Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Si apre il sipario su “PredAir”, il festival dello sport all’aria aperta

Pubblicato

-

Gli organizzatori della manifestazione: da sinistra Giulia Dalla Palma, Massimo Pindo, Andrea Widmann, Fabio Spanti, Silvano Brentari, Lorenzo Rizzardi, Paolo Forno e Francesca Gaiardelli

Tre giorni all’insegna dello sport e del divertimento “outdoor” tra eventi, esibizioni e testimonianze di ospiti illustri.

È tutto pronto a Predaia, in Val di Non, per la prima edizione di “PredAir – Predaia Outdoor Festival”, manifestazione che andrà in scena il prossimo weekend, da venerdì 7 a domenica 9 giugno.

Organizzato dall’associazione Smarano Climbing in collaborazione con il Comune di Predaia e l’Azienda per il Turismo Val di Non, il festival nasce con l’idea di ospitare tutte le attività outdoor “classiche” presenti sul territorio e far conoscere quelle “alternative”.

PubblicitàPubblicità

Dopo “l’edizione 0” dello scorso anno, saranno tante le novità che caratterizzeranno l’edizione 2019, a cominciare dalle serate outdoor, incontri ravvicinati con sportivi speciali: dal celebre mago dell’arrampicata Manolo (Maurizio Zanolla) ad Alessandro de Bertolini che racconterà la sua traversata del Nord America in bicicletta, dalla campionessa di MTB Marathon/Endurance Lorenza Menapace al giovane alpinista Tomas Franchini.

Saranno molte e variegate anche le attività proposte: arrampicata sportiva, orienteering e nordic walking, mountain bike, equitazione, kayak e dragon boat, minitennis e pesca sportiva. Ma non è tutto, perché a queste si affiancheranno discipline nate nel contesto urbano che si stanno però diffondendo sempre più anche al di fuori delle città, tra cui slacklines, monociclo, parkour e bike trial.

Il festival ospiterà inoltre tre manifestazioni sportive già affermate sul territorio, come l’undicesima edizione del raduno amatoriale di MTB “Predaia Super Bike” (domenica alle 9.30), che vedrà la partenza alle suggestive gallerie San Romedio, la quarta edizione del trail running di beneficenza “Predaia Social Walk” (sabato alle  14) e la sesta edizione del contest di arrampicata “Patablock”, quest’anno dedicato alla scalata del campanile di Tres (sabato alle 18).

Cuore della manifestazione sarà l’Outdoor Village, un’area di 5.000 metri quadrati allestita al Centro Sportivo di Tres.

Da sottolineare l’attenzione riservata quest’anno anche al benessere, con la possibilità di provare trattamenti e massaggi nell’Area Natural Spa e di vivere diverse esperienze di meditazione, stretching e tecniche di rilassamento. Senza dimenticare la proposta enogastronomica curata dalle Pro Loco locali e dalla Strada della Mela e dei Sapori.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, tenutasi ieri mattina al Centro Sportivo di Tres, erano presenti il vicepresidente dell’Apt Val di Non Andrea Widmann, affiancato dalla direttrice Giulia Dalla Palma, il segretario dell’associazione Smarano Climbing Massimo Pindo, il sindaco di Predaia Paolo Forno e l’assessore allo sport e vicesindaco di Predaia Lorenzo Rizzardi, che hanno illustrato il programma e le finalità di questa nuova edizione.

Vista la risposta positiva da parte del territorio, delle associazioni e dell’amministrazione durante l’edizione ‘di rodaggio’ dell’anno scorso – ha esordito Massimo Pindoabbiamo deciso di riproporre questa manifestazione, ampliandola e rinnovandola. L’intento è quello di valorizzare il territorio e di far conoscere cosa si fa in Predaia e in Val di Non a livello di attività outdoor, unendo lo sport al benessere. Si tratta di una proposta che raccoglie 11 associazioni, tre Pro Loco, un centinaio di volontari. Il nostro obiettivo, con PredAir, è di creare un contenitore: ogni anno cambiano gli ingredienti, ma l’involucro rimane lo stesso, in modo da garantire longevità della manifestazione”.

Proprio sul numero di realtà coinvolte e sulla loro capacità di fare rete hanno posto l’accento il sindaco di Predaia Paolo Forno e l’assessore allo sport, nonché vicesindaco, Lorenzo Rizzardi. “Parliamo di un evento che coinvolge tanti enti e associazioni, andando a toccare tutte le zone di Predaia – ha dichiarato Forno –. Il nostro è un territorio esteso e diversificato, che ben si presta alle attività sportive all’aria aperta. Verrà coinvolto anche il parco alle Plaze, ormai quasi ultimato”. “Poter fruire di un territorio così bello facendo sport è un elemento di valore per Predaia – ha aggiunto l’assessore –. Così come lo sono le nostre associazioni, che hanno dimostrato che, lavorando insieme, si può fare davvero la differenza”.

Fondamentale anche la valenza turistica dell’iniziativa, come posto in evidenza dal vicepresidente dell’Apt Andrea Widmann. “L’idea è di sintetizzare tutto ciò che riguarda l’outdoor – ha spiegato – tramite un concetto nuovo, un format innovativo e ambizioso che cerca di unire sport e territorio da vivere e da godere”.

Alla conferenza stampa di presentazione di PredAir non sono voluti mancare Fabio Spanti, ideatore di Arco Zen che ha curato la proposta legata alla spiritualità e alla meditazione, Francesca Gaiardelli, vicepresidente della Pro Loco di Tres che sarà presente a PredAir con un gustoso menu, e Silvano Brentari, membro del comitato organizzatore della “Predaia Social Walk”, camminata di 10 o 27 chilometri non competitiva con scopo benefico.

La nostra priorità è fare del bene – ha affermato Brentari –. I fondi raccolti serviranno infatti per acquistare un gioco inclusivo da posizionare poi sul territorio di Predaia e a cui potranno accedere i bambini disabili. Mi fa particolarmente piacere, inoltre, che alla corsa parteciperà anche uno dei tre ragazzi down che hanno preso parte alla maratona di New York”.

Per visionare il programma completo e avere ulteriori informazioni: www.predair.it – Pagina Facebook “PredAir – Predaia Outdoor Festival”info@smaranoclimbing.it.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Scontro auto – moto a Commezzadura, 52 enne grave

Pubblicato

-


Ennesimo scontro fra un’autovettura e una moto sulla retta all’altezza dell’area di servizio Repsol di Commezzadura.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 12.30  e ha visto impegnati 15 vigili del fuoco, 3 mezzi, e due ambulanze della croce rossa e di Trentino emergenza.

Ad avere la peggio un centauro di 52 enne che è stato ricoverato all’ospedale di Cles in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita.  Sul posto anche i Carabinieri che hanno avuto il compito di ricostruire la dinamica dell’incidente per capire le eventuali responsabilità dei due conducenti dei mezzi.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Per il nono anno consecutivo sarà un’estate azzurra a Dimaro: il Napoli di Ancelotti in ritiro in Val di Sole dal 6 al 26 luglio

Pubblicato

-


Dimaro si prepara a vivere un’altra estate azzurra. Per il nono anno consecutivo il Napoli allenato da Carlo Ancelotti sarà in ritiro a Dimaro-Folgarida dal 6 al 26 luglio per svolgere la preparazione pre campionato.  (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Weekend di musica, sport e buona cucina a Denno con la Sagra dei Ss. Gervasio e Protasio

Pubblicato

-


Prende ufficialmente il via questa sera la Sagra dei Ss. Gervasio e Protasio a Denno con musica, sport, buona cucina, sfilate di trampolieri e tanto divertimento e sorprese nei vari portoni. Saranno questi gli ingredienti principali dell’edizione 2019 di uno degli eventi clou dell’estate nonesa. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza