Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Non fare il buffone”: il video realizzato dai ragazzi per costruire una cittadinanza attiva e consapevole

Pubblicato

-

Per il secondo anno consecutivo l’Istituto Comprensivo Bassa Anaunia-Tuenno ha proposto agli studenti della scuola secondaria un percorso di etica prendendo spunto dal testo “E se nessuno mi becca?” di Bruce Weinstein.

Lo scorso anno, in collaborazione con il Piano Giovani 7×7 ComunInsieme, sono stati coinvolti alcuni ragazzi della scuola di Denno.

Quest’anno, invece, grazie alla disponibilità dei professori Costanza Chini e Andrea Basteri, è stato realizzato un percorso educativo con la produzione di un video realizzato dagli studenti della 3ªA di Tuenno dal titolo “Non fare il buffone”.

Pubblicità
Pubblicità

Il video verrà presentato ai genitori, con un’anticipazione al mattino agli studenti delle altre classi, giovedì prossimo, 6 giugno, alle 20.30 all’aula magna della scuola secondaria di Tuenno.

Il progetto mira a riprendere alcune regole etiche per consentire ai ragazzi di fare sempre la scelta giusta nel momento in cui si trovano in una situazione difficile.

Agli studenti è stata lanciata una sfida per fare in modo che trovassero da soli il modo per distinguere quello che è giusto da ciò che è sbagliato.

Lo scopo non è diventare perfetti, ma vivere a pieno la vita e continuare a essere sempre fieri di se stessi. Naturalmente il percorso, che continuerà per tutta la vita, ha preso avvio da esperienze vicine ai ragazzi, “smontando” gli alibi che di solito sono utilizzati per giustificare le proprie scelte: lo fanno tutti, quindi deve essere giusto, se mi fa star bene vuol dire che giusto, se è legale è giusto se è illegale è sbagliato.

Tutto il progetto si è articolato attorno a principi di vita come non fare del male a nessuno, lascia il mondo un po’ meglio di come l’hai trovato, rispetta il prossimo, sii giusto, sii amorevole.

La proposta intende essere un tentativo di mettere le basi per costruire una cittadinanza attiva e consapevole, oltre a prevenire i vari episodi che spesso sono alla ribalta della cronaca: bullismo, cyberbullismo, vandalismo.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Castel Thun aperitivi d’arte con la moda francese

Pubblicato

-

Venerdì 26 luglio ad ore 18 primo appuntamento con gli aperitivi d’ arte serali nella magnifica cornice di Castel Thun.

Incontri dedicati alla mostra sulla moda francese di fine Ottocento con un gustoso buffet finale. Ingresso su prenotazione.

Nella suggestiva atmosfera di Castel Thun il museo proporrà tre appuntamenti esclusivi intorno al tema della mostra À la modefrançaise.

Pubblicità
Pubblicità

Stile modelli e modiste per le contesse Thun. Emanuela Rollandini, curatrice dell’esposizione, con Fiammetta Baldo, archivista presso l’Archivio provinciale, e Roberto Perini, restauratore della Soprintendenza per i beni culturali, converseranno con il pubblico, per parlare di moda, di tecniche artistiche e di ritratti, il tutto si  concluderà con un gustoso aperitivo nei giardini del museo.

Si inizierà venerdì 26 luglio ad ore 18.00 con Fiammetta Baldo e Emanuela Rollandini con l’appuntamento Vestivamo a la mode française. Fra riviste e colorati figurini di moda, come una sfilata su carta per lontane stagioni primavera-estate, si ripercorre la storia del costume nel secondo Ottocento e, attraverso questa inusuale prospettiva, le vicende poco note di Giovanna, Maria Antonia e Maria Teresa, contesse Thun.

Venerdì  2 agosto sempre alle 18.00 Emanuela Rollandini e Roberto Perini parleranno di Incidere la moda.

I figurini di moda esposti a Castel Thun sono realizzati ad acquaforte, xilografia o litografia e acquerellati a mano.

La visita alla mostra sarà l’occasione per scoprire da vicino, lente di ingrandimento alla mano, le caratteristiche delle diverse tecniche esecutive. Si concluderà venerdì 9 agosto ad  ore 18.00 con Emanuela Rollandini che parlerà della Moda nei ritratti.

Nelle sale del castello, una sequenza di ritratti femminili intercetta l’evoluzione della moda fra Otto e Novecento, dallo stile impero fino agli anni del charleston, mentre la storia personale delle contesse Thun si intreccia con le grandi trasformazioni politiche, sociali ed economiche.
Info:

Servizi educativi del museo T 0461492811 lun>ven 9>13 prenotazione obbligatoria – posti limitati: 25 persone parcheggio gratuito a partire dalle 17.30

Tariffa: 10 € a persona, comprensivo di aperitivo a buffet

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

La lectio di Vittorio Sgarbi inaugura al meglio la Sagra del Carmen a Revò

Pubblicato

-

Ieri sera la pieve di Santo Stefano era stracolma di gente curiosa di assistere alla lezione del professor Vittorio Sgarbi

La Sagra del Carmen di Revò è iniziata col botto ieri sera, martedì 16 luglio, tra le mura dell’antica Pieve di Santo Stefano che quest’anno compie 500 anni. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Anaune Val di Non: aperte le iscrizioni per la stagione 2019-20

Pubblicato

-

Sono aperte le iscrizioni per la prossima stagione 2019-20 dell’Anaune Val di Non, realtà calcistica clesiana che coinvolge grandi e piccini nell’attività sportiva. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza