Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Capriana: enormi blocchi di pietra cadono sulla statale

Pubblicato

-

Credits © TgrTrento

Nuova frana in val di Cembra che segue di pochi giorni un altro smottamento avvenuto tra Cembra e Lisignago (qui articolo) al km 13,5.

Ieri pomeriggio impressionanti blocchi di pietra sono caduti sulla statale 612 tra Molina di Fiemme e Capriana.

Pubblicità
Pubblicità

Si è sfiorata la tragedia.

Pubblicità
Pubblicità

Fortunatamente nessun veicolo stava transitando quando le pietre sono finite in strada.

La caduta di questi grossi macigni è avvenuta verso le 15.30 all’imbocco della strada che dalla statale permette di raggiungere Capriana, in località Miravalle.

Prontamente segnalato dagli automobilisti di passaggio, è stato immediato l’intervento dei vigili del fuoco volontari del paese e del Servizio gestione strade della provincia.

Sul luogo anche il sindaco di Capriana Sandro Pedot, che spiega che il distacco si è verificato in un punto in cui in passato non erano mai stati segnalati problemi di tenuta del territorio.

Al momento la strada resta chiusa e per il transito da e per la Val di Fiemme bisogna salire fino a Carbonare e poi ridiscendere nuovamente in statale.

Il tratto di strada rimarrà chiuso almeno fino a tarda mattinata, quando verrà effettuato un nuovo sopralluogo da parte dei geologi della Provincia per verificare lo stato della parete.

Pubblicità
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Precipita per una sessantina di metri sulla Torre Cigolade, grave 41 enne

Pubblicato

-

Incidente in parete sulla Torre Cigolade (gruppo del Catinaccio).

È stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento con politraumi lo scalatore 41 enne precipitato per una sessantina di metri sulla Torre Cigolade (gruppo del Catinaccio).

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo, del posto del 1977, stava procedendo da primo di cordata quando probabilmente ha perso l’appiglio ed è scivolato, sbattendo violentemente sulla parete. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 13.30 dalla compagna di cordata dell’uomo. Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino ha chiesto l’intervento dell’elicottero.

Pubblicità
Pubblicità

L’equipe medica, con il Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino e un operatore della Stazione Centro Fassa, è stata fatta sbarcare sul luogo dell’incidente per prestare le prime cure allo scalatore, il quale si trovava alla base della parete.

Nel frattempo l’elicottero ha provveduto a recuperare la compagna di cordata di 39 anni, ancora in parete, tramite il verricello e l’ha trasportata a valle. In ambulanza, la donna ha raggiunto l’ospedale di Cavalese per le ferite riportate alle mani. L’uomo, invece, è stato stabilizzato, imbarellato ed elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento.

L’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino è intervenuta verso le 11.15 di questa mattina anche sul sentiero che porta al Col delle Palue (passo San Pellegrino) per un uomo che si è sentito male. Raggiunto da due operatori della Stazione di Moena e dall’elicottero, è stato elitrasportato all’ospedale di Cavalese per accertamenti medici.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

In uno splendido lariceto tra musica blues e più di 50 vini e grappe della Valle dell’Avisio: a Capriana torna “L’Incanto del Vino”

Pubblicato

-

Il meraviglioso lariceto che sabato prossimo farà da scenografia all'evento "L'Incanto del Vino"

Una radura in uno dei lariceti più belli d’Europa, una serata estiva, 10 cantine della Valle dell’Avisio con una scelta di oltre 50 tra vini, spumanti e grappe, la musica blues di sottofondo: questi gli ingredienti de “L’Incanto del Vino”, uno degli eventi di maggior fascino dell’estate trentina, in programma sabato prossimo, 17 agosto, a Capriana.  (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Scontro in val di Fassa, 17 enne centauro grave

Pubblicato

-

L’allerta per i soccorsi è scattata poco prima delle 22.00 di ieri sera. L‘incidente ha coinvolto numerosi veicoli e una moto che stavano transitando sulla strada del comune San Giovanni.

Sul posto i Vigili del fuoco, la Croce Rossa e la Polizia Locale val di Fassa che è rimasta impegnata per i rilevamenti del caso per definire le eventuali responsabilità dei conducenti. Da Trento si è anche alzato l’elisoccorso visto le condizioni gravi di un centauro di 17 anni che poi è stato portato al santa Chiara di Trento in codice rosso. Nell’incidente è rimasta ferita, in modo non grave, anche una ragazza di 21 anni che è stata trasportata all’ospedale di Cavalese.

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza