Connect with us
Pubblicità

Trento

Festival dell’economia: l’analisi del voto Europeo

Pubblicato

-

Ieri, primo giorno del Festival dell’economia, alle 19 presso la sala Depero, c’è stato l’incontro con Nando Pagnoncelli, Elisa Ferreira, Cas Mudde, Jean Pisani-Ferry e Nadia Urbinati che hanno dibattuto alla luce dl voto di europeo, sulle piu evidenti conseguenze economiche e politiche in Italia e in UE.

L’economista Jean Pisani Ferry, che è stato responsabile del programma di Macron ed è uno dei suoi più ascoltati consiglieri economisti francesi, professore alla Hertie School of Governance di Berlino e alla Sciences Po di Paris, ha sottolineato che nel voto europeo c’è un forte segnale di cambiamento per quanto riguarda le politiche trasversali che l’UE può mettere in campo, soprattutto politiche che abbiano come soggetto le istanze dei giovani; di una risposta alle istanze dei verdi sul cambiamento climatico e le politiche di integrazione.

Il fatto che dell’aumento dell’affluenza dell’8% in più rispetto alle precedenti elezioni e un consolidamento del trend di crescita nella partecipazione, dimostra come l’interesse degli elettori verso l’Europa sia in aumento.

Pubblicità
Pubblicità

D’altra parte il rischio che scaturisce da questo voto, è che assista ad un’inerzia nelle decisioni future, a discapito delle aspettative dei cittadini.

Questo a causa del frazionamento della rappresentanza, in particolare PPI il maggior partito che ha perso consenso, mentre anche la base liberal democratica si è frazionata in più partiti.

Elisa Ferreira, vicepresidente della Banca de Portugal, ha fatto un quadro dell’esperienza portoghese, che al momento risulta essere l’unico paese europeo che non ha avuto un exploit dei partiti cosiddetti sovranisti. L’”insurgery populista”, come l’ha denominata Fubini, ha avuto il suo massimo consenso in Italia.

Questo fatto, secondo Nando Pagnoncelli, è dato da due principi di base: un principio di tornaconto, ovvero cosa ci guadagniamo a stare in Europa, e un principio di precauzione, ovvero, se usciamo c’è un rischio di peggiorare la situazione.

«Al voto europeo – come ha spiegato in apertura Nando Pagnoncelli – si è arrivati con un sentiment (atteggiamento, ndr.) dei cittadini comunitari sostanzialmente positivo verso l’Unione europea: i due fronti (favorevoli o contrari) se la giocano alla pari sulla fiducia verso l’Europa (l’Italia, per la verità, va controcorrente con il 55% di diffidenti e il 33% di favorevoli). Gli stessi elettori non hanno però dubbi sull’adesione alla Ue (62% di favorevoli) per arrivare al  75% di giudizi positivi sull’euro». 

Il sondaggista di Ipsos, ha terminato il suo intervento con una standing ovation, per il suo riferimento al recupero di una nuova missione europea, che il nuovo Parlamento dovrà aver a riferimento se vuole governare secondo le indicazioni dell’elettorato, ovvero al fatto che esiste una responsabilità europea di garantire gli strumenti più idonei affinché tutti gli stati membri ne traggano vantaggio, un ritorno alle radici comuni, che questa politica pre elezioni sembra aver accantonato.

Pertanto i temi più caldi risultano essere la riduzione delle disuguaglianze e soprattutto la sostenibilità della crescita.

Tutto questo ha senso in Europa se capiamo il valore del nostro star insieme.

L’ultima domanda provocatoria di Federico Fubini, è stata sulla Germania, come dobbiamo considerare la Germania nel contesto europeo?

La Germania, sembra aver capito che senza l’Europa, anche i suoi interessi risultano meno tutelati, e la vecchia visione, prima Germania e poi gli altri, sembra essere stata abbandonata anche per la decrescita della cancelliera Merkel, e dell’emergere di forze piu attente a valori universali, i particolare i verdi, che proprio in Germania hanno avuto un successo maggiore.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza