Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Ciak trentino per “La volta buona” di Vincenzo Marra

Pubblicato

-


Si sono concluse un paio di giorni fa le riprese in Trentino del nuovo film di Vincenzo Marra, “La Volta Buona”, che vede Massimo Ghini come protagonista, scritta e sceneggiata dallo stesso Marra.

Il film è stato girato fra Roma ed Uruguay, mentre in Trentino a fare da location alla storia sono stati i panorami della Val di Sole, grazie al sostegno di Trentino Film Commission.

Accanto a Ghini, nel cast anche Ramiro Garcia, Max Tortora, Francesco Montanari, Gioia Spaziani, Massimo Wertmuller, Antonio Gerardi e Alessandro Forcinelli.

PubblicitàPubblicità

La storia è scritta e sceneggiata dallo stesso Marra, autore fra gli altri de “L’ora di punta”, “Tornando a Casa” nonché di un episodio del film collettivo “Le Ponts de Sarajevo. Prodotto da Marco Belardi per Lotus Production – una società di Leone Film Group – e Annamaria Morelli per TIMVISION, il film uscirà nelle sale nella prossima stagione cinematografica per poi approdare successivamente sulla piattaforma TIMVISION.

Sinossi: Bartolomeo, procuratore sportivo, vive di espedienti e piccoli imbrogli. Negli anni ha sprecato le tante occasioni che ha avuto, il vizio del gioco gli ha fatto perdere soldi e famiglia e ora passa le giornate nei campetti di periferia sperando di trovare il nuovo Maradona.

Sempre alla ricerca del colpo di fortuna, un giorno riceve una telefonata: in Uruguay c’è un ragazzino, Pablito, che è un vero fenomeno, un fuoriclasse che sicuramente sfonderà nel calcio italiano.

Per Bartolomeo è finalmente arrivata l’occasione per riprendersi tutto quello che ha perso.

Per Pablito si può realizzare il sogno di una vita migliore. Per entrambi sembra essere la volta buona.

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo

Tentata truffa e falso, Ornella Muti condannata anche in Cassazione

Pubblicato

-


Confermata dalla Cassazione la condanna a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per tentata truffa aggravata e falso nei confronti di Ornella Muti.

Il verdetto convalida la decisione della Corte di Appello di Trieste del 6 luglio 2017.

All’attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, nel dicembre 2010, dandosi malata quando invece partecipò a una cena di gala in Russia con Vladimir Putin e Kevin Costner

Pubblicità
Pubblicità

Nella sua requisitoria il Pg della Cassazione Pietro Molino aveva chiesto ai supremi giudici della Seconda sezione penale della Suprema Corte di dichiarare “inammissibile” il ricorso della difesa della Muti, come è avvenuto.

La sospensione condizionale della pena è subordinata al pagamento di una provvisionale di 30 mila euro al Teatro Verdi, ‘vittima’ del comportamento dell’attrice.

In primo grado, il 24 febbraio 2015, la Muti era stata condannata dal Tribunale di Pordenone a otto mesi di reclusione e 600 euro di multa, oltre alla provvisionale.

L’attrice diede forfait presentando un certificato medico per laringo-tracheite acuta con febbre, tosse e raucedine, con la prescrizione di cinque giorni di riposo e divieto di far uso della voce.

Le fotografie del gala di beneficenza la mostrarono a tavola con il premier Putin e il divo hollywoodiano Kevin Costner. 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

E’ stata un successo la prima puntata di “Undercut – l’oro di legno” su Dmax con protagonisti i boscaioli trentini

Pubblicato

-


Ieri sera la trasmissione Dmax “Undercut – l’oro di legno” ha fatto registrare l’1,6% di share, che per un canale tematico significa un +40%.

Protagonisti i boscaioli trentini e veneti che stanno lavorando per ripristinare gli alberi dopo la tempesta Vaia di ottobre.

Per il Trentino  due delle tre squadre protagoniste erano della Val di Fiemme: il team Giacomelli al lavoro presso Lavazè e il team Morandini operante a Predazzo.

PubblicitàPubblicità

La produzione è tutta trentina: Giuma appoggiata da Trentino Film Commission ha selezionato quattro squadre di taglialegna e le ha seguite nei loro cantieri (passo Vezzena, passo Lavazè  e Predazzo in Trentino, foresta di Cansiglio in Veneto).

Sono state otto settimane di riprese, iniziate a marzo e con qualsiasi condizione meteo (fino a venti gradi sottozero).

Le troupe televisive guidate dai registi Mario Barberi e Angelo Poli hanno affiancato costantemente i boscaioli, che saranno protagonisti di altre tre puntate.

Per saperne di più e guardare il trailer (qui l’articolo).

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Spettacolo

Il torneo medievale di Kaltenberg compie 40 anni

Pubblicato

-


Il torneo medievale di Kaltenberg festeggia quest’anno la sua quarantesima edizione. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza