle istituzioni ed enti locali. Insieme all’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari ed alla Provincia Autonoma di Trento vogliamo creare una rete sociale che sia una risorsa importante e strategica per rispondere ai bisogni che si creano all’interno delle famiglie che contano un membro affetto da Alzheimer. L’Alzheimer è una malattia sociale, ed il primo passo è sostenere la famiglia con l’informazione, le cure adeguate. Per l’anziano si creano dei risvolti psicologici, emotivi e sociali, bisogna creare una rete fra i cittadini. Il progetto coinvolge anche l’Istituto Comprensivo di Cles, per sensibilizzare anche i piccoli su questa malattia”.

Il Presidente dell’APSP Anaunia di Taio, Rag. Flavio Gilli, prosegue: “Abbiamo approvato molto volentieri questo progetto, anche perchè abbiamo aderito allo ‘Sportello Alzheimer’ con gli appuntamenti dell’Alzheimer Cafè’ – un esperimento partito in sordina ma che si è rivelato un intervento veramente valido”.

Pubblicità
Pubblicità

Prosegue l‘Avv. Laura Flor, Presidente dell’APSP Santa Maria di Cles: “Il primo incontro è sabato 8 giugno, ospiteremo i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Cles che festeggeranno qui la chiusura di fine anno scolastico con una festa e alcuni spettacolini. Sarà un bel momento dedicato a sensibilizzarli fin da piccoli su queste tematiche, e per parlare dell’importante progetto scolastico dell’anno prossimo che coinvolgerà ragazzi e anziani in diverse attività didattiche riguardanti la prevenzione e la salute. Un’altra iniziativa dello ‘Sportello Alzheimer’ è dare risposta alle situazioni problematiche nelle quali ci si può trovare in difficoltà: si potrà interagire con professionisti, educatori, fisioterapisti, psicologi, disposti a dare ausilio e sostegno alle famiglie su come affrontare il problema.”

Riprende Carmen Noldin: “Questo servizio sociale prevede anche dei laboratori riservati ai circoli pensionati, con incontri dove interverrà una psicologa; laboratori per la realizzazione di totem a tema, conferenze e appuntamenti con esperti nelle case di riposo di Cles, Taio e Fondo“.

Il Dott. Andrea Fasanelli, dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, spiega: “E’ fondamentale fare squadra con le Istituzioni e il volontariato. In Trentino esistono attualmente circa 8.000 pazienti affetti da Alzheimer. Le famiglie coinvolte si trovano in grosse difficoltà, soprattutto perchè impreparate. Il percorso di questo tipo di malati è triste, si perde il livello cognitivo, la memoria, il riconoscere le persone, l’orientamento ed i ricordi. Le case farmaceutiche proseguono con la ricerca, ma attualmente non esiste un farmaco contro la demenza. C’è una correlazione molto forte tra gli stili di vita

Cosa deve fare la comunità: essere a favore della demenza, dare informazioni alla famiglia, riconoscere la persona malata e tutelarla, farle da scudo, aiutare gli anziani e informare i famigliari su comportamenti anomali che li riguardano. Esiste un test in forma ridotta, dura circa 10 minuti, col quale si riesce a stabilire se una persona può essere affetta da questa patologia, in Trentino ci sono undici ambulatori dove si effettua, tra i quali Cles, Trento, Rovereto, Mezzolombardo, ecc. Il malato di Alzheimer non può essere ricoverato in un normale ospedale, deve essere seguito dal suo medico di base e può essere accolto da strutture quali le Case di Riposo. Chi è colpito da questo male non perde tutte le funzioni cognitive, e mantiene alcune abilità; questo progetto è mirato a fornire informazioni, supporto, ascolto, sostegno a loro ed ai loro famigliari, perchè l’Alzheimer è una malattia che purtroppo coinvolge tutta la famiglia.”

Alla conferenza erano presenti anche il Direttore dell’APSP Anaunia di Taio Dott. Fausto Flaim ed il Dott. Ivan Zanon, responsabile del servizio delle politiche sociali e abitative della Comunità della Val di Non.

Il progetto prevede vari appuntamenti presso le APSP Santa Maria di Cles e Anaunia di Taio – Comune di Predaia, Cooperativa Sociale Stella Montis di Fondo, Laboratorio BAM – Comunità Val di Non, Cooperativa Kaleidoscopio, Sala Borghesi-Bertolla a Cles, Circoli Pensionati della Valle di Non. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.comunitavaldinon.tn.it

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Tragedia a Denno: trentenne rumeno muore schiacciato dal carro raccolta

Pubblicato

-

Tragico incidente oggi nel tardo pomeriggio nelle campagne di Denno.

Un ragazzo rumeno di 30 anni, in Val di Non per un lavoro stagionale, ha perso la vita dopo essere stato travolto dal carro raccolta. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Tres, personaggio misterioso passeggia in mutande per le vie del paese

Pubblicato

-

L'uomo, in mutande e scarpe da ginnastica, si incammina verso il bar del paese

Le vie del centro di Tres, frazione del Comune di Predaia, sono state teatro di un episodio quantomeno bizzarro ieri pomeriggio, domenica 14 luglio, intorno alle 16.30-17. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“Natural-Mente. Tutta la natura che avete in mente”: a Terzolas si riscopre il valore del bosco dopo gli schianti della tempesta Vaia

Pubblicato

-

Un weekend di profumi, sapori e colori della natura. Dopo le edizioni dedicate al legno e alle erbe di montagna, il 3 e il 4 agosto prossimi, con l’appuntamento con “Natural-Mente. Tutta la natura che avete in mente”, Terzolas renderà omaggio al bosco delle montagne trentine duramente ferito dal nubifragio di fine ottobre. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza