Connect with us
Pubblicità

Trento

Gli aneddoti di John Bercow: «Democrazia liberale o dittatura della maggioranza?»

Pubblicato

-

John Bercow è forse il personaggio più eccentrico della politica inglese negli ultimi anni.

Nell’incontro al teatro sociale durante il Festival dell’economia si è “raccontato”, rivelando anche aneddoti ed episodi inediti della sua vita.

Ricopre la terza carica dello stato dopo la regina e il Prime Minister.

Pubblicità
Pubblicità

Il suo compito nella House of commons, il piu antico parlamento, fondato nel 1250, all’epoca della Magna Charta, è di fare da arbitro durante durante le sedute, in modo da permettere il normale svolgimento dei lavori d’aula, impedendo che vi sia un sovrapporsi di interventi e che si mantenga l’ordine in modo di permettere al premier o ad un ministro di parlare.

John Bercow è un conservatore, e da quando è stato eletto e ha assunto l’incarico di speaker del Parlamento nel 2009, è uscito dal suo partito garantendo l’imparzialità .

Il suo grido ORDER ORDER! con il suo timbro di voce unico lo ha reso popolare anche fuori dal suo ruolo istituzionale.

Pubblicità
Pubblicità

Hanno composto dei rap (qui il video) con il suo celebre urlo. “Mi chiedono di ripetere il grido Order Order quando mi incontrano per strada”. Addirittura ricorda un episodio recente, di un giovane che all’uscita dalla metropolitana mi ha chiesto di poter registrare sullo smartphone il mio celebre invito all’ordine.

L’idea di Bercow fin dalla sua elezione, è stata quella di portare un cambiamento nella Camera dei Comuni, proprio perché si era reso conto che il Question Time aveva perso valore. “Voglio che le persone abbiano una maggiore motivazione per rivitalizzare l’utilizzo delle domande piu urgenti”, questo il suo primo obiettivo. Con 618 richieste, Bercow ha dato la possibilità di dare spazio a piu voci, convincendo i ministri a garantire una maggiore presenza nella Camera dei Comuni.

Un altro punto che Bercow ha tenuto di puntualizzare, è stato il valore della persistenza, ripetere le cose ha un valore maggiore dell’espressione qualitativamente isolata, e questo vale per tutte le battaglie, a partire dai diritti umani. Non basta pensare di essere nel giusto, ma bisogna riproporre quello in cui si crede continuamente, prendendo spunto dall’atteggiamento di Wiston Churchill.

In questo periodo di Brexit, la posizione di Bercow è stata molto criticata, in quanto il Parlamento ha rivendicato un ruolo primario nella risoluzione.

Il Parlamento infatti deve attuare il referendum sulla Brexit.

Il fronte pro Brexit ha accusato Bercow di non aver seguito le procedure consolidate dalla tradizione e di essere intervenuto per ostacolare l’uscita dall’UE.

Questo suo stile lo ha portato a farsi carico delle frustrazioni degli elettori contrari alla Brexit, perché il messaggio del Parlamento deve essere credibile e non può essere escluso dalla vicenda istituzionale come mero esecutore. In questa fase che segue le elezioni europee, molti paventano un pericolo di crisi istituzionale, in attesa della nomina di un successore all’attuale premier uscito sconfitto, Teresa May.

La possibilità è quella di un voto del Parlamento di una Brexit senza deal, che porterebbe ad una situazione molto problematica.

Interessante è stato il Bercow versione famiglia, quando gli è stato chiesto se con i figli usa il suo motto Order Order, a cui ha risposto di no.

Pure per il fatto di abitare nel palazzo della Corte, ha tranquillizzato tutti dicendo che i rintocchi del Big Bang non lo disturbano perché ci si è abituato. Comunque sono stati silenziati e quindi non hanno un effetto disturbante.

Il ruolo del parlamentare è quello di fare ciò che ritiene sia giusto, questo secondo Bercow significa rappresentare il popolo. “Se perdessimo questo potere, ne perderebbe valore la democrazia parlamentare”, ha sottolineato.

L’incontro è terminato con una rivelazione personale, John Bercow è un grandissimo appassionato di tennis, e un fan di Roger Federer da 18 anni. Il suo desiderio di incontrarlo si è realizzato quando è stato invitato nel novembre 2018 a dare il lancio alle finali ATP con gli 8 piu grandi tennisti del mondo.

La cerimonia di benvenuto si è tenuta proprio nella Camera dei comuni, su sua diretta proposta.

San Roger Federer, cosi come lo chiama, è stato impeccabile, concedendosi a chiunque per selfie e autografi oltre il tempo concordato (si è trattenuto fino alle 21.45 oltre le 20.30).

Un esempio di classe per tutti quelli che hanno la fortuna di rivestire un ruolo nella società.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza