Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Muffa al Palavis, la giunta comunale assicura: «La struttura è integra e pulita. Interventi di manutenzione in estate, come ogni anno»

Pubblicato

-

Non è tardata ad arrivare la risposta della giunta comunale di Lavis alla denuncia fatta dal gruppo consiliare della Lega – attraverso una mozione depositata in Comune e un post su Facebook – riguardo allo stato di degrado delle docce, degli spogliatoi e dei corridoi del palazzetto dello sport di Lavis (qui l’articolo).

In mattinata la giunta ha diramato un comunicato stampa corredato di documentazione fotografica (in calce all’articolo), che pubblichiamo integralmente di seguito.

“Nella giornata di ieri la Lega Nord di Lavis ha denunciato una fantomatica situazione di degrado del Palazzetto dello sport di Lavis. Lo ha fatto, oltre che con una mozione, pubblicando su facebook fotografie di tratti di muro con presenza di muffa (in alcuni locali doccia e tratti di corridoio – molto circoscritti, a dispetto di quanto si è voluto far credere e come dimostra la comparazione fotografica che alleghiamo) accompagnate da commenti sprezzanti (del tipo “doccetta ragazzi”?).

Pubblicità
Pubblicità

Non è la prima volta che la Lega getta ombre sulle strutture di Lavis alla ricerca di qualche voto in più: ricordiamo per esempio l’accusa di mala gestione del campo sportivo (“cadono le piastrelle”) avanzata in Consiglio comunale o l’accusa avanzata sul gruppo facebook di un altro Comune di non aver installato nei parchi di Lavis giochi inclusivi. Accuse false, prontamente smentite.

Ora tocca al Palavis, descritto per qualche macchia di muffa in alcuni locali doccia come una struttura malsana, fatiscente, sporca, quindi non idonea ad ospitare i molti utenti che ogni giorno lo vivono.

Nulla di più falso, come dimostrano le foto allegate, che danno una ben diversa immagine del Palavis (bagni e locali doccia compresi).

Ricordiamo che ogni anno il Palazzetto è oggetto di interventi di manutenzione, che vengono svolti l’estate per non interromperne la fruizione durante la stagione sportiva.

Il Palazzetto è una struttura utilizzata tutti i giorni, dalla mattina a tarda notte, per dieci mesi all’anno, da centinaia di persone al giorno, che fanno sport e utilizzano le docce. Ci pare quindi del tutto plausibile che nei pochi centimetri quadri non coperti da piastrelle dei locali doccia si possa formare della muffa, a maggior ragione considerando che siamo alla fine della stagione sportiva e di una primavera particolarmente umida.

Nel corso dell’estate, come ogni anno, si procederà alla sanificazione e alla tinteggiatura, nonché alla manutenzione di eventuali infiltrazioni.

Ben meno plausibile ci pare invece la ricerca di consenso fatta screditando pubblicamente il nostro Comune e il tentativo di creare inutili allarmismi con comunicazioni tendenziose. Bisogna capire che con queste azioni a farne le spese non è l’Amministrazione comunale, ma la comunità lavisana.

Per questo vogliamo rassicurare tutti gli utenti del Palavis e le loro famiglie: la struttura è integra, pulita, custodita, e sicura.

Infine, cogliamo l’occasione per ringraziare chi ogni giorno, più volte al giorno, pulisce il Palazzetto e consente a centinaia di utenti di utilizzarlo nelle perfette condizioni che tantissimi lavisani (e non) hanno potuto recentemente apprezzare in occasione delle finali della Pallamano Pressano e del Paganella Basket”.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Un intero corso del Martino Martini al vecchio “Cason”: Mezzolombardo Partecipa presenta una mozione

Pubblicato

-

Il vetusto edificio conosciuto come "Cason", a Mezzolombardo, da settembre ospiterà gli studenti del corso LES del Martino Martini

Qualche giorno fa l’Istituto Martino Martini di Mezzolombardo, tramite un avviso firmato dalla dirigente scolastica Tiziana Rossi, ha comunicato in via ufficiale – confermando le voci dei mesi scorsi – che la nuova sede distaccata della scuola sarà all’interno dell’edificio conosciuto dalla popolazione come “Cason” in via Filzi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

Mercatone uno: crisi di governo blocca la cassa integrazione?

Pubblicato

-

Ferragosto di preoccupazione e di ansia per i quasi ex dipendenti di Mercatone Uno di San Michele.

Dopo lo spiraglio aperto dal parere favorevole alla cassa integrazione, seppur parametrata sul contratto part time sottoscritto con la fallita Shernon Holding, non è chiaro se la crisi di governo abbia o meno bloccato l’iter della concessione.

Parliamo comunque di una cifra minima con un assegno mediamente pari a 400 euro, in quanto rapportato a quella riduzione d’orario imposta dalla Shernon Holding per mantenere i precedenti livelli occupazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Nel frattempo i nuovi commissari nominati dal Mise, sono pronti per ricevere le eventuali offerte vincolanti che andranno presentate entro il 31 ottobre.

La cessione di tutti 55 punti vendita dovrebbe avvenire entro fine anno.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

L’ orso M49 si sposta verso nord, stamattina trovate le sue orme a Faedo

Pubblicato

-

Prosegue l’attività di monitoraggio del Corpo forestale trentino: proprio stamattina, in seguito a una segnalazione di alcuni cacciatori di Faedo, i forestali hanno rilevato orme nel fango nel territorio del Comune di Giovo, versante di Faedo, a poca distanza dal confine con la Provincia di Bolzano.

Successivi controlli hanno confermato che si tratta effettivamente di M49; l’orso si starebbe quindi spostando verso nord, dopo aver trascorso circa un mese sulla Marzola.

Il corpo forestale di Trento ha allertato i colleghi dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza