Connect with us
Pubblicità

Trento

Traffico di Droga tra l’Albania e il Trentino: Carabinieri arrestano 17 persone

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Una struttura ramificata ed altamente efficiente, articolata e non rudimentale.

È così che il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trento – nella sua ordinanza cautelare custodiale, accogliendo le richieste del Sost. Proc. Dott. Davide OGNIBENE – qualifica l’organizzazione criminale individuata dai Carabinieri della Compagnia di Cles, i quali, nel corso di oltre un anno di indagini, hanno documentato più di 1.500 cessioni di sostanza stupefacente delineando un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti di diversa natura, prevalentemente cocaina di elevata purezza e marijuana.

Operazione durante sono stati sequestrati circa 400 grammi di cocaina, altrettanti di marijuana, 50 grammi di hashish, come pure MDMA in cristalli e pasticche di ecstasy e che ha visto impegnato un contingente elevato di 82 uomini, 2 unità cinofile dell’Arma e 2 della Guardia di Finanza.

Pubblicità
Pubblicità

L’inchiesta, avviata alla fine del 2017 con il sequestro di alcuni quantitativi di droghe sintetiche acquistate ricorrendo al c.d. deep web (è da questo dettaglio che trae spunto il nome attribuito all’inchiesta, POSTALMARKET), ha consentito di documentare, per mezzo di numerosi servizi di osservazione e pedinamento molte volte condotti “a riscontro” di attività di intercettazione telefonica e di localizzazione delle utenze medesime, ruolo e condotta dei diversi indagati, alcuni dei quali già gravati da specifici precedenti, ovvero un autentico traffico di droga dall’Albania, canalizzato verso le provincie di Trento, per essere prevalentemente smerciata in Val di Non, e di Brescia.

Il grave reato di natura associativa viene contestato a 12 dei 18 destinatari del provvedimento, 8 albanesi e 4 italiani.

Pubblicità
Pubblicità

Sono gli stranieri ad occupare i vertici della strutturata organizzazione. Il traffico di droga è diretto (dall’Albania, dove è tornato a vivere dopo aver trascorso un periodo della sua vita in Italia) da G. V. classe 85 (unico catturando ancora irreperibile).

Due compagini parallele, una operante in Val di Non, l’altra nel bresciano, costituiscono i successivi livelli dell’associazione. A quella operante in Trentino ne è subordinata un’altra, composta da consumatori di droghe, e deputata prevalentemente allo spaccio ed al reperimento, per lo smercio, di droghe sintetiche acquistate ricorrendo al dark web, in forma anonima e tramite corriere. Il “gruppo noneso” ha poi indirizzato il proprio interesse verso la piazza di spaccio di Bolzano, affidandosi a connazionali per poter riscuotere del necessario supporto, operativo e logistico.

Il lavoro portato avanti dai militari della Compagnia di Cles ha in sostanza delineato un esteso e ben organizzato giro di droga, interpretando il ruolo di ogni protagonista.

Mai, prima d’ora, a consorterie delinquenziali attive in Val di Non era stata contestata una forma di reato “associativo”.

Lo stupefacente immesso sul mercato dagli associati, come detto, è di “alta qualità” (di questo gli indagati se ne fanno vanto) e, per questo, è venduto ad un prezzo importante: 100 euro per un grammo di cocaina e sconti, peraltro minimi, solo in caso di acquisti più sostanziosi.

Le dinamiche di approvvigionamento, come pure quelle di spaccio, sono gestite in maniera molto accorta.

I diversi “recuperi” di droga (indagine durante sono state sorprese in flagranza di reato 10 persone, 3 delle quali tratte in arresto, e svariate sono state le segnalazioni all’autorità di governo ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90) hanno conferito significato specialmente al contenuto dei dialoghi intercorsi tra gli indagati ed offerto una certa chiave di lettura al loro linguaggio, come frequentemente si è avuto modo di riscontrare in contesti delinquenziali del genere indagato, codificato in forma criptica.

Le perquisizioni eseguite in concomitanza con la notifica del provvedimento cautelare – che a Trento e Brescia sono state condotte, rispettivamente, con il supporto di unità cinofile dell’Arma e della Guardia di Finanza – hanno portato al sequestro, di diversi elementi avvaloranti l’impianto accusatorio (droghe, materiale per il confezionamento delle dosi, bilance di precisione, contanti per migliaia di euro). Uno degli arrestati, in particolare, è stato trovato in possesso di oltre 20 grammi di cocaina e di più di 1.000 euro in contanti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro4 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza